-0°

12°

Arte-Cultura

E' morto Josè Saramago

E' morto Josè Saramago
Ricevi gratis le news
3

È morto all’età di 87 anni lo scrittore portoghese premio Nobel Josè Saramago. Prima di sentirsi male questa mattina, Saramago aveva passato una notte tranquilla, aveva fatto colazione come di consueto ed aveva parlato con sua moglie e traduttrice Pilar del Rio. Poco dopo aver accusato il malore, Saramago è deceduto verso le 13 (era affetto da tempo da una leucemia cronica). Saramago è morto assistito dalla moglie Pilar nella sua casa di Tias, sull'Isola di Lanzarote, alle Canarie.
La camera ardente verrà aperta questo pomeriggio alle 18 nella biblioteca "Josè Saramago" della località di Lanzarote, dove il Nobel portoghese risiedeva dal 1993.

RAPPRESENTO' LA LETTERATURA PORTOGHESE MODERNA. Josè Saramago ha rappresentato la letteratura portoghese d’oggi, che lui, grazie al Nobel ricevuto nel 1998, ha posto all’attenzione internazionale, aprendo la strada anche a altri autori: da Lobo Antunes a Cardoso Pires. In Italia c'era Antonio Tabucchi a farla scoprire, ma con attenzione in particolare alle avanguardie e a figure come Pessoa. Del resto Tabucchi ha sempre detto di non amare Saramago e il suo realismo metaforico dall’approccio molto ideologico.

Eppure i romanzi di Saramago hanno le loro radici in quella cultura che mostra di aver sempre giocato su un confine labile tra storia e sogno (che c'era già in quel poema nazionale portoghese che è «Luisiadi» di Camoes), tra realtà e fantasia, che può portare a approfondimenti del vero così come appare e sino a una vera e propria visionarietà dalle volute barocche.

Una convinzione propria del suo costruire frequentemente narrazioni legate a particolari momenti storici, ma che nel profondo opera in tutti i suoi libri, nella sua vena sostanzialmente realista, ma di un realismo che finisce per comprendere tutte le realtà umane, comprese le proiezioni mentali e fantastiche.

Esemplari in questo senso i suoi romanzi più celebri, da quello che per primo lo rese noto all’estero, «Memoriale del Convento», a «L'anno della morte di Riccardo Reis» (omaggio a Pessoa), sino ai più celebri e amati, da «Cecità» a «Tutti i nomi», cui si aggiungono «La caverna», «La zattera di pietra», «Le intermittenze della morte», «L'uomo duplicato», «Le piccole memorie», per citare i titoli principali.

In Italia Saramago ha avuto particolare fortuna, due lauree Honoris causa a Roma e a Siena, varie trasposizioni teatrali, l'omaggio di due Meridiani Mondadori di Romanzi e racconti. Particolare eco hanno avuto poi nel nostro paese i suoi scontri col Vaticano, che per «Memoriale» e poi per il suo teatrale «La seconda vita di Francesco d’Assisi» (in cui il santo continua la sua predicazione in un mondo in cui le sue parole non risuonano più) lo ha bollato come «vetero- comunista». «Rispetto molto i credenti, ma - replicò - non ho alcun rispetto per il Vaticano, che è un amministratore della fede».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • redstar

    19 Giugno @ 17.36

    purtroppo se ne vanno sempre i MIGLIORI, i cervelli della SINISTRA, gli INTELLETUALI...

    Rispondi

  • FrankVise

    18 Giugno @ 23.52

    Non solo col Vaticano se la prendeva , il grande Samarago . A completamento della vostra informazione parziale , ecco cosa scrisse in data 15 maggio 2009 nel suo "Caderno" ( censurato dalla berlusconiana Einaudi che fino ad allora aveva pubblicato tutto dell'autore premio Nobel 1998 ) sull'Italietta di Berlusconi : "Se Cicerone vivesse ancora tra voi, italiani, non direbbe: “Fino a quando, Catilina, abuserai della nostra pazienza?”, ma piuttosto:“Fino a quando, Berlusconi, attenterai alla nostra democrazia?”. Con la sua particolarissima opinione sulla ragione d’essere e il significato dell’istituzione democratica, Berlusconi ha trasformato in pochi anni l’Italia nell’ombra grottesca di un Paese e una grande parte degli italiani in una moltitudine di burattini che lo seguono trascinandosi e senza rendersi conto di camminare verso l’abisso della dimissione civica definitiva, verso il discredito internazionale, verso il ridicolo assoluto " ( fine della citazione). .

    Rispondi

  • armando

    18 Giugno @ 18.28

    Desiderto riportare alcune righe che il premio Nobel Josè Saramago ha scritto pochi mesi fa..............."nel Paese della mafia e della camorra, che importanza potrà mai avere il fatto provato che il primo ministro sia un delinquente? In un Paese in cui la giustizia non ha mai goduto di buona reputazione, che cosa cambia se il primo ministro fa approvare leggi a misura dei suoi interessi, tutelandosi contro qualsiasi tentativo di punizione dei suoi eccessi e abusi di autorità? "................dalle pagine su Berlusconi del libro di Josè Saramago che l'Einaudi di Berlusconi non ha voluto pubblicare ......

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

5commenti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

PARMA

Scontro fra due auto in via Venezia

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

Lucca

Un escursionista muore sulle Apuane

SPORT

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Dispiace non vedere la 'cattiveria' giusta per portare a casa il risultato" Video

SOCIETA'

IL CASO

Tim Cook: "Non voglio che mio nipote sia sui social"

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"