18°

Arte-Cultura

«Pen Club», conto alla rovescia

«Pen Club», conto alla rovescia
0
Venti edizioni del premio Pen Club italiano: una specie di traguardo giustamente e ambiziosamente raggiunto, non v'è dubbio, con passione, tenacia e vero amore per la letteratura: cose molto rare in un Paese come il nostro dove l'inganno s'annida anche dietro le più innocenti virtù. Lassù, nel castello di Compiano ogni anno si celebra un rito antico e nuovo in pari tempo e il Pen Club di casa nostra officia il rito al quale, quest'anno, prendono parte i cinque scrittori finalisti individuati dai soci del sodalizio internazionale in Manlio Cancogni, Maurizio Cucchi, Michela Murgia, Luca Ricolfi e Andrea Vitali. Vincono i libri, ma ovviamente vincono anche gli autori e una delle caratteristiche del premio è proprio questa: di saper proporre un'ampia gamma di testi e idee che attraversano gran parte del territorio letterario italiano del momento, senza preclusioni di sorta. 
Esempio sopra ogni altro singolarissimo è quello che vede tra i finalisti Manlio Cancogni, classe 1916 vivacissimo novantaquattrenne, con la raccolta di racconti «La sorpresa» (Elliot edizioni) composti fra il '36 e il '93, una vera e propria «lezione» di narrativa che ha nella struttura a incastri una delle maggiori suggestioni poetiche del post-realismo italiano. Lucio Lami, responsabile del premio e presidente onorario del Pen Club italiano e Sebastiano Grasso attuale presidente, sono giustamente orgogliosi della struttura che dirigono: un premio voluto dagli scrittori per gli scrittori, lontano da ogni meccanismo ricattatorio e inattaccabile da parte dei potentati editoriali e giornalistici del momento. «Noi - afferma Lami - siamo estranei a quel mondo che usa i premio letterari come operazioni pubblicitarie pagate dal contribuente». Di questa caratterizzazione emblematica danno testimonianza la poesia di Cucchi e il saggio sociologico di Ricolfi. Cucchi è la poesia di oggi,  tradizione e profonda contemplazione interiore poste sull'orizzonte degli eventi tra la «pietà che ci insegue» e la «tenerezza bambina» del nostro oggi. Così come le «Vite pulviscolari» (Mondadori) riempiono l'umanesimo che cerchiamo di non avvilire. E Luca Ricolfi in «Il sacco del Nord» (Guerrini & Associati) riesamina la «contabilità» e il «reddito» della Nazione nel legame fra il Nord e il Sud in nome della giustizia territoriale: altro aspetto della nostra storia che il Pen considera e segnala. Con «Accabadora» (Einaudi) Michela Murgia sposta l'interesse dei lettori sul tema antico della vita e della morte nella sua Sardegna terra di misteri e di leggende che riaffiorano periodicamente nel tessuto letterario italiano con la potenza dei riti e dei miti che invocano, per il malato, la buona morte. Densa e umanamente sconvolgente la letteratura isolana in tal senso, si sa, ma la Murgia aggiunge a modo suo un elemento riflessivo convincente che è curiosamente connesso, sia pure solo in parte, con il racconto di Andrea Vitali «La mamma del sole» (Garzanti) quinto finalista del Pen 2010. La figura e le indagini che Vitali affida al brigadiere sardo Mannu scoprono tutto un mondo di sospetti e misteri che nelle due donne, Maria e Velia, si infittisce, si schiude, e si rabbuia di nuovo, dando alle vicende quel carattere di storia vissuta e sofferta che è una delle maggiori risultanze letterarie dell'universo realistico di Vitali. Anche qui, dunque, «vite pulviscolari», cioè una frequentazione appassionata dei piccoli mondi dentro i quali le nostre esistenze trovano il coraggio delle loro abitudini e dei loro destini. Dunque, se è vero che il Pen «è un premio senza pressioni estranee ai valori culturali», come affermava Lami nell'intervista al nostro giornale dello scorso giugno, è anche vero che riesce a suggerire un agile ventaglio di argomenti che gli altri premi non possono offrire legati come sono alle particolari esigenze dei generi letterari. Il Pen propone, invece, giudizi di merito e non giudizi semplicemente orientati sulla natura dei racconti o delle poesie. Del resto, le venti edizioni della manifestazione che si tiene nella piccola corte di Compiano affacciata sulla verde valle del Ceno, stanno lì a testimoniare del fascino e della trasparenza che il premio del Pen Club italiano assicura e garantisce ogni anno con puntuale e lodevole tenacia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

4commenti

lega pro

Parma, alle 16.30 in campo pensando solo a vincere Diretta

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

5commenti

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

15commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

1commento

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

3commenti

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

podisti

Tutti i protagonisti della Manarace di Fontevivo Foto

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

usa

Sparatoria in un night a Cincinnati, un morto e 15 feriti Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017