11°

26°

Arte-Cultura

Quando si mieteva in Cittadella

Quando si mieteva in Cittadella
0

di Lorenzo Sartorio

Piste in terra battuta per podisti o appassionati di footing, un vistoso cartellone luminoso che indica i tempi di percorrenza dell’anello superiore,  un antico bastione con i suoi «percorsi da guerra» riportati alla luce, ciclisti che si rincorrono sotto l'ombra di secolari platani e pioppi, anziani accoccolati sulle panchine a leggersi il giornale, tanti cani che in questo polmone verde sfogano la loro vivacità  finalmente lontani dalla prigionia degli appartamenti per non parlare dei bambini che continuano a sognare sulle  giostre e altri giochi. 

Questa, è la Cittadella del terzo millennio e cioè un parco cittadino, fra i più antichi e amati dai parmigiani, che assolve in pieno al proprio compito di accogliere la gente per trascorrere momenti di svago e relax. Ma l’antica fortezza farnesiana, dopo essere stata caserma, nell’immediato dopoguerra,  quando i militari la abbandonarono, una volta dismesse uniformi e stellette, non fu aperta al pubblico  perché doveva essere bonificata da eventuali residuati bellici. Però la terra di cui disponeva doveva essere sfruttata al meglio in tempi in cui,  anche se il Ventennio si era tragicamente  concluso, la gente aveva ancor ben presenti  le varie «battaglie del grano» che vedevano «lui», il Duce, a torso nudo mietere il frumento per testimoniare le sue origini contadine e nazional popolari. 
Così,  anche la Cittadella dell’immediato dopoguerra,  era una sorta di appendice dei  campi che circondavano Parma. «La gestione degli spazi verdi fu assegnata ad un agricoltore,  tale Ziveri - così ricorda  lo storico “sceriffo” della fortezza Adriano Catelli - il quale seminava erba medica e frumento, oltre disporre di un bel frutteto». Ed era proprio giugno il clou  per la mietitura in Cittadella che si effettuava  ovviamente a mano   con la «misóra»,  una sorta di falcetto appositamente concepito per mietere. 
Lo Ziveri, per il rito della mietitura, assoldava  sei o sette persone che, in un paio di giorni, mietevano i  due bastioni coltivati a frumento. Si trattava del bastione  che, ora messo a nudo, mostra i vari camminamenti militari e l’altro dove sorge la Palazzina San Giorgio  e che, un tempo, ospitava  anche un discreto frutteto.  All’ora del pasto, quando la campana «d’la Cèza dal Bambén» delle Carmelitane di Barriera  Farini suonava il tocco, i lavoranti e le lavoranti,  deponevano  la falce e consumavano un frugale pasto sotto l’ombra amica delle piante secolari mentre dagli orti circostanti salivano  profumi di verdure fresche e di mangiari robusti che provenivano dalle casupole degli ortolani. 
Si andava avanti fino a sera quando il sole, che era spuntato di buon mattino  dietro al «Tardini», si inabissava alle spalle  di viale Solferino. Dopo essersi ristorati sotto  la fontana,  i lavoranti facevano ritorno a casa scortati da voli di lucciole che, proprio durante il  raccolto, vivevano i loro giorni più belli arabescando con leggiadre  danze le notti padane. Al termine dei due o tre giorni di mietitura  i covoni,  assiepati ordinatamente ai bordi dei campi, venivano caricati su un traballante carro e portati in un’aia per la trebbiatura mentre, ai lavoranti, oltre  a quei quattro soldi che si erano sudati,  veniva concesso di  raccogliere le spighe rimaste sul campo. 
Con quelle rimanenze stipate  dentro un sacco, il mugnaio  avrebbe dato in cambio un mezzo sacco di farina preziosissima  per fare il pane finalmente bianco, la sfoglia  e le torte. E così,  dopo la mietitura, proseguiva, sonnolente,  la calda e autarchica estate della Cittadella  la cui colonna sonora era costituita dal cinguettio degli uccelli, dal garrire delle rondini e dal frinire delle cicale  alle quali davano il cambio i grilli quando la luna sciabolava d’argento  le torride notti parmigiane. 
                 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

6commenti

Lealtrenotizie

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

Criminalità

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

4commenti

anteprima gazzetta

Fabi "ridisegna" l'ospedale. Ecco come cambia Video

Focus sui confronti elettorali fra i dieci candidati. Dopo molti anni due nuovi sacerdoti ordinati insieme. Inchieste sulle scuole materne di Parma. Tubercolosi, un secondo caso?

2commenti

LEGA PRO

Play-off: il Parma giocherà con la Lucchese

Sondaggio: i nostri lettori speravano nei toscani o nella Reggiana. In caso di passaggio del turno, i crociati incontrerebbero la vincente di Pordenone-Cosenza

12commenti

lega pro

Paolo Grossi: "Lucchese, sorteggio benigno" Video

Il Parma verso la Lucchese, guidata in panchina l'ex laziale Lopez, che ha sostituito Galderisi

2commenti

VERSO IL VOTO

Legalità, Alfieri lancia la sfida del certificato 335

E' il documento nel quale sono trascritti gli eventuali carichi pendenti

1commento

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti

9commenti

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

1commento

ENERGIA

Enel smetterà di cercare nuovi clienti via telefono

Novità dal 1° giugno

3commenti

TRAVERSETOLO

I ragazzini fanno i vandali, il sindaco: "Pagheranno le famiglie"

1commento

tg parma

Tubercolosi: migliora il 17enne malato ma c'è un altro caso "sospetto" al Rondani Video

2commenti

POLITICA

Il senatore Pagliari: "Dal 5 giugno arriveranno nuovi 15 vigili del fuoco a Parma"

3commenti

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

PARMA

Spacciava eroina in via Spadolini: condannato a 4 anni

Aveva 5,5 chili di cannabis: patteggia 36enne

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

ESTATE

Torna "Musica in castello": 36 eventi in tutta la provincia

Alimentare

Parmacotto rilancia il brand sui canali digitali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

ISLANDA

Turista italiano 20enne muore in un incidente in bici

Nato

Trump prima delle foto spinge via il presidente del Montenegro Video

SOCIETA'

MILANO

La danza dell'amore dei serpenti. In un parco pubblico

cinema

Festival di Cannes: curiosità dalla Croisette Foto

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

1commento

CICLISMO

Giro: a Van Garderen il tappone dolomitico

MOTORI

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima

novita'

Mazda CX-5, il Suv compatto che sfida i marchi premium