12°

LIBRI

Malerba, l'ora del Meridiano

La grandezza del narratore parmigiano viene celebrata con il prestigioso tomo Mondadori

Luigi Malerba

Luigi Malerba

0

Dopo i Meridiani dedicati alle opere di Attilio Bertolucci e Alberto Bevilacqua, ecco il terzo massiccio contributo: il Meridiano Mondadori riservato a Luigi Malerba e a otto suoi libri. Esemplarmente curato da Giovanni Ronchini e introdotto da un saggio di Walter Pedullà, il volume onora prima di tutto la letteratura parmigiana del Novecento e poi ne presenta, con eccezionale e svariante suggestione, il terzo capitolo per così dire, la terza faccia, la natura effervescente di una modernità continuamente riproposta, discussa, recitata, inventata, data per morta e poi gagliardamente resuscitata. Otto libri, per questo Meridiano: «La scoperta dell'alfabeto», «Il serpente», «Salto mortale», «Il pataffio», «Testa d'argento» «Il fuoco greco», «Le pietre volanti» e «Fantasmi romani»: otto dimensioni che s'intrecciano secondo la quale «Tutta l'opera dello scrittore emiliano è un continuo scarto della norma, un inseguimento continuo di quella vera finzione che è l'anima del racconto nell'epoca in cui i racconti sembrerebbero finiti». La scelta di Ronchini dev'essere stata un rompicapo, ne siamo certo. Ma è stata, nonostante tutto, felice: è la scelta, in verità, di una lunga consuetudine che si adatta attraverso note e commenti tra presente e passato nel gorgo dell'avanguardia come nel più sarcastico rispetto della tradizione, il ridersi e il sorridersi addosso. Pedullà sottolinea: «Negli ultimi romanzi di Malerba nessuno urla più, tacciono le invettive esplose nelle confessioni di Giuseppe. Il tono del discorso è più pacato, persino ghiacciato». La «scoperta dell'alfabeto», dunque, non è più solo la sfida di un autore e di un personaggio, ma diventa il senso stesso dei romanzi e dei racconti di quella «vergogna di scrivere» che è poi l'esito finale, la vittoria, della scrittura tra i micidiali segreti della corruzione, del terrorismo, della stupidità e dell'improntitudine che gli italiani seminano nel loro Paese. Giovanni Ronchini ha tessuto un ricco racconto della cronologia malerbiana che è il nono romanzo del Meridiano: ha condotto cioè con larghissimo e assai utile uso delle fonti (e le fonti, per Malerba, non sono che altrettanti romanzi in nuce): un cammino di lettura che dà specchio a tutto il complesso dell'insieme e ne trasferisce il peso dalla letteratura alla vita e da questa a quella, perché in Malerba - scrive Pedullà - «Non solo l'attualità, non solo la comicità, non solo l'avanguardia sono piene di paradossi coi quali capire in fretta il senso della realtà. Ne straripano la storia, la tradizione, la tragedia di ogni tempo». Da una parte, quindi, «Il fuoco greco»; dall'altra «Il pataffio» dove la provocazione diventa dramma e farsa, gesto vendicatorio di storia e sberleffo, per non parlare del convinto «narratore sperimentale» che Malerba è proprio in virtù di quella «scoperta dell'alfabeto» che ancora una volta ci impone il paradosso dell'eterna domanda «Perché si vive? Perché si pensa?» destinata a non aver risposta poiché - come dice Romano Luperini - «L'universo di Malerba è un universo di parole; ma di parole incapaci di comunicare d'impadronirsi della realtà. Il linguaggio è protagonista sovrano, ma è anzitutto attore-testimone della propria impotenza». E' anche per questo motivo che ogni pagina di Malerba può nascondere un tranello, una trappola, un fingimento così ben proporzionati da non accorgercene nemmeno, mentre la nostra attenzione viene attirata semmai dal senso del comico come ne «Le maschere» del '95, non compreso nel Meridiano, che s'atteggia a romanzo storico (e anche lo è) ma è semmai il vizio che vi domina perché la trama palpita di un'attualità assoluta. Malerba è così insidioso che tale modernità scherza ancora con le nostre ottuse capacità percettive. E dunque il rischio si complica mentre la magia delle sue pagine resta. Essa è, e rimane, una parte considerevole della nostra storia lo si voglia o no.

Romanzi e racconti

di Luigi Malerba

Mondadori ed., pag. 1.712, 80,00

Un tributo

a uno dei massimi

narratori

della seconda metà

del Novecento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

gossip

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

Angelina Jolie finalmente sorride, in Cambogia

cinema

Angelina Jolie finalmente sorride. In Cambogia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

I presidi

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

3commenti

Traversetolo

Scuola, in bagno solo all'intervallo

2commenti

parma-samb

Fine del primo tempo: Parma-Sambenedettese 2-2 Diretta

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

3commenti

Polizia Municipale

Bocconi sospetti anche al parco di via Micheli

la domenica

Sapore di Carnevale, ciaspole e... Schifitombola: l'agenda

Soragna

Senza patente da sempre, maxi-multa

5commenti

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

1commento

SCUOLA

Troppe richieste per il Marconi: si andrà al sorteggio

Collecchio

«Ozzano è senza medici, ne vogliamo almeno uno»

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

2commenti

il moro

Tir distrutto dalle fiamme nel cortile di una ditta. Danni al "vicino"

FiDENZA

Studente 15enne del Solari in gita, all'ospedale per intossicazione alcolica

13commenti

terremoto

Piccola scossa con epicentro tra Calestano e Terenzo

lega pro

Pordenone ko, il Venezia vola. Parma obbligato a vincere

2commenti

Montecchio

In cassa non trova niente: e il rapinatore se ne va imprecando

Ricerche anche nel Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

Modena

Le unioni civili valgono anche al cimitero

TECNOLOGIA

Bill Gates: "I robot paghino le tasse"

3commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

VELLUTO ROSSO

Teatro: orsi, Leonardo e Caino. Tutti insieme appassionatamente

SPORT

dal tardini

Aggressione ai tifosi crociati, lo striscione che risponde ai veneziani Video

Bayern

Dito medio di Ancelotti ai tifosi dell'Hertha: "Mi hanno sputato"

MOTORI

LA PROVA

Countryman: anche Mini ha il suo Suv

ANTEPRIMA

Nuova Honda Civic, la nostra pagella