12°

Arte-Cultura

Il racconto della domenica - L'amore del cercatore di spugne

0

Anna Maria Dadomo

Gli sposi vengono nel parco per le fotografie. Le prime volte guardavo con curiosità queste coppie che si offrivano sorridenti ai baci, agli abbracci , al lancio del riso. Le spiavo con sofferenza e desiderio. Immaginavo lei e me, moglie e marito, in posa vicino alla fontana: lei che si appoggia al mio braccio, io che le sollevo il velo e la bacio con trasporto di fronte a tutti. Adesso mi infastidiscono quelle risa, quel chiasso. I bambini si spingono fino a questo angolo nascosto, mi sorprendono. - C’è un uomo – gridano. - C’è un barbone - e tornano indietro di corsa. Non sono solo: ho i miei ricordi, e l’ossessione del suo corpo che spesso irrompe improvviso come un’allucinazione a risvegliare una sofferenza dei sensi. Quel corpo che non ho più avuto. L’odore della sua pelle che non ho più respirato, la sua risata che non ho più sentito.
- Cosa hai fatto per avere queste occhiaie? - le avevo detto passando leggero il dorso della mano sulla sua guancia. Un brivido da lei a me. Ci siamo riconosciuti Quello stesso giorno abbiamo fatto l’amore. Con furia e intensità inusuale. Nei giorni seguenti ci siamo cercati, uniti come non bastasse mai, come volessimo fonderci uno nell’altro, annullarci.
Un giorno eravamo al fiume, prendevamo il sole, appagati, tranquilli. Lei si è alzata, si è buttata in acqua. Mi spruzzava ridendo, mi incitava a raggiungerla. Non si era tolta le collane, sfilati i bracciali. Il corpo era nudo, snello, già abbronzato, i capelli bagnati aderenti alle spalle. Mi è apparsa come una dea, una dea pagana, inafferrabile. Mia? mi chiedevo con stupore. Non mi sembrava possibile. La forza primordiale di quella emozione, la tenerezza, lo slancio con cui l’ho raggiunta, l’ho presa tra le braccia e sono stato il suo cercatore di spugne tenero e violento nella luce immensa dell’estate, mi hanno segnato per sempre. A sera, mentre rientravamo in città, ho avuto la consapevolezza che mai più avrei rivissuto quel richiamo d’amore, i sussulti del desiderio in maniera altrettanto violenta e totale. A casa tornavo sempre più tardi. Non volevo distrarmi dal pensiero di lei, non volevo che niente si intromettesse tra me e il suo ricordo recente. Tutto era vivo nella mia testa, nel mio sangue. Da solo avrei risentito il suo profumo, il suo odore, il sapore della sua saliva. Con mia moglie non avevo più fatto l’amore. Il mio corpo si ribellava. Il corpo lo sa. Il corpo ha una saggezza che bisogna ascoltare, seguire. Scivolavo sotto le coperte. Mi coricavo al suo fianco. Speravo dormisse. Restavo immobile. Tra me e lei quello spazio esiguo si dilatava, diventava immenso, invalicabile. Il mio sonno era agitato, inquieto, guardingo, come di bestia che teme un’aggressione. Una notte mi si è mostrata abbigliata con biancheria provocante. Voleva sedurmi. Ho odiato quel corpo, il sesso che esibiva mi ripugnava, ne vedevo la povertà, il ridicolo. Ho provato disgusto. Ho raccolto poche cose e me ne sono andato per sempre. Ma anche il mio amore perseguito con dedizione estrema, costruito come un ardimentoso piano di vita, è stato distrutto dalla disaffezione della mia dea. Quando ancora mi illudevo che potesse tornare, amarmi, lo scopo del mio giorno era quello di visitare i bar, i ristoranti, gli alberghi, i giardini, che insieme avevamo frequentato, e in quei luoghi per me sacri ricordare i gesti le parole, gli abiti, il cibo, i colori. Un devoto, felice, pellegrinaggio amoroso il mio. Non è mai tornata. Non so più niente di lei. Non voglio sapere com’è oggi. Quella di oggi è un’altra. È per quella d’allora che sto morendo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

gossip

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

Angelina Jolie finalmente sorride, in Cambogia

cinema

Angelina Jolie finalmente sorride. In Cambogia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

I presidi

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

1commento

Traversetolo

Scuola, in bagno solo all'intervallo

2commenti

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

2commenti

Polizia Municipale

Bocconi sospetti anche al parco di via Micheli

la domenica

Sapore di Carnevale, ciaspole e... Schifitombola: l'agenda

Soragna

Senza patente da sempre, maxi-multa

3commenti

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

SCUOLA

Troppe richieste per il Marconi: si andrà al sorteggio

LEGA PRO

Al Tardini arriva la Samb

Collecchio

«Ozzano è senza medici, ne vogliamo almeno uno»

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

2commenti

il moro

Tir distrutto dalle fiamme nel cortile di una ditta. Danni al "vicino"

FiDENZA

Studente 15enne del Solari in gita, all'ospedale per intossicazione alcolica

13commenti

terremoto

Piccola scossa con epicentro tra Calestano e Terenzo

lega pro

Pordenone ko, il Venezia vola. Parma obbligato a vincere

2commenti

Montecchio

In cassa non trova niente: e il rapinatore se ne va imprecando

Ricerche anche nel Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

EDITORIALE

Il risiko dell'auto. Perché l'Italia non può restare a guardare

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

Modena

Le unioni civili valgono anche al cimitero

TECNOLOGIA

Bill Gates: "I robot paghino le tasse"

2commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

VELLUTO ROSSO

Teatro: orsi, Leonardo e Caino. Tutti insieme appassionatamente

SPORT

Bayern

Dito medio di Ancelotti ai tifosi dell'Hertha: "Mi hanno sputato"

tg parma

60 ostacoli indoor, vittoria e record per Di Lazzaro. Seconda Oki Video

MOTORI

LA PROVA

Countryman: anche Mini ha il suo Suv

ANTEPRIMA

Nuova Honda Civic, la nostra pagella