-5°

Arte-Cultura

Dietro ai Paolotti nasce la biblioteca di Lettere e filosofia

Dietro ai Paolotti nasce la biblioteca di Lettere e filosofia
1

 Enrico Gotti

La biblioteca nell’ex chiesa dei Paolotti prende forma. Dietro le torri che svettano su via D’Azeglio, nella chiesa seicentesca del convento che fu trasformato in manicomio, ospedale dei bambini e infine sede universitaria, sta nascendo la biblioteca della facoltà di Lettere. Poche settimane fa è stato scoperto il velo dalle guglie delle torri dei Paolotti, nella prossima primavera sarà il turno del chiostro e del nuovo polo di studio.
Nasce la biblioteca di Lettere
«All’interno dell’ex chiesa troverà sede la biblioteca di tutti i dipartimenti della facoltà di Lettere e Filosofia, ad esclusione di quelli già situati in borgo carissimi e in viale San Michele - spiega il preside di facoltà Roberto Greci -. La chiesa era molto rovinata internamente. L’ho visitata e ho visto che hanno fatto un ottimo lavoro di restauro, con l’introduzione di elementi moderni. Il progetto era stato elaborato dal precedente preside, Giuseppe Gilberto Biondi - ricorda Greci -. Le cose vanno avanti, con rispetto assoluto di decisioni di allora e concordi tutti i dipartimenti».
Nelle cappelle laterali sono stati posizionati gli scaffali per i libri, la copertura del tetto è parte in metallo e parte in pannelli trasparenti per assicurare una buona luminosità. 
Pronta a primavera
«La biblioteca già si intravede - dice il preside -. La consegna è per la primavera prossima. Il cantiere è grande, e una volta terminato il progetto, ci sarà il problema di arredare la biblioteca, quindi non saranno tempi velocissimi». 
La parte interna del chiostro di via D’Azeglio rimarrà libera, mentre tutto intorno ci saranno le porte di accesso per aule e stanze di consultazione e ritrovo per gli studenti. 
«Niente di stravolgente, ma sono tutte cose che rendono più funzionali quel plesso. Aspettiamo la fine dei lavori  con ansia. L’edificio meritava un intervento di prestigio di questo tipo. La facoltà di Lettere, anche da un punto di vista di immagine, ne trarrà giovamento» ricorda il preside.
Scavi archeologici
Nell’area della chiesa ristrutturata sono stati condotti scavi archeologici. L’università darà conto di queste ricerche in una pubblicazione che uscirà alla fine del 2010 o nei primi mesi del prossimo anno. 
«Tracceremo la storia di quell’area e più in generale del quartiere Oltrettorente, che con la facoltà di Economia e la biblioteca Civica si sta trasfigurando come polo universitario» dice Greci.
Le torri dei Paolotti, dal nome dei religiosi che facevano parte dell’ordine fondato da San Francesco di Paola, erano già state ristrutturate nel 1961. Dal 1936 il convento è di proprietà dell'Università, dell’ex chiesa recuperata dal progetto in corso di realizzazione  non rimaneva più niente se non lo scheletro e la facciata. 
Una sede prestigiosa
«Diventerà una sede bella, funzionale e prestigiosa - è convinto Greci -. Nella ristrutturazione è prevista anche una migliore sistemazione dei dipartimenti, essendosi liberati gli spazi prima appartenenti in precedenza alla facoltà di Matematica, che ha trovato sistemazione al Campus. E' un intervento importante non solo per l’università, ma per l’intera città», conclude il preside.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanna

    06 Novembre @ 20.15

    complimenti per tutto ciò

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

12commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto