16°

31°

Arte-Cultura

Gabba, i colori della natura

Gabba, i colori della natura
Ricevi gratis le news
0

Stefania Provinciali

Amerigo Gabba ripercorre attraverso un consistente nucleo di opere, esposte fino al 2 luglio alla Camera di Commercio di via Verdi, le tematiche predilette e l’attenzione per una pittura che ha saputo mantenere costanti coordinate espressive ed invenzioni creative.
Artista noto e da tempo presente sulla scena, si ripropone quale artefice di un'arte  legata alla tradizione ma nel contempo reinterpretata attraverso il colore e l’animo di chi ama guardare nelle «pieghe» delle cose, attento osservatore di una «natura viva», che si accende di verdi dai toni «mutevoli» o di rossi cupi o di gialli estivi che vanno poi pian piano seguendo lo scorrere delle stagioni. Ma Gabba guarda con interesse  anche alla composizione, a quella «natura morta» che è tale  per  definizione e che in alcune opere si può leggere come una «scena», fra vasi di fiori e cesti di frutta e foglie. Sono queste le consuete ed amate interpretazioni, narrate sul filo di   un racconto figurativo attraversato da uno sguardo interiore che pare trasparire dalle forme, da un colore che giunge inaspettato, da una partecipazione al dipinto. Una pittura di tradizione vissuta però fuori dagli accademismi, legata sì ai tempi della terra e dell’uomo, ma anche ad un credere nella personale visione e forma, a scelte cromatiche in cui il verde pare appartenergli più di qualsiasi altro colore. Dentro alla natura il paesaggio, le case, i cieli azzurri, diventano quasi una necessaria interpretazione, un guardare il mondo senza particolari suggestioni.
C'è il "mestiere", se mestiere si può chiamare la lunga adesione ad una pittura che è andata negli anni sperimentando, non solo l’approccio al vero ma anche i materiali, pur senza discostarsi dall’interpretazione di base. Una storia lunga una vita, avviata negli anni giovanili  e proseguita quando il filtro della memoria lo induce a fare partecipe l’osservatore delle emozioni suggerite dall’osservazione attenta e partecipe della natura e delle «cose», trascritte sulla tela o su diversi supporti con occhi «nuovi».
Spesso davanti a questi dipinti Amerigo Gabba ama rievocare gli anni della scuola d'arte, degli amici incontrati sul treno per Bologna quando frequentava l'Accademia, dei caffè e dei circoli culturali a Modena, sotto la Ghirlandina del tempo dell'abbandono della pittura e della ripresa, quasi una rinascita negli anni Ottanta, smessa l'attività di famiglia, quando la pittura diventa tutt'uno con il suo autore trasformandosi nel piacere della vita.
C'è, infine, un aspetto in questa mostra che va sottolineato. il pittore ha, e non a caso, nel corso della sua attività realizzato anche ritratti ed autoritratti.
L’occhio corre, così, su due opere in particolare, due giovani donne immaginate, dai volti contemporanei e dai lunghi capelli, di quelle che potremmo incontrare nelle vie del centro. Due giovani donne in sottoveste, con un indumento che oggi non usa più o quasi, forse un divertissement per l’autore che nell’unire un’idea di tradizione al presente pare volerci suggerire gli aspetti più universali dell’arte che muta coi tempi ma mantiene intatti i suoi valori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il pranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

2commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

6commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

3commenti

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

7commenti

ITALIA/MONDO

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

taranto

Gioca 2 euro al 10eLotto e vince 1 milione

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

Irlanda

Il bodybuilder al supermarket è uno show

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti