Arte-Cultura

Colori della vita e del lavoro

Colori della vita e del lavoro
Ricevi gratis le news
0

 Stefania Provinciali

La Fondazione Magnani Rocca di Mamiano di Traversetolo celebra Renato Guttuso (1911- 1987) in vista del centenario della nascita con la mostra «Guttuso: passione e realtà», a cura di Stefano Roffi, tesa ad attraversare le tematiche artistiche di un protagonista, seppur discusso, del Novecento ed insieme quelle umane che lo legarono al fine e colto collezionista Luigi Magnani. Nella casa-museo di Mamiano due oli «Natura morta con pianoforte» del '47 e «Anna Maria» del 62, e due disegni danno idealmente il via al percorso che si apre al pubblico sabato 11 settembre e che presenta opere fondamentali dell’attività artistica del maestro di Bagheria, comprese alcune celebri icone come «La spiaggia», di cui nella collezione Magnani si trova uno studio a matita, «Comizio», «Spes contra spem», e «Caffè Greco», prestato dal Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid. Sessantacinque fra dipinti e disegni testimoniano di Guttuso il momento formativo, all’inizio degli anni trenta, il sentito realismo che lo renderà artefice del dibattito fra astrazione e figurazione tra gli anni Quaranta e il Cinquanta del secolo scorso, fino a toccare quel realismo espressionista ben delineato in opere di forte impatto sociale e il vitalismo rinnovato dell’ultima stagione di un uomo che aveva un’idea forte della funzione dell’arte nella società, una concezione che oltrepassava le mura dello studio; al di fuori, dentro o contro i movimenti artistici, spesso polemista, sanguigno e colto. Un artista dal realismo concreto che, come scriveva Alberto Moravia, raffigurato da Guttuso in un celebre ritratto, era spinto da «un certo ansioso e sensuale accanimento ad afferrare la realtà nelle sue più segrete e inconfessabili risorse», non solo nei celebri nudi femminili ma anche in tutti gli aspetti di una società interpretata attraverso il lavoro e l’impegno sociale, le sofferenze e le tensioni, non solo nei dipinti ma anche negli scritti. Lui che in politica e in amore sapeva trasmettere una passione viscerale, offrendo spunti frequenti ai rotocalchi, seppe sviluppare amicizia e feconda collaborazione, con scrittori come Moravia, scultori come Manzù che gli dedicò il monumento funebre di Bagheria dove è sepolto, musicisti come Nono, poeti come Pasolini, Montale, Neruda grandi maestri della pittura come Picasso, Sutherland. In mostra i ritratti di Morlotti del '59, di Turcato del '46 e di Manzù, '63. Le drammatiche nature morte, a partire dalla prima degli anni '30, «Vaso con frutta e candelabro», che già facevano presagire la tragedia della guerra e della catastrofe, fra realismo organolettico e narrativo postcubista, ben visibile in «Natura morta con la scure» del '47... Accanto i personaggi del «realismo sociale» coi temi sul lavoro: Acciaieria (Terni) «Ragazzi che cercano granchi» del '49, «Il comizio» del 62 fino a toccare il tema «esistenziale» degli anni Cinquanta, quando nel clima battagliero, di dibattito serrato, all’interno del «Fronte nuovo delle arti» - da lui voluto e che proprio all’inizio del 1950 a Venezia viene sciolto- ancora una volta Guttuso dispiega la sua tensione realista affrontando il problema della figura umana e quello dello spazio reale in cui il contesto narrativo trova riferimenti visivi e formali. Il percorso guida poi verso le opere più evocative e visionarie dell’ultima stagione, come «Il cielo di Roma» del '66 in cui la memoria prende forma e si fa immagine, sul filo di tematiche narrative e formali, delineate da sezioni diverse della mostra. Infine le opere dal richiamo allegorico degli anni Settanta quali «Carretto siciliano con i funerali di Togliatti» del '73 o «Van Gogh porta il suo orecchio tagliato al bordello di Arles» del 1978. Tra i capolavori presentati il monumentale olio «La spiaggia», che l’artista destinò alla Galleria Nazionale di Parma in occasione dell’antologica del '63 in Pilotta, fortemente voluta dal collezionista ed amico parmigiano Mario Bocchi, come oggi ricorda il figlio Stefano. Le opere provengono oltre che da musei italiani e stranieri anche da collezioni, come la Collezione Barilla d’Arte Moderna, da cui esce un inedito, «Ritratto di signora con rose» del '45 recentemente scoperto, la già citata Collezione Bocchi e la Fondazione Francesco Pellin, originata dal rapporto di amicizia fra il pittore e l’industriale varesino. «Connesso» con la vita e le sue vicende Renato Guttuso è stato narratore ed interprete di un periodo particolarmente fervido e drammatico, appassionato e sconvolgente che lo portarono a rappresentare la guerra, le fucilazioni, le ideologie, ma anche la bellezza di un volto, delle quotidiane cose composte in una natura morta, di un paesaggio dove la vita scorre divenendo testimonianza della storia. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat