20°

33°

Arte-Cultura

Luce intrisa di culture

Luce intrisa di culture
Ricevi gratis le news
0

di Stefania Provinciali

Omar Galliani, nome di primo piano nel panorama artistico internazionale, presenta alla galleria Il Sipario di strada Cairoli «1981 - 2006... attraverso», una serie di opere che «attraversano» alcuni dei momenti della ricerca formale avviata dall’autore emiliano, tra i maggiori esponenti nell’affermazione del disegno e della citazione del passato, in un’ottica di ritorno all’eredità classica. Per Galliani la scelta classicista viene influenzata dall’ineludibile componente contemporanea, sul filo di una poetica che dal post-Romanticismo giunge ai giorni nostri. Nel contempo, la forma trova riferimento nel dialogo aperto tra le antinomie di presente e passato e si manifesta con forza nelle scelte iconografiche, rintracciabili in quelle figure isolate in fondi monocromi ma intercalati da «graffianti» sfumature, esseri metafisici che possono trasformarsi in santi, eroi, miti, fra trame sottili di rosso sangue e rosari spezzati. Gli anni Ottanta sono ben rappresentati da opere come «La profezia della neglia», un olio su tela del 1984 che riporta al periodo in cui l’artista è stato esponente di spicco del gruppo degli Anacronisti e del Magico Primario. Proprio nell’1984 Galliani aveva ottenuto una sala personale nella sezione «Arte allo specchio» della Biennale di Venezia, manifestazione a cui partecipa tre volte. Nato a Montecchio Emilia, dove tuttora vive e lavora, Omar Galliani aveva tenuto la prima personale nel 1977, anno in cui concludeva gli studi all’Accademia di Bologna. Interessato, fin dagli esordi, alla rivisitazione e al recupero della storia dell’arte, aveva poi attraversato all’inizio degli anni Ottanta, una fase segnatamente concettuale, per dedicarsi successivamente alla pittura a olio, nel quadro di quello che fu chiamato «citazionismo» o «anacronismo», e fare ritorno, negli anni Novanta, al disegno su carta o su tavola di legno, che diventa lo strumento elettivo di espressioni caratterizzate da un’attesa, da una tensione verso il sublime. Con Omar Galliani si entra così, nella perfetta unione di forma e poetica, in quella sfera dell’arte in cui regole e movimenti vengono sostenuti dalla persistenza della tradizione, in quella concezione di storia che, come ha ben espresso Erwin Panofsky, intende la creazione.
 Il concetto di citazione diventa per Galliani parte fondante del lavoro pittorico sempre accompagnato dall’attenzione nei confronti della manualità, della purezza del fare, inteso come un incessante lavorio, di studio ed elaborazione, volto a dare il primato al disegno. Già nei primi anni Settanta Galliani affrontava il volto e la figura umana senza temere di dare vita a immagini di cruda verità mostrando anche un interesse spiccato per lo studio dell’anatomia, come evidenziano opere lasciate sul territorio negli anni giovanili. Nelle opere più recenti datate oltre la soglia del millennio emerge tra il segno netto, il contorno di un volto, di una bellezza sospesa nel tempo, pur nella realtà di una interpretazione che mai disgiunge dai canoni contemporanei a ricordare il tempo della rappresentazione. In un excursus temporale emerge, così, la solidità di un progetto creativo che si rinnova nella ripetizione dell’immagine, di storie e volti fatti di storia dell’arte ma sapientemente riletta attraverso una personalissima forza grafica, intesa a riaffermare un passato che è cultura oltre che forma. Da ricordare infine che Galliani affida al segno-disegno una trama che va ampliandosi su altre culture, in particolar modo, indiana e orientale, «scoperte» nel corso degli anni e nelle sue numerose peregrinazioni tra oriente e occidente, tra Messico Africa e Cina. La mostra è visibile per tutto il mese di giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Salvador Dalì, a 28 anni dalla morte i celebri baffi intatti

Spagna

A 28 anni dalla morte i baffi di Salvador Dalì sono intatti

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata a Parma

Parma

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata 

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

Inchiesta sulle bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte: la sorella ferita con la mannaia

Noceto

Quella croce che protegge la valle di Cella

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

Soragna

I residenti contrari all'arrivo dei profughi

PARMA

Lite al parco di via Milano: magrebino ferisce italiano con le forbici Video

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Bollette anomale e strani anticipi da pagare: le storie sulla Gazzetta di Parma

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

4commenti

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un lettore fotografa il blitz La sequenza

3commenti

incidente

Scontro fra una moto, due auto e un camion in via Traversetolo: un ferito grave

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

TORINO

Figlio muore sul Cervino, la madre discute la  tesi Video

grecia

Scossa di 6,7: due turisti morti e 200 feriti a Kos Foto Video

SPORT

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

MANTOVA

Amiche muoiono per un incidente in scooter. Quell'ultimo video su Fb

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

EMISSIONI

Anche Audi gioca d'anticipo: interventi su 850mila diesel