-2°

Arte-Cultura

Madre, dolore, luce: confessione familiare in forma di poema

Madre, dolore, luce: confessione familiare in forma di poema
0

 Giuseppe Marchetti

Con il poema «China» (nome e luogo, memoria e familiarità) Maria Pia Quintavalla giunge ad una piena e intensa elaborazione poetica che le Edizioni Effigie di Milano ospitano nella loro scelta collana «Stellefilanti». 
La testimonianza di questo voto che la scrittrice scioglie in ricordo della madre - e, con la madre, il padre e mondo di una perduta felicità e di una inquieta condizione umana - si dipana per larghi centri d'avvicinamento che pongono nel racconto, cioè nella versione intima della non mai abbandonata innocenza che diventa discorso, implorazione, colloquio, voce e destino, tutta la passione e il rimpianto di una «apparizione» sempre più vicina, carnale, affettuosamente presente e partecipante.
«China» si pone sopra una sponda della vita, là dove il passato inteso proustianamente come ricerca, e il presente inteso come vuoto, coincidono in un saluto spasimante di voce e di ricordi. 
Le voci per non perdere i contatti; i ricordi, invece, per ripossederne le più profonde emozioni, quelle che il tempo non cancella, e che anzi esalta.
 Non v'è rimozione, in questa poesia, non v'è «il corpo fuori» o «il corpo dentro» l'esito poetico, bensì una stesura drammatica fitta di gesti che rimandano volti e situazioni, ambiguità, dolori, gioie improvvise e una dilatata pietà delle cose che sono più vere oggi di quanto non lo siano state tanti anni fa. 
La morte e la privazione determinano questa assenza di prospettive che la poesia rimette sempre in primo piano. 
La lunga «lettera» che la Quintavalla scrive celandosi ora dietro il Tu, ora dietro l'Io, è un concerto di predestinazioni che legano lontananze e vicinanze come «lusinghe al cuore di bambina» e però anche «la filastrocca» della vita alle sue estreme conclusioni: l'atto e la denuncia. Ma occorre subito aggiungere che «China» è anche il poema della estrema autobiografia della poetessa, la sua confessione esistenziale, il suo romanzo di formazione. 
Dentro questo tessuto personaggi, ricordi, luoghi, parole, amici, frasi, battaglie, incomprensioni e «altre storie più lievi, fiabe gentili della famiglia» e la storia del tempo trovano le loro collocazione drammatiche, ironiche, divertenti, tragiche e sublimi nel medesimo accento con cui vengono pronunciate. 
Alla madre, dunque, l'immagine eterna della contemplazione, alla figlia il rispetto per un'opera ancora incompiuta che la poesia ricarica via via di cuori ed anime, di sguardi e di spasimate verità. 
Il gioco, allora, è racchiuso nel silenzio di questo sentire umano che si ripiega su se stesso per conoscersi, finalmente, e per diventare realtà presente, innocenza quasi, o sorriso consolatore per viatico di un lungo viaggio che la poesia racconta sommessamente senza mai concluderlo se non nella luce di un'affettuosa complicità. 
China  - Effigie, pag. 116,  14,00.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria