13°

Arte-Cultura

Migone, nefrologo di fama mondiale

Migone, nefrologo di fama mondiale
Ricevi gratis le news
0

Pier Paolo Mendogni

Come medico, nefrologo di fama mondiale, Luigi Migone (1912-2002) l’hanno conosciuto e stimato tutti, ma solo chi gli è stato vicino ha avuto la  straordinaria opportunità di poterlo apprezzare come persona di raffinata cultura, di rara sensibilità umana, profondamente impegnata nel ruolo di clinico, ricercatore e docente: e tutto in una visione cristiana di servizio a favore del prossimo, del malato visto nella sua complessità di uomo.  Una figura splendida, quella di Migone, che emerge con possente rilievo nelle pagine che i suoi allievi - tutti prestigiosi cattedratici - gli hanno dedicato in un agile volumetto intitolato «Luigi Migone Scienziato e Maestro nel ricordo degli allievi», coordinato da Alberico Borghetti e stampato da Silva Editore.
Sette brevi quanto intensi profili, tracciati sull'onda emotiva delle esperienze personali; sette sfaccettature di un unico prisma che rifulge in una complessità che ha però una solida matrice unificante: quella etica, professionale e umana, saldamente radicata in un’immensa fede cristiana. 
Le testimonianze sono di Innocente Franchini, Alberico Borghetti, Vittorio E. Andreucci, Rosario Maiorca, Franco Pecchini, Giancarlo Carrara, Almerico Novarini, precedute da  un’introduzione di Leonardo Farinelli - che ha promosso nel 2007 un incontro sul Maestro nella Biblioteca Palatina - e da un intervento di Gianfranco Beltrami sull'attività del professor Migone come rotariano dal 1960, presidente del Rotary Parma nell’anno 1964-65 e insignito del Paul Harris Yellow, la massima onorificenza del Club.
L'aspetto del clinico d’avanguardia è stato illustrato da Alberico Borghetti che ha sottolineato come «il fondamento etico alla base della sua opera abbia lasciato un segno profondo così come la scelta, come clinico, della riproposizione metodologica e di confronto nella visione unitaria del malato: scelta che risulterà sempre più importante nell’evitare i difetti della settorializzazione».
L’impegno di unire l'impostazione fisiologica alla clinica «risultava fondamentale nel campo che sarà suo precipuo di ricerca e applicazione, la nefrologia». Tale impostazione l’ha portato a studi incisivi e all’avanguardia, impostando poi originali ricerche sui primi diuretici. Ha fondato a Parma nel 1957 la Società Italiana di Nefrologia, diventandone più tardi presidente onorario, e ha ricoperto ruoli di alta responsabilità nella Società Internazionale di Nefrologia. Ha mandato i suoi allievi all’estero nei più avanzati laboratori di ricerca per potere usare qui le tecniche d’avanguardia.E' stato uno dei primi ad affrontare le problematiche del trattamento dialitico extracorporeo in collaborazione con le più importanti scuole europee e statunitensi e ha creato a Parma un Centro operativo clinico e di ricerca riconosciuto internazionalmente.
Ha stimolato i suoi allievi a proseguire in importanti ricerche; col raccordo tra immuno-patologia e genetica ha portato alla formazione di una Scuola universitaria di Genetica medica di alto prestigio così come ha dato inizio allo sviluppo dello studio delle malattie del Lavoro e della Prevenzione. Il suo continuo riferimento alla Clinica medica e alla Medicina Interna si è riverberato nei suoi allievi nella responsabilità e guida di discipline internistiche ospedaliere e universitarie. L’impostazione della sua opera dà ancora frutti fecondi.
La commovente testimonianza di Giancarlo Carrara sugli ultimi mesi di vita del Maestro ne sublima la grandezza umana e spirituale. Sentendosi mancare le forze ricorda «il cammino in quella valle oscura di cui parla il Salmista, pur aperto all’orizzonte verso la Fede», ma aggiunge «l'attesa può diventare estenuante non tanto della morte, quanto delle sofferenze che la precedono e l’accompagnano come un morire  vivendo». E conclude: «Solo al Signore posso affidarmi, sono nelle sue mani». Maestro nella vita e nella morte".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

GAZZAFUN

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

22commenti

Malcolm Young

Malcolm Young

MUSICA

E' morto Malcolm Young: fondò gli Ac/Dc con il fratello Angus

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

La lettera della mamma di Mattia

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

WEEKEND

Il Mercato del Forte, la torta di verze, November Porc a Zibello: l'agenda di domenica

Salso

Sfondano la vetrina e rubano capi firmati

POESIA

Zucchi tradotto da un giurato del Nobel

calcio

Parma, poker e primato

LIRICA

Festival Verdi, numeri da record

Lutto

L'addio di Rubbiano a Fabrizio Aguzzoli

FERROVIA

Fidenza-Cremona, treni al posto di due bus

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

11commenti

STADIO TARDINI

Il Parma travolge l'Ascoli 4-0 e sogna: è primo in classifica

Frattali: "Rigore parato, evitata sofferenza finale" (Video) - Grossi: "Bella vittoria, molte occasioni mancate per il Parma" (Videocommento)

il personaggio

Lucarelli: "La mia stima per Parma è incredibile" Video

FONTEVIVO

Folla al funerale di Mattia Carra. Lo striscione: "Non ti diremo mai addio"

Il 15enne ha perso la vita in uno scontro fra un'auto e la sua Vespa

PARMA

Raffica di furti in tutta la città: porte e finestre forzate, svaligiati diversi appartamenti

In strada Parasacchi è stata recuperata, abbandonata a bordo strada, una scatola portagioie a forma di valigetta

4commenti

PARMA

Clown e bimbi si "riprendono" l'Oltretorrente Foto

Scatti dal "Torototela Show"

2commenti

TRIBUNALE

Tre anni e sei mesi a Jacobazzi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Imprenditrici e donne. Il valore aggiunto

di Patrizia Ginepri

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

USA

Disegna un pene in cielo, top gun punito video

1commento

PIACENZA

Chiede 18mila euro a una ragazza per non pubblicare foto hard: arrestato 35enne

SPORT

SERIE A

Il Napoli piega il Milan (2-1), la Roma si prende il derby

GAZZAFUN

Parma-Ascoli 4-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

curiosità

Sono una "chimera" quelli pubblici a Parma: il 19 è la Giornata mondiale dei servizi igenici

formigine

Damiano, 12 anni, è l'arbitro più giovane d'Italia Video

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto