22°

Arte-Cultura

"Il seme della vita": le opere di Luigi Pastori a Palazzo Giordani

Ricevi gratis le news
0

Ha avuto critiche lusinghiere e attestazioni di stima da parte di critici come Dino Villani, pittori come Franco Gentilini e Corrado Cagli, scrittori come Alfonso Gatto, poeti come Alda Merini, con la quale ha anche collaborato per una pubblicazione a tiratura limitata. Le sue opere, circa cinquemila, sono presenti in collezioni private e pubbliche all’Italia e all’estero, tra cui il Comune di Milano, il Comune di Colorno, il Pontificio Santuario della Beatissima Vergine del Rosario a Pompei, il Museo Nazionale di Dakar in Senegal. Da oggi anche parmigiani e parmensi potranno ammirare alcune opere del pittore parmigiano Luigi Pastori, raccolte nella mostra “Il seme della vita” che rimarrà aperta fino al 10 luglio a Palazzo Giordani (viale Martiri della Libertà, 15).
“Questa mostra farà scoprire a Parma un suo grande artista. In questo modo è come se Pastori fosse ritornato a casa sua – ha detto l’assessore provinciale alla Cultura Giuseppe Romanini, durante l’anteprima di questa mattina per la stampa -. L’esposizione si inserisce nel nostro più ampio percorso culturale di “Arte a Palazzo Giordani”: un contenitore molto apprezzato non solo dalla gente ma anche dagli artisti e da molte associazioni del territorio. Parma è ricca dal punto di vista culturale e noi, come istituzioni, abbiamo il dovere di sostenere e incoraggiare questa ricchezza con diverse manifestazioni.” 
La rassegna “Arte a Palazzo Giordani”, promossa dalla Provincia, è curata dalla critica d’arte  Stefania Provinciali. “Nella rassegna abbiamo inserito solo mostre di artisti che avessero un legame con il nostro territorio, o perché ci sono nati o perché ne hanno dato una lettura attraverso le loro opere – ha spiegato Stefania Provinciali -. Pastori non solo è nato a Parma e ha studiato nella nostra città, ma proprio nel Parmense, a Colorno, è voluto tornare per passare gli ultimi suoi anni: qui ha anche fondato l’associazione culturale “Un Po d’arte”, che ha organizzato questa mostra”.
“Pastori ha creato uno stile artistico nuovo anche se ha grosse affinità con l’espressionismo tedesco e francese. Dal punto di vista artistico e dei contenuti è dunque più vicino al nord Europa, ai “fauves”, a Matisse: per questo motivo forse è stato meno capito e apprezzato in Italia. Questa mostra vuole quindi far riscoprire questo grande artista” – ha affermato  la curatrice dell’esposizione Manuela Bartolotti, che ha aggiunto: “Pastori ha sempre circoscritto il suo universo nel corpo dell’uomo e soprattutto nella sua essenza. Le figure sono infatti spesso nude, prive di connotazioni come capelli o indumenti, proprio per incarnare l’umanità più pura”.

La mostra sarà affiancata dall’iniziativa “Arte in video”: al Parma Point (via Garibaldi 18) saranno proiettate testimonianze video sul lavoro dell’autore (tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30; tel: 0521 931800).
Prossimo appuntamento con la rassegna “Arte a Palazzo Giordani” a partire dal 10 settembre con “Il museo Ettore Guatelli in città”, l’esposizione di fotografie di Valerio Tosi e di oggetti del museo di Ozzano Taro, cui seguirà la mostra, a metà di ottobre, di Fiorella Pierobon. “La Pierobon presenterà un suo lavoro sulla via Francigena – ha anticipato la Provinciali -. Un’altra occasione per portare qui un artista che non è di Parma ma che ha fatto uno studio sul nostro territorio”.
La mostra, a ingresso gratuito, rimarrà aperta fino al 10 luglio dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 18.30 e il venerdì dalle 8 alle 17. L’esposizione è organizzata dall’associazione  culturale “Un Po d’arte”, con il patrocinio del Comune di Colorno.
“Il seme della vita” sarà inaugurata ufficialmente oggi pomeriggio alle 18.

Luigi Pastori - Nato a Parma nel 1931. Ha studiato con il pittore Latino Barilli e ha conseguito il diploma di “Maestro d’arte” presso l’Istituto Paolo Toschi. In seguito al suo trasferimento a Milano, ha frequentato la scuola di pittura di Augusto Colombo dal 1959 al 1966. Già dal 1959 ha partecipato a diverse mostre personali e collettive, nazionali e internazionali, tra cui la Biennale.
Socio della Permanente e menzionato in alcuni importanti repertori artistici come il Comanducci, l’Archivio Storico degli artisti, il Dizionario di Arte Moderna della Mondadori. Ha vissuto e lavorato per lungo tempo a Milano con la sua famiglia e negli ultimi anni si era stabilito a Colorno, dove aveva fondato l’associazione culturale “Art Colorno”, ora ribattezzata “Un Po d’arte”.  È scomparso lo scorso anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie, perdono Brad se ha imparato lezione

cinema

Angelina Jolie: "Perdono Brad se ha imparato la lezione"

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La cucina piace bella piccante

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Barchette di carciofi con curry e curcuma

di Silvia Strozzi

Lealtrenotizie

Madregolo, schianto tra un'auto e una moto: un ferito grave

incidente

Madregolo, schianto tra un furgone e una moto: un ferito grave

ladri in azione

Sorbolo, foto-cronaca da un tentato furto in abitazione

carabinieri

Lite con coltello in via Lazio: e così viene incastrato per furto

2commenti

basilicagoiano

Spaccata al bar: videopoker svuotati in un casolare

Calcio

Per il Parma un altro ko

10commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

11commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

41commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

terremoto

Messico, strage nel crollo di una scuola. Oltre 200 vittime totali

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

SPORT

Moto

Valentino Rossi annuncia: "Ad Aragon ci sarò"

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...