arte

Balla, maestro della ricerca dal divisionismo al futurismo

Balla, maestro della ricerca dal divisionismo al futurismo

Giacomo Balla, «Velocità astratta + rumore» (1913)

Ricevi gratis le news
0

La Fondazione Ferrero di Alba rende omaggio (fino al 27 febbraio) a Giacomo Balla (Torino 1871 – Roma 1958), figura straordinaria di pittore, scultore e scenografo, considerato artista fondamentale nel raccordo tra l’arte italiana e le avanguardie storiche. Il percorso propone un’esposizione articolata in sezioni tematiche: il realismo sociale e la tecnica divisionista di cui Balla fu tra i protagonisti in Italia. E poi le compenetrazioni iridescenti e gli studi sulla percezione della luce fino all’analisi del movimento e l’adesione al futurismo. Nel primo apprendistato torinese, vicino al litografo Pietro Cassina ed ai fotografi Bertieri, l’occhio del giovane Balla era stato educato da un lato verso un preciso, rigoroso, studio del particolare e dall’altro verso tracciati visivi esatti, costruiti secondo angolazioni inconsuete e personali. Origini mai dimenticate, anzi formative per un animo che diverrà «futurista». Nelle opere che seguono lo sguardo penetra la realtà dolorosa e crudele delle classi ai bordi della società. Un ampio numero di quadri documenta questa fase – tra fine ottocento e primi novecento – durante la quale, in parallelo a temi che condensano sofferenza e alienazione, l’artista svilupperà un’altissima sensibilità tecnica, le cui origini affondano nel divisionismo piemontese.
La pennellata ricca di filamenti luminosi, il forte contrasto tra chiari e scuri, la scelta di tagli prospettici audaci ed estremi rappresenterà per coloro che aderiranno al Manifesto del Futurismo un modello unico e straordinario da seguire. Temerario, impavido, audace, lo stesso Balla accoglierà nel 1910, con grande entusiasmo, l’invito di Filippo Tommaso Marinetti e di Umberto Boccioni a far parte della schiera dei nuovi combattenti per l’arte. Si assiste così ad una serie di passaggi che vanno dal realismo dei primi dipinti alla trasposizione dei precedenti principi compositivi nella materia dinamica e astratta delle Compenetrazioni iridescenti, a larghi tasselli cromatici, fino alla ricomposizione della nuova realtà in movimento nelle Linee di velocità.
In un progressivo avvicinamento ai segni matematici puri quali verticale, diagonale, spirale, il linguaggio di Balla scopre nuove categorie della rappresentazione nei suoi parametri primari, nell’amplificazione del fenomeno fisico, isolato, sezionato e inquadrato in tutta la sua verità di materia vibratile. Una visione capace di attingere alle massime profondità, ma di sfondare anche i limiti della cornice, in un gioco di rilancio verso la vita. L’indagine su Balla e la sua pittura, sulla vita dell’artista e sul contesto culturale che lo circonda, in momenti di forte rinnovamento per le arti figurative, prima a Torino e poi a Roma e nella Parigi d’inizio secolo, in concomitanza con lo svolgimento dell’Esposizione Universale del Novecento che non potè non influenzare la sua sensibilità di artista, sono approfondite visivamente nel percorso espositivo dove si incontrano in opere provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private, italiane ed estere. Fra i capolavori, difficilmente concessi in prestito, si possono ammirare il Polittico dei viventi, nella sua completezza, dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e dall’Accademia di San Luca di Roma, La mano del violinista dalla Estorick Collection di Londra, la Bambina che corre sul balcone, dal Museo del Novecento di Milano, il Dinamismo di un cane al guinzaglio, dalla Albright-Knox Art Gallery di Buffalo, il Volo di rondini del Museum of Modern Art di New York, la Velocità astratta + rumore in prestito dalla Peggy Guggenheim Collection di Venezia, che sarà accostata alla Velocità astratta. L’auto è passata della Tate Modern di Londra, ed ancora un’Automobile in corsa, proveniente da The Israel Museum of Gerusalemme. La mostra, a cura di Ester Coen, è realizzata con la collaborazione scientifica della GAM di Torino e della Soprintendenza Belle Arti del Piemonte. Il catalogo è edito da Skira.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

CONSIGLIO

Via Pontasso: il cavalcavia resterà chiuso ancora a lungo

Si discute il bilancio preventivo 2018: oggi la prima delle tre sedute previste fino alla votazione finale

4commenti

Il fatto del giorno

"Infiltrazioni mafiose a Parma: tenere le antenne dritte" Video

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

1commento

VIOLENZA SESSUALE

Molestò una bimba di 8 anni, insegnante condannato

2commenti

GAZZAREPORTER

Neve: le foto dei lettori da Panocchia all'Appennino

APPENNINO

Varsi, frana nella notte sulla provinciale 28. Strada ghiacciata al Passo del Bratello Video

Le strade provinciali sono tutte percorribili

Colorno

Vende elettrodomestici on line e truffa 100 persone, denunciata 30enne

1commento

PARMA

Impresa Pizzarotti e Sonae costruiranno il centro commerciale in zona fiera

Investimento da 200 milioni di euro. Nel 2019 l'inaugurazione

13commenti

Fidenza

E' morto Aldo Bianchi, storico commerciante

Furto

Razzia di salumi in una cantina di Zibello

1commento

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

Varese

L'infermiera killer condannata a 30 anni. Rinvio a giudizio per il medico-amante

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Venezia: fate le vostre pagelle

6 NAZIONI

Italia, 15° ko consecutivo: vince la Francia 34-17

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day