-4°

Arte-Cultura

Guttuso rivive a Mamiano

Guttuso rivive a Mamiano
0

«Venivo a Villa Magnani con Renato e  Cesare Brandi, il noto storico dell’arte e saggista. In questo luogo magico davanti a un tavolo cominciavano le nostre conversazioni, un simposio dove non c’era mai frattura fra le arti».  Fabio Carapezza Guttuso, figlio del celebre pittore, ricorda così gli incontri a Mamiano, dove ieri si è inaugurata la mostra «Guttuso: passione e realtà», aperta da oggi al pubblico. 

«Un luogo magico che permette una lettura delle opere alla luce della grande tradizione pittorica e figurativa di cui Guttuso è stato un profondo conoscitore. Un omaggio che restituisce potenza ai suoi quadri». Parole più che indicative per avvicinarsi alla mostra che del pittore di Bagheria, restituisce uno scorcio di vita e d’arte, toccando le principali tematiche e «forme» del suo percorso in anticipo sulle celebrazioni per l’imminente centenario della nascita che cade il prossimo anno. Numerosa la presenza di ospiti, tra cui i famigliari dei noti collezionisti Pellin e Bocchi, prestatori per la mostra. La presentazione è stata introdotta da Manfredo Manfredi, presidente della Fondazione Magnani Rocca, che ha ricordato le principali ragioni della scelta espositiva: da un lato l’amicizia sorta sulle ali della passione per la musica tra Magnani e Guttuso, iniziata con una lettera di Brandi al collezionista. D’altro lato la presenza di opere dell’artista nella collezione permanente. Un intreccio di ideali e di intenti che ha portato gli allestitori a presentare uno dei dipinti,  «Da Morandi», databile al 1965 accanto ai Moranti del museo. «Guttuso è stato per più di cinquant’anni un passionale testimone dei tempi – ha proseguito Manfredi - uno degli artisti emblematici del Novecento italiano, in grado di rappresentare con le proprie opere pittoriche e gli scritti, il realismo della condizione umana». Aspetti, questi, approfonditi da Enrico Crispolti, il critico d’arte studioso dell’opera di Guttuso che ha toccato alcuni specifici temi tra cui la mostra del 63/64 a Parma e la decisione dell’artista di destinare alla Galleria Nazionale il monumentale olio «La spiaggia». E poi, la scenografia del Macbeth per il Regio e quella capacità pittorica di narratore,  quel saper essere testimone del proprio tempo, caratteristica di un’arte destinata a rimanere testimonianza di storia. «Ha amato la pittura che era per lui una sorta di necessità quasi fisiologica», ha sottolineato Crispolti, in una visione di dialogo aperto con la realtà, sul filo di un bisogno concreto, traducibile in una semplice frase  «dipingo perché esisto». Storie d’arte e storie di vita ascoltate con grande attenzione dai presenti e delineate da Fabio Carapezza che ha ricordato, a conclusione, la visita di Guttuso e del collezionista parmigiano Mario Bocchi a Picasso, al quale fecero dono di una scultura molto particolare e ben accolta: non era Brancusi, come poteva sembrare, ma una forma di grana. Infine il taglio del nastro da parte del Prefetto di Parma Luigi Viana e poi la visita al percorso espositivo.s.pr.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

7commenti

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

sisma e gelo

Catastrofe nel Centro Italia: Parma in prima linea nei soccorsi Video

Il Soccorso Alpino di Parma opera sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

4commenti

terzo furto

Ladri e vandali in azione a "La Bula" che chiede aiuto Video

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

6commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

4commenti

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Le immagini terribili dell'hotel Rigopiano Gallery

INGV

Le onde sismiche della scossa 5.5 nel Centro Italia Video

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta