17°

32°

Arte-Cultura

Guttuso rivive a Mamiano

Guttuso rivive a Mamiano
Ricevi gratis le news
0

«Venivo a Villa Magnani con Renato e  Cesare Brandi, il noto storico dell’arte e saggista. In questo luogo magico davanti a un tavolo cominciavano le nostre conversazioni, un simposio dove non c’era mai frattura fra le arti».  Fabio Carapezza Guttuso, figlio del celebre pittore, ricorda così gli incontri a Mamiano, dove ieri si è inaugurata la mostra «Guttuso: passione e realtà», aperta da oggi al pubblico. 

«Un luogo magico che permette una lettura delle opere alla luce della grande tradizione pittorica e figurativa di cui Guttuso è stato un profondo conoscitore. Un omaggio che restituisce potenza ai suoi quadri». Parole più che indicative per avvicinarsi alla mostra che del pittore di Bagheria, restituisce uno scorcio di vita e d’arte, toccando le principali tematiche e «forme» del suo percorso in anticipo sulle celebrazioni per l’imminente centenario della nascita che cade il prossimo anno. Numerosa la presenza di ospiti, tra cui i famigliari dei noti collezionisti Pellin e Bocchi, prestatori per la mostra. La presentazione è stata introdotta da Manfredo Manfredi, presidente della Fondazione Magnani Rocca, che ha ricordato le principali ragioni della scelta espositiva: da un lato l’amicizia sorta sulle ali della passione per la musica tra Magnani e Guttuso, iniziata con una lettera di Brandi al collezionista. D’altro lato la presenza di opere dell’artista nella collezione permanente. Un intreccio di ideali e di intenti che ha portato gli allestitori a presentare uno dei dipinti,  «Da Morandi», databile al 1965 accanto ai Moranti del museo. «Guttuso è stato per più di cinquant’anni un passionale testimone dei tempi – ha proseguito Manfredi - uno degli artisti emblematici del Novecento italiano, in grado di rappresentare con le proprie opere pittoriche e gli scritti, il realismo della condizione umana». Aspetti, questi, approfonditi da Enrico Crispolti, il critico d’arte studioso dell’opera di Guttuso che ha toccato alcuni specifici temi tra cui la mostra del 63/64 a Parma e la decisione dell’artista di destinare alla Galleria Nazionale il monumentale olio «La spiaggia». E poi, la scenografia del Macbeth per il Regio e quella capacità pittorica di narratore,  quel saper essere testimone del proprio tempo, caratteristica di un’arte destinata a rimanere testimonianza di storia. «Ha amato la pittura che era per lui una sorta di necessità quasi fisiologica», ha sottolineato Crispolti, in una visione di dialogo aperto con la realtà, sul filo di un bisogno concreto, traducibile in una semplice frase  «dipingo perché esisto». Storie d’arte e storie di vita ascoltate con grande attenzione dai presenti e delineate da Fabio Carapezza che ha ricordato, a conclusione, la visita di Guttuso e del collezionista parmigiano Mario Bocchi a Picasso, al quale fecero dono di una scultura molto particolare e ben accolta: non era Brancusi, come poteva sembrare, ma una forma di grana. Infine il taglio del nastro da parte del Prefetto di Parma Luigi Viana e poi la visita al percorso espositivo.s.pr.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti