22°

32°

Arte-Cultura

"Pen, premio senza pressioni"

"Pen, premio senza pressioni"
Ricevi gratis le news
0

Quest’anno il Premio Pen compie vent'anni. Ne parliamo con lo scrittore Lucio Lami, presidente onorario del Pen e responsabile del premio.
Un premio letterario d’importanza nazionale trapiantato in Val di Taro e coltivato per due decenni dal suo fondatore: non dev’essere stato facile…
E’ stato molto impegnativo, per una serie di ragioni. Ci siamo immessi in un territorio dove, fino a qualche anno fa, il massimo era rappresentato dalla festa della torta fritta. Non è stato facile portare in loco una novità culturale di queste proporzioni. Il mondo delle istituzioni, poi, ha compreso solo in minima parte l’importanza culturale del premio in Italia e in particolare in Emilia. Gli aiuti sono sempre stati centellinati, insufficienti e alternanti. Si parla molto del primato della cultura, ma poi, in realtà poco ci si crede.
Anche quest’anno avete una cinquina diversa da quelle degli altri premi. Come mai?
E’ stato così fin dalla prima edizione. Da noi non c’è una giuria particolare, condannata a subire le pressioni delle case editrici. Ha mai sentito che al Pen ci si accapigli, venga escluso un autore che già era in cinquina, s’improvvisino polemiche basate sul gossip, quelle che riempiono le pagine nei grandi giornali dediti alla sottocultura? Da noi votano con scheda anonima le centinaia di scrittori nostri soci. Le schede le apre il notaio il giorno della premiazione. Neppure io so mai chi vincerà. E i nostri scrittori danno giudizi di merito, non hanno il problema di far vendere più copie del libro prescelto. Noi siamo estranei a quel mondo che usa i premi letterari come operazioni pubblicitarie pagate dal contribuente. Come ha scritto Ferdinando Camon, i premi oggi sono diventati trampolini di vendita al servizio degli editori. Il valore dello scrittore è un optional. Per questo hanno definito il nostro premio, così diverso, «l’antipremio».
E chi c’è, quest’anno, in dirittura finale?
Uno scrittore importante, Cancogni, nato nel 1916, accanto al quale corre una giovane rivelazione, Michela Murgia. Abbiamo un poeta che ha raggiunto la sua maturità, Cucchi. Un narratore ormai sperimentato, Vitali, e un saggista economico che studia l’attualità politica, Luca Ricolfi. La parola Pen è un acronimo, significa Poets, Essayist, Novelist. Premiamo tutti e tre i generi. La novità degli ultimi anni è l’avvento della saggistica politica, inaugurata l’anno scorso dal finalista Rodotà.
Ha pensato a qualche novità che suggelli il ventennale?
Ne avevo molte nel cassetto, rimaste lì per mancanza di denari. Se ne salva una: da quest’anno, al vincitore, oltre all’assegno, consegneremo il nuovo trofeo del premio. Si tratta di un’autentica opera d’arte: una scultura in bronzo e oro, «Calliope e l’alloro», appositamente realizzata per il Premio  dal «maestro di Anghiari», Gianfranco Giorni, lo stesso che esporrà in una mostra al castello di Compiano nel periodo del Premio.
Mi sembra che il problema delle finanze sia sempre vivo, specie da quando c’è la crisi.
Qualche volta penso che quello della crisi sia un alibi: basta andare a spulciare gli elenchi delle sovvenzioni, influenzate dalla politica. Quest’anno ci ha dato un parziale aiuto l’Unione  Parmense degli Industriali. Quel tanto che c’è bastato, con l’aiuto del Comune e dei suoi sostenitori, a garantirci la sopravvivenza. La cultura ringrazia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti