19°

29°

Arte-Cultura

Luciano Erba, poeta della metropoli come metafora della vita

Luciano Erba, poeta della metropoli come metafora della vita
Ricevi gratis le news
0

Emilio Zucchi

Con la scomparsa di Luciano Erba, morto l'altra sera a Milano all'età di 88 anni, se ne va uno dei più noti poeti italiani e un esponente di spicco della «linea lombarda», quella corrente letteraria di stampo espressionistico che ha eletto la realtà sociale metropolitana a orizzonte privilegiato della propria attenzione lirica e umana. Come gli altri poeti inseriti dalla critica  in tale filone letterario (e i nomi sono quelli di  Vittorio Sereni, Bartolo Cattafi, Giorgio Orelli, Nelo Risi, Elio Pagliarani, Giovanni Giudici, Giovanni Raboni, Tiziano Rossi e Maurizio Cucchi), Erba, legato alla grande tradizione dell'illuminismo milanese, è stato autore di poesie in cui l'impronta civile, risolta nei termini e nei toni di una  pacata ma inesausta e sottilmente ironica  riflessione razionale, non si concretizzava in raffigurazioni  di esibita e altisonante ideologia, ma, al contrario, in quadri di vita quotidiana  soffusi d'una malinconia tanto più virile quanto più misurata e pudica. Erba, che nel 2007, nell'ambito del ParmaPoesia Festival di cui era quell'anno ospite, è stato insignito della Cittadinanza poetica parmigiana, è stato docente di letteratura francese all’Università   Cattolica di Milano. Ha sempre abitato nel capoluogo lombardo, pur essendosi trasferito altrove per  lunghi periodi  (visse in Svizzera durante la guerra,  poi a Parigi e negli Stati Uniti). Si laureò alla Cattolica nel 1947  in lingua e letteratura francese, in seguito dedicandosi all’insegnamento. La sua attività di saggista si concentrò soprattutto sul XVII secolo. Frequentò  il gruppo dei cattolici del dissenso, tra cui   David Maria Turoldo. Il suo esordio poetico, avvenuto  nel  1951 con «Linea K», fu parmigiano: il libro venne infatti pubblicato da Guanda. Seguirono poi le raccolte «Il bel paese» (1955), «Il  prete di Ratanà» (1959), «Il male minore» (1960), «Il prato più  verde» (1977), «Il nastro di Moebius» (1980, premio Viareggio), «Il cerchio  aperto» (1984), «Il tranviere metafisico» (1987, premio Bagutta), «L'ippopotamo» (1989), «Variar del verde» (1993), «L'ipotesi circense» (1995),  «Nella terra di mezzo» (2000). 
Erba tenne presente la lezione di Jacques Prévert, ma  senza quei languori post-romantici e quelle pose da poeta maledetto che caratterizzarono il famoso lirico francese. Era invece,  come Prévert, di facile e immediata lettura e, al tempo stesso, tutt'altro che privo  di eleganza formale e di delicatezza  psicologica. Inoltre, la sua  attenzione per la realtà metropolitana non gli impediva di cogliere nella quotidianità sommesse vibrazioni metafisiche che talora  esprimeva con metafore e suggestioni non estranee  alla grande stagione dell'ermetismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti