12°

Arte-Cultura

«Pen Club», conto alla rovescia

«Pen Club», conto alla rovescia
0
Venti edizioni del premio Pen Club italiano: una specie di traguardo giustamente e ambiziosamente raggiunto, non v'è dubbio, con passione, tenacia e vero amore per la letteratura: cose molto rare in un Paese come il nostro dove l'inganno s'annida anche dietro le più innocenti virtù. Lassù, nel castello di Compiano ogni anno si celebra un rito antico e nuovo in pari tempo e il Pen Club di casa nostra officia il rito al quale, quest'anno, prendono parte i cinque scrittori finalisti individuati dai soci del sodalizio internazionale in Manlio Cancogni, Maurizio Cucchi, Michela Murgia, Luca Ricolfi e Andrea Vitali. Vincono i libri, ma ovviamente vincono anche gli autori e una delle caratteristiche del premio è proprio questa: di saper proporre un'ampia gamma di testi e idee che attraversano gran parte del territorio letterario italiano del momento, senza preclusioni di sorta. 
Esempio sopra ogni altro singolarissimo è quello che vede tra i finalisti Manlio Cancogni, classe 1916 vivacissimo novantaquattrenne, con la raccolta di racconti «La sorpresa» (Elliot edizioni) composti fra il '36 e il '93, una vera e propria «lezione» di narrativa che ha nella struttura a incastri una delle maggiori suggestioni poetiche del post-realismo italiano. Lucio Lami, responsabile del premio e presidente onorario del Pen Club italiano e Sebastiano Grasso attuale presidente, sono giustamente orgogliosi della struttura che dirigono: un premio voluto dagli scrittori per gli scrittori, lontano da ogni meccanismo ricattatorio e inattaccabile da parte dei potentati editoriali e giornalistici del momento. «Noi - afferma Lami - siamo estranei a quel mondo che usa i premio letterari come operazioni pubblicitarie pagate dal contribuente». Di questa caratterizzazione emblematica danno testimonianza la poesia di Cucchi e il saggio sociologico di Ricolfi. Cucchi è la poesia di oggi,  tradizione e profonda contemplazione interiore poste sull'orizzonte degli eventi tra la «pietà che ci insegue» e la «tenerezza bambina» del nostro oggi. Così come le «Vite pulviscolari» (Mondadori) riempiono l'umanesimo che cerchiamo di non avvilire. E Luca Ricolfi in «Il sacco del Nord» (Guerrini & Associati) riesamina la «contabilità» e il «reddito» della Nazione nel legame fra il Nord e il Sud in nome della giustizia territoriale: altro aspetto della nostra storia che il Pen considera e segnala. Con «Accabadora» (Einaudi) Michela Murgia sposta l'interesse dei lettori sul tema antico della vita e della morte nella sua Sardegna terra di misteri e di leggende che riaffiorano periodicamente nel tessuto letterario italiano con la potenza dei riti e dei miti che invocano, per il malato, la buona morte. Densa e umanamente sconvolgente la letteratura isolana in tal senso, si sa, ma la Murgia aggiunge a modo suo un elemento riflessivo convincente che è curiosamente connesso, sia pure solo in parte, con il racconto di Andrea Vitali «La mamma del sole» (Garzanti) quinto finalista del Pen 2010. La figura e le indagini che Vitali affida al brigadiere sardo Mannu scoprono tutto un mondo di sospetti e misteri che nelle due donne, Maria e Velia, si infittisce, si schiude, e si rabbuia di nuovo, dando alle vicende quel carattere di storia vissuta e sofferta che è una delle maggiori risultanze letterarie dell'universo realistico di Vitali. Anche qui, dunque, «vite pulviscolari», cioè una frequentazione appassionata dei piccoli mondi dentro i quali le nostre esistenze trovano il coraggio delle loro abitudini e dei loro destini. Dunque, se è vero che il Pen «è un premio senza pressioni estranee ai valori culturali», come affermava Lami nell'intervista al nostro giornale dello scorso giugno, è anche vero che riesce a suggerire un agile ventaglio di argomenti che gli altri premi non possono offrire legati come sono alle particolari esigenze dei generi letterari. Il Pen propone, invece, giudizi di merito e non giudizi semplicemente orientati sulla natura dei racconti o delle poesie. Del resto, le venti edizioni della manifestazione che si tiene nella piccola corte di Compiano affacciata sulla verde valle del Ceno, stanno lì a testimoniare del fascino e della trasparenza che il premio del Pen Club italiano assicura e garantisce ogni anno con puntuale e lodevole tenacia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Auto si ribalta  e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

8commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

POLizia

Campagna antitruffe “Non siete soli #chiamatecisempre” I consigli

1commento

scuola

Contro le bufale dei social, educare a informarsi bene

Incontro all'Ipsia Primo Levi con gli studenti di sei medie superiori di Parma e provincia

musica

Ottima prova zero: Parma dà il la a Elio e le Storie tese Video

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

4commenti

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

roma

Caso Cucchi: sospesi dal servizio i tre carabinieri accusati di omicidio

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia