22°

arte

Balla, maestro della ricerca dal divisionismo al futurismo

Balla, maestro della ricerca dal divisionismo al futurismo

Giacomo Balla, «Velocità astratta + rumore» (1913)

Ricevi gratis le news
0

La Fondazione Ferrero di Alba rende omaggio (fino al 27 febbraio) a Giacomo Balla (Torino 1871 – Roma 1958), figura straordinaria di pittore, scultore e scenografo, considerato artista fondamentale nel raccordo tra l’arte italiana e le avanguardie storiche. Il percorso propone un’esposizione articolata in sezioni tematiche: il realismo sociale e la tecnica divisionista di cui Balla fu tra i protagonisti in Italia. E poi le compenetrazioni iridescenti e gli studi sulla percezione della luce fino all’analisi del movimento e l’adesione al futurismo. Nel primo apprendistato torinese, vicino al litografo Pietro Cassina ed ai fotografi Bertieri, l’occhio del giovane Balla era stato educato da un lato verso un preciso, rigoroso, studio del particolare e dall’altro verso tracciati visivi esatti, costruiti secondo angolazioni inconsuete e personali. Origini mai dimenticate, anzi formative per un animo che diverrà «futurista». Nelle opere che seguono lo sguardo penetra la realtà dolorosa e crudele delle classi ai bordi della società. Un ampio numero di quadri documenta questa fase – tra fine ottocento e primi novecento – durante la quale, in parallelo a temi che condensano sofferenza e alienazione, l’artista svilupperà un’altissima sensibilità tecnica, le cui origini affondano nel divisionismo piemontese.
La pennellata ricca di filamenti luminosi, il forte contrasto tra chiari e scuri, la scelta di tagli prospettici audaci ed estremi rappresenterà per coloro che aderiranno al Manifesto del Futurismo un modello unico e straordinario da seguire. Temerario, impavido, audace, lo stesso Balla accoglierà nel 1910, con grande entusiasmo, l’invito di Filippo Tommaso Marinetti e di Umberto Boccioni a far parte della schiera dei nuovi combattenti per l’arte. Si assiste così ad una serie di passaggi che vanno dal realismo dei primi dipinti alla trasposizione dei precedenti principi compositivi nella materia dinamica e astratta delle Compenetrazioni iridescenti, a larghi tasselli cromatici, fino alla ricomposizione della nuova realtà in movimento nelle Linee di velocità.
In un progressivo avvicinamento ai segni matematici puri quali verticale, diagonale, spirale, il linguaggio di Balla scopre nuove categorie della rappresentazione nei suoi parametri primari, nell’amplificazione del fenomeno fisico, isolato, sezionato e inquadrato in tutta la sua verità di materia vibratile. Una visione capace di attingere alle massime profondità, ma di sfondare anche i limiti della cornice, in un gioco di rilancio verso la vita. L’indagine su Balla e la sua pittura, sulla vita dell’artista e sul contesto culturale che lo circonda, in momenti di forte rinnovamento per le arti figurative, prima a Torino e poi a Roma e nella Parigi d’inizio secolo, in concomitanza con lo svolgimento dell’Esposizione Universale del Novecento che non potè non influenzare la sua sensibilità di artista, sono approfondite visivamente nel percorso espositivo dove si incontrano in opere provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private, italiane ed estere. Fra i capolavori, difficilmente concessi in prestito, si possono ammirare il Polittico dei viventi, nella sua completezza, dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e dall’Accademia di San Luca di Roma, La mano del violinista dalla Estorick Collection di Londra, la Bambina che corre sul balcone, dal Museo del Novecento di Milano, il Dinamismo di un cane al guinzaglio, dalla Albright-Knox Art Gallery di Buffalo, il Volo di rondini del Museum of Modern Art di New York, la Velocità astratta + rumore in prestito dalla Peggy Guggenheim Collection di Venezia, che sarà accostata alla Velocità astratta. L’auto è passata della Tate Modern di Londra, ed ancora un’Automobile in corsa, proveniente da The Israel Museum of Gerusalemme. La mostra, a cura di Ester Coen, è realizzata con la collaborazione scientifica della GAM di Torino e della Soprintendenza Belle Arti del Piemonte. Il catalogo è edito da Skira.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

20commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»