-0°

16°

CULTURA

Gavino Ledda, la ricerca di un nuovo linguaggio

41 anni dopo «Padre padrone», incontro parmigiano con lo scrittore sardo

Gavino Ledda, la ricerca
Ricevi gratis le news
0
 

Parole scavate nel tempo. Lo erano quelle di «Padre padrone», il suo libro più famoso, lo sono quelle dei suoi scritti più recenti, frutto di lunghi studi sulla lingua.

Gavino Ledda va alla ricerca di una parola nuova, in grado di «dire» un mondo che, dopo la lezione di Einstein, non può più essere nominato con lo stesso vocabolario. È proiettato nel futuro lo scrittore sardo, ma, nella sua giornata parmigiana, non poteva non partire dal passato. Da quel romanzo del 1975, diventato un film dei fratelli Taviani premiato a Cannes, in cui racconta la sua vita. Strappato dal padre dalla scuola elementare, dopo solo un mese, affinché diventasse pastore, Gavino si sottrae all’analfabetismo, arriva a laurearsi in glottologia all’università La Sapienza di Roma, viene ammesso all’Accademia della Crusca, diventa assistente di filologia romanza all’ateneo di Cagliari.

Proprio da quel passato sono giunti a Parma, per rincontrarlo, due suoi compagni di leva, a Pisa, nel 1959, citati nel libro, che ebbero un ruolo nel suo percorso di emancipazione. Rodolfo Crocchini, da Firenze, studente di liceo classico, gli dava lezioni di latino e greco e gli insegnava la pronuncia italiana corretta. «A quei tempi belavo», dice di sé, scherzando, Gavino, che più volte insisterà su questo rapporto profondo con la natura. E Claudio Toti, da Vicenza, con cui non si rivedevano dal ‘59, che lo aiutò a costruire una radio, che superò l’esame del tenente. Un apparecchio simile è stato ricostruito per l’incontro, organizzato dall’associazione Eurena e, in particolare, dalla giornalista della Gazzetta di Parma, Patrizia Ginepri, che ha dialogato con l’autore.

Era esposto con i libri di Ledda e altri oggetti a offerta per uno scopo importante: riuscire ad acquistare la casa di «Padre padrone» a Siligo, paese dove tuttora vive lo scrittore. L’obiettivo è farne un centro culturale di linguistica e un punto di riferimento per tutti coloro che ancora oggi visitano il luogo sulle tracce del libro (info sul sito www.gavinoledda.it). «Una memoria nazionale - sottolinea l’assessore alla Cultura, Laura Maria Ferraris -, da sottrarre all’oblio». «Anche dopo il successo del romanzo e dopo i suoi studi, Gavino resta sempre e solo Gavino», fa notare Pasqualina Pira, presidente del circolo culturale Grazia Deledda, che ha collaborato all’organizzazione della mattinata con l’associazione italo tedesca Acitolbia. Una persona, cioè, che con umiltà e passione racconta al pubblico le sue complesse ricerche di linguistica. E che si commuove sentendo leggere da Cristina Ricci e Giorgio Masciocchi l’incipit del romanzo e i versi, ricchi di arditi neologismi, del suo ultimo testo, «Èssere ed essèscere».

«Già quando scrivevo “Padre padrone” la lingua mi sembrava “consumata”. C’è bisogno di una lingua aperta – io la chiamo “pluripatente” -, che sappia descrivere con linguaggio poetico quello che Einstein ha inventariato con la matematica, che evochi la sostanza degli oggetti. I sentimenti hanno ancora bisogno della poesia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Addio a Bocuse, star degli chef e  padre della Nouvelle Cuisine

FOOD

Addio a Bocuse, star degli chef e padre della Nouvelle Cuisine Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

incidente in curva

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

6commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

1commento

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

11commenti

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

tennis

Australian open, gli ottavi: Seppi eliminato. Stasera gioca Fognini

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti