15°

CULTURA

Gavino Ledda, la ricerca di un nuovo linguaggio

41 anni dopo «Padre padrone», incontro parmigiano con lo scrittore sardo

Gavino Ledda, la ricerca
0
 

Parole scavate nel tempo. Lo erano quelle di «Padre padrone», il suo libro più famoso, lo sono quelle dei suoi scritti più recenti, frutto di lunghi studi sulla lingua.

Gavino Ledda va alla ricerca di una parola nuova, in grado di «dire» un mondo che, dopo la lezione di Einstein, non può più essere nominato con lo stesso vocabolario. È proiettato nel futuro lo scrittore sardo, ma, nella sua giornata parmigiana, non poteva non partire dal passato. Da quel romanzo del 1975, diventato un film dei fratelli Taviani premiato a Cannes, in cui racconta la sua vita. Strappato dal padre dalla scuola elementare, dopo solo un mese, affinché diventasse pastore, Gavino si sottrae all’analfabetismo, arriva a laurearsi in glottologia all’università La Sapienza di Roma, viene ammesso all’Accademia della Crusca, diventa assistente di filologia romanza all’ateneo di Cagliari.

Proprio da quel passato sono giunti a Parma, per rincontrarlo, due suoi compagni di leva, a Pisa, nel 1959, citati nel libro, che ebbero un ruolo nel suo percorso di emancipazione. Rodolfo Crocchini, da Firenze, studente di liceo classico, gli dava lezioni di latino e greco e gli insegnava la pronuncia italiana corretta. «A quei tempi belavo», dice di sé, scherzando, Gavino, che più volte insisterà su questo rapporto profondo con la natura. E Claudio Toti, da Vicenza, con cui non si rivedevano dal ‘59, che lo aiutò a costruire una radio, che superò l’esame del tenente. Un apparecchio simile è stato ricostruito per l’incontro, organizzato dall’associazione Eurena e, in particolare, dalla giornalista della Gazzetta di Parma, Patrizia Ginepri, che ha dialogato con l’autore.

Era esposto con i libri di Ledda e altri oggetti a offerta per uno scopo importante: riuscire ad acquistare la casa di «Padre padrone» a Siligo, paese dove tuttora vive lo scrittore. L’obiettivo è farne un centro culturale di linguistica e un punto di riferimento per tutti coloro che ancora oggi visitano il luogo sulle tracce del libro (info sul sito www.gavinoledda.it). «Una memoria nazionale - sottolinea l’assessore alla Cultura, Laura Maria Ferraris -, da sottrarre all’oblio». «Anche dopo il successo del romanzo e dopo i suoi studi, Gavino resta sempre e solo Gavino», fa notare Pasqualina Pira, presidente del circolo culturale Grazia Deledda, che ha collaborato all’organizzazione della mattinata con l’associazione italo tedesca Acitolbia. Una persona, cioè, che con umiltà e passione racconta al pubblico le sue complesse ricerche di linguistica. E che si commuove sentendo leggere da Cristina Ricci e Giorgio Masciocchi l’incipit del romanzo e i versi, ricchi di arditi neologismi, del suo ultimo testo, «Èssere ed essèscere».

«Già quando scrivevo “Padre padrone” la lingua mi sembrava “consumata”. C’è bisogno di una lingua aperta – io la chiamo “pluripatente” -, che sappia descrivere con linguaggio poetico quello che Einstein ha inventariato con la matematica, che evochi la sostanza degli oggetti. I sentimenti hanno ancora bisogno della poesia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv