17°

32°

libri

Verdi e la «trilogia popolare»: una lettura che supera i cliché

Verdi e la «trilogia popolare»: una lettura che supera i cliché
Ricevi gratis le news
0
 

Già dalla dedica, icastica, «agli italiani», si può intuire tutta la complessità entro la quale l’autore di questo ponderoso studio è andato investigando, non poco sorprendente trattandosi di un lavoro concentrato sulle tre opere più conosciute di Verdi, la cosiddetta «trilogia popolare», termine appunto che Gallarati riconsidera nella sua stessa connotazione storica, guidato dalla consapevolezza dei rischi testimoniati dal processo di logoramento esecutivo insiti proprio nella nozione di “popolare”, già denunciati dallo stesso Verdi quando rimarcava che «gli artisti cantino non a loro modo, ma al mio»; scorie che sono andate sedimentandosi, non solo nell’immaginario collettivo ma pure nella considerazione di certa critica, nella percezione delle tre opere in nome di una falsa «retorica melodrammatica». Un impegno lungo e ingrato quello di sgrommare tale costume, che vede spiccare, cruciale, quell’esito eroico di Toscanini, come lo ha fissato con nettezza Alfredo Casella: « …dalla magia di Toscanini il settuagenario Trovatore è risuscitato, le rughe romantiche ne sono state cancellate, personaggi che potrebbero essere ridicoli sembrano shakespeariani…» . Attraverso l’oscillante itinerario interpretativo rievocato, fino ai nostri giorni, in stretta sintonia con la ‘ripulitura’ operata in sede filologica e storica, Gallarati ci accompagna con mano sicura lungo il frastagliato paesaggio entro cui cogliere il processo di «ri-creazione» operato da Verdi nelle vicende del nostro melodramma: un Verdi che «contesta l’estetica del belcanto» in nome di una più stringente efficacia drammatica, un Verdi che punta sui contrasti, che cerca «posizioni potentissime, varietà, brio, patetico», che esce quindi dall’oasi dell’«aria» per scoprire l’espressività del declamato e scolpire la situazione con la «parola scenica». Intenti che si realizzano opera dopo opera e che nella «trilogia popolare» si concentrano con un’organicità esemplare, con quella economia che rende necessario ogni elemento, «sino al più piccolo particolare melodico, armonico, ritmico, timbrico, dinamico». Un viaggio attraverso la storia dell’evoluzione verdiana che funge da ampia premessa al nucleo centrale del libro in cui Gallarati ci «racconta» le tre opere offrendo una lettura avvolgente per l’acutezza con cui coglie il senso attivo di tale organicità, scena dopo scena; non un’analisi distaccata ma un’osservazione partecipata di come la lingua musicale si plasmi con una sottigliezza psicologica, a volte insospettata. Si giunge così a comporre la portata unitaria di queste tre opere, pur diversissime tra loro; tre storie che trovano una radice comune nel modo con cui Verdi trae dall’originalità delle vicende, soggetti «arditi all’estremo punto» diceva, quel fondamento di umanità sofferta che con varie declinazioni ci accompagnerà fino a «Falstaff», un senso etico che innerva anche i momenti apparentemente condiscendenti e che nella “trilogia” costituisce il tessuto più profondo di un’organizzazione formale originale, «Rigoletto», l’opera del «tempo sospeso», «Il Trovatore», plastico e scultoreo, «La traviata» in cui le forme sono «immerse nel tempo della vita che scorre con il suo flusso precipitoso».

Verdi ritrovato
di Paolo Gallarati

Il Saggiatore, pag. 587, 32,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

la curiosità

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

2commenti

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Arriva Guidolin ed è festa

SPECIALE PARMA

L'ultima B: arriva Guidolin ed è festa

di Alberto Dallatana

Lealtrenotizie

Bimba di 8 mesi inala un pezzo di peperoncino: intervento salvavita all’ospedale di Parma

Ospedale

Bimba di 8 mesi inala pezzo di peperoncino: intervento salvavita al Maggiore

La piccola, residente nel Reggiano, è stata operata da Maria Majori

1commento

anteprima gazzetta

Perché il caso Turco fa ancora discutere

Allarme truffe anche al supermercato

pinzolo

Parma, prime indicazioni anti-Bari per D'Aversa Video

Dopo due amichevoli alcuni giocatori hanno dimostrato di essere già in forma

montechiarugolo

Pronti a colpire, arrivano i carabinieri: ladri in fuga nei campi

baganzola

Terzo furto al Pronto Carni, in azione tre uomini dell'Est Video

1commento

parma

Schiaffi e pugni per rubare la borsetta a una 29enne: nigeriano arrestato

7commenti

omicidio di natale

Delitto di San Prospero, per Alessio Turco probabile rito abbreviato Video

allarme

Il garante: "Carcere di Parma, 2 suicidi in 3 mesi"

2commenti

La relazione

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

MADREGOLO

Torneo di calcio: senza arbitro si gioca meglio e non si litiga

via Anselmi

E' fuori pericolo la 60enne ustionata in via Anselmi - Video: dentro l'appartamento distrutto

IL CASO

Colorno, bravate notturne in piscina. E scattano le denunce

cantiere

Al via in agosto la riqualificazione di piazza della Pace

4commenti

tv parma

Corsa al rettorato: Maria Careri, chimica, è la sesta candidata Video

RITROVAMENTO

Lungo le rive del Po spunta pure la testa di un bisonte

attenzione

Nuova truffa a Felino: finti tecnici comunali per finto censimento edifici

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Salso, l'avvenire non è dietro le spalle La risposta del sindaco

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MAFIA CAPITALE

Carminati lascia via Burla: trasferito in carcere Oristano

Monte Argentario

La comandante dei vigili spara al figlio 17enne ucidendolo e poi si toglie la vita

SPORT

nuovi acquisti

Dezi: "Per me è importante avere la fiducia del Parma" Video

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

SOCIETA'

Spettacoli

Angelina Jolie rompe il silenzio su Brad Pitt Video

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

1commento

MOTORI

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video