12°

Arte-Cultura

Tra i colori dell'altrove e gli odori dell'ignoto

Tra i colori dell'altrove e gli odori dell'ignoto
0

 Giancarlo Baroni 

Viaggiare è un bisogno incontenibile, un desiderio avvertito intensamente anche da coloro che preferiscono non spostarsi. Tanto ci muoviamo e altrettanto riflettiamo sulle motivazioni che ci spingono a farlo. Ai numerosi testi che affrontano questo argomento, si aggiunge adesso il libro di Michel Onfray «Filosofia del viaggio». Un approccio e un punto di vista filosofici a volte ci intimidiscono, ne temiamo l’astrazione, ci preoccupa la complessità dei ragionamenti. Una paura e un pregiudizio che, nel caso del volume di Onfray, svapora fin dalle prime pagine caratterizzate da una chiarezza argomentativa encomiabile, dall’affabilità del tono e dalla gradevolezza dell’esposizione. Con ordine e lucidità, l’autore suddivide i vari momenti del viaggio, ne scandisce le fasi e le tappe mettendone in risalto il ritmo cadenzato e il disegno circolare. Fra le cause che ci inducono a partire, individua come prioritaria quell'attitudine da viandante che pulsa, con forza ed energie differenti, dentro ciascuno di noi. Spostamento e radicamento, nomade e sedentario, solo apparentemente formano una dicotomia e una divaricazione inconciliabili, essendo in realtà fra loro complementari, due facce della stessa medaglia: «la continua sedentarietà non mi renderebbe più felice, il nomadismo perenne non mi entusiasmerebbe». Scegliamo una destinazione e contemporaneamente ne veniamo scelti, esiste un impulso almeno in parte irrazionale che ci indirizza proprio verso quel luogo; l’attrazione si nutre di passioni, emozioni, gusti e preferenze: «ogni corpo aspira a ritrovare l’elemento nel quale si trova più a suo agio». Prima di compierlo occorre prepararsi al viaggio, organizzarlo e documentarsi; si trascorrono diverse ore in biblioteca, seduti in una sala a consultare atlanti e guide, a sfogliare volumi illustrati, a leggere diari, romanzi e poesie che parlano, in maniera più o meno dettagliata, dei posti che vogliamo raggiungere. Mentre ci si prepara, cresce la smania di avviarsi. Il viaggio inizia «quando chiudiamo e ci lasciamo alle spalle la nostra casa», da quell'istante si procede, ci si allontana dalle proprie radici e dalla propria rassicurante abitazione per avvicinarsi alla meta ambita e vagheggiata. Grazie alla rapidità degli odierni mezzi di trasporto, ogni destinazione è raggiungibile in tempi ragionevoli, le distanze si accorciano e i sogni si avverano. L’aereo «attraversa gli oceani, sorvola montagne...oltrepassa frontiere» e, dall’alto, «il pianeta diventa visibile, appare minuscolo, ne apprendiamo d’improvviso la totalità in un solo colpo d’occhio». Viaggiare, sottolinea Onfray, coinvolge nella loro pienezza mente e corpo, riflessioni e percezioni, dilata, acuisce ed esalta i cinque sensi: «sentire e comprendere in modo più profondo, guardare e vedere in modo più intenso, assaporare e toccare con maggiore attenzione». Mentre si visitano paesi mai visti prima e si ammirano panorami e paesaggi sconosciuti, è necessario che evitiamo pregiudizi e luoghi comuni, che osserviamo la realtà con uno sguardo il più possibile libero e incontaminato, occorre «rendersi disponibili agli eventi», «mettersi a disposizione del mondo», «aprirsi al reale».  Alla fine eccoci di nuovo pronti per il ritorno, per ricongiungerci con «il luogo lasciato e poi ritrovato». Il viaggio genera ebbrezza, stupore, gioia, soddisfazione, sbalordimento, entusiasmo, ma causa anche tensione, fatica, sforzo, magari amarezza e delusione. Abbiamo bisogno di riposarci e ritemprarci, di recuperare forze ed energie in attesa di altre partenze; sentiamo l’esigenza di decantare e lasciare sedimentare i ricordi, di sistemare il cumulo di impressioni, pensieri, immagini e sensazioni che si agitano, confusi e aggrovigliati, nella nostra mente e dentro la memoria. Da questa «babele di informazioni» prende gradualmente forma un racconto coerente, dotato di un senso e di una trama, che incasella e concatena i frammenti significativi trascurando i dettagli inessenziali. 
 
   Filosofia del viaggio
 Ponte alle Grazie, pag.114, 12,50
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Aggiudicazione provvisoria⁩

Parma

Trasporto pubblico, gara a Busitalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

4commenti

Parma

Ancora animali avvelenati: un caso in zona Montanara Foto

La polizia municipale, su Twitter, invita a fare attenzione in via Torrente Manubiola

Parma

Mattinata di incidenti: quattro feriti in poche ore Foto

Via Mazzini

I commercianti: «Minacciati dalle baby gang»

5commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

1commento

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

Lega Pro

Parma: splendida rimonta, Samb ko

tg parma

Il pugile Fragomeni dona 25mila euro all'Ospedale dei Bambini Video

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Gazzareporter

Parcheggio "selvaggio" in via Marchesi

Sant'Ilario d'Enza

Rissa a colpi di sedie e tavolini: quattro stranieri in manette

Due indiani e due pakistani si sono affrontati fuori da un kebab di via Roma, nel paese della Val d'Enza

5commenti

Rugby

Al Molino Grassi un super-derby Foto

Al fotofinish grazie alla mischia i gialloblù trovano la meta e superano i «cugini» dell'Amatori

Fidenza

Malore in piazza, l'esercitazione diventa soccorso reale

Salsomaggiore

Addio a Iolanda Campanini, una vita fra libri e giornali

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

1commento

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

2commenti

ITALIA/MONDO

vercelli

Voleva salvare il cane: travolto dal trattore di papà

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

LA PEPPA

La ricetta: Whoopies arlecchino per il carnevale dei piccoli

SPORT

ATLETICA

«Ayo» Folorunso campionessa italiana nei 400

Stadio Tardini

Parma-Samb 4-2: ecco il gol di Munari

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery