Arte-Cultura

Africa misteriosa nel romanzo «Regina Poku» di Véronique Tadjo

Africa misteriosa nel romanzo «Regina Poku» di Véronique Tadjo
Ricevi gratis le news
0

di Francesca Avanzini

Regina Poku», della scrittrice franco-ivoriana Véronique Tadjo (Le Nuove Muse, pp.89, euro 12) è un libro che, nel raccontare uno dei miti fondanti dell’Africa, racconta, con intuizione quasi psicoanalitica, anche dei miti, degli dèi, delle forze all’opera dentro ciascuno di noi. La leggenda ha basi storiche: a metà del '700 la principessa Poku, sfuggendo con parte del suo popolo all’esercito dello zio appena eletto monarca, si trova davanti il fiume Comoé in piena. Per placarne l’ira, sacrifica l’unico figlio, avuto dopo lunga attesa, gettandolo nelle acque. Gli dèi le concedono allora l’accesso a una terra verde e fertile su cui regnerà e che si chiamerà Costa d’Avorio. La Tadjo, nemica dichiarata di ogni prosa naturalistica, efficacemente reitera la storia da più punti di vista, narrandola ogni volta in modo diverso.

Chi è dunque Poku? Una vittima, una donna ancora sottomessa a un sistema patriarcale che crea dèi sanguinari e la obbliga a un sacrificio contro natura, una donna coraggiosa, o una virago assetata di dominio che può raggiungere le vette del potere solo rifiutando la maternità? E non si creda che il quesito non sia attuale. La genialità della Tadjo sta proprio nel saldare il destino dell’individuo con quello dell’Africa e dell’umanità intera, contemporanea e passata. Pur nella diversità culturale, i miti alla base delle civiltà sono i medesimi: le acque si aprono tanto davanti a Mosé quanto a Poku, il sacrificio umano irrora le fondamenta di Roma e quelle della Costa d’Avorio.

E le domande, le stesse da millenni, non hanno mai avuto risposta: quanto tempo ancora le donne dovranno mettere al mondo figli per farne carne da cannone, quante volte dei profughi dovranno ammassarsi in barche troppo piccole, tra l’arsura, il fetore di vomito e di escrementi? Quanti bambini-soldato dovranno essere sacrificati agli dèi della guerra? Fino a quando si continuerà a credere ad oracoli e idoli bugiardi prima di fidarsi solo delle proprie forze? Le domande coinvolgono profondamente ciascuno di noi e il libro ambisce, tra le altre cose, a ristabilire il valore terapeutico dell’arte e della parola. Un breve romanzo dalla scrittura «cesellata, sensuale e ieratica al pari dei gioielli che hanno reso famoso il popolo baulé», un romanzo che attraverso scorci potentissimi racconta, oltre alla storia dell’Africa e della schiavitù, quella di tutte le schiavitù interiori ed esteriori.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Un'onda che sembra arrivare dal film Point break

Portogallo

Onde gigantesche come nel film Point break

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Opinioni a confronto sui lupi

IL DIRETTORE RISPONDE

Opinioni a confronto sui lupi

Lealtrenotizie

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

2commenti

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

3commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

SPORT

tennis

Australian Open: Berdych travolge Fognini, azzurri tutti fuori. Federer ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

SOCIAL NETWORK

"A voj propia ti!": IgersParma cerca un 'amministratore'

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova