-2°

Arte-Cultura

Madre, dolore, luce: confessione familiare in forma di poema

Madre, dolore, luce: confessione familiare in forma di poema
0

 Giuseppe Marchetti

Con il poema «China» (nome e luogo, memoria e familiarità) Maria Pia Quintavalla giunge ad una piena e intensa elaborazione poetica che le Edizioni Effigie di Milano ospitano nella loro scelta collana «Stellefilanti». 
La testimonianza di questo voto che la scrittrice scioglie in ricordo della madre - e, con la madre, il padre e mondo di una perduta felicità e di una inquieta condizione umana - si dipana per larghi centri d'avvicinamento che pongono nel racconto, cioè nella versione intima della non mai abbandonata innocenza che diventa discorso, implorazione, colloquio, voce e destino, tutta la passione e il rimpianto di una «apparizione» sempre più vicina, carnale, affettuosamente presente e partecipante.
«China» si pone sopra una sponda della vita, là dove il passato inteso proustianamente come ricerca, e il presente inteso come vuoto, coincidono in un saluto spasimante di voce e di ricordi. 
Le voci per non perdere i contatti; i ricordi, invece, per ripossederne le più profonde emozioni, quelle che il tempo non cancella, e che anzi esalta.
 Non v'è rimozione, in questa poesia, non v'è «il corpo fuori» o «il corpo dentro» l'esito poetico, bensì una stesura drammatica fitta di gesti che rimandano volti e situazioni, ambiguità, dolori, gioie improvvise e una dilatata pietà delle cose che sono più vere oggi di quanto non lo siano state tanti anni fa. 
La morte e la privazione determinano questa assenza di prospettive che la poesia rimette sempre in primo piano. 
La lunga «lettera» che la Quintavalla scrive celandosi ora dietro il Tu, ora dietro l'Io, è un concerto di predestinazioni che legano lontananze e vicinanze come «lusinghe al cuore di bambina» e però anche «la filastrocca» della vita alle sue estreme conclusioni: l'atto e la denuncia. Ma occorre subito aggiungere che «China» è anche il poema della estrema autobiografia della poetessa, la sua confessione esistenziale, il suo romanzo di formazione. 
Dentro questo tessuto personaggi, ricordi, luoghi, parole, amici, frasi, battaglie, incomprensioni e «altre storie più lievi, fiabe gentili della famiglia» e la storia del tempo trovano le loro collocazione drammatiche, ironiche, divertenti, tragiche e sublimi nel medesimo accento con cui vengono pronunciate. 
Alla madre, dunque, l'immagine eterna della contemplazione, alla figlia il rispetto per un'opera ancora incompiuta che la poesia ricarica via via di cuori ed anime, di sguardi e di spasimate verità. 
Il gioco, allora, è racchiuso nel silenzio di questo sentire umano che si ripiega su se stesso per conoscersi, finalmente, e per diventare realtà presente, innocenza quasi, o sorriso consolatore per viatico di un lungo viaggio che la poesia racconta sommessamente senza mai concluderlo se non nella luce di un'affettuosa complicità. 
China  - Effigie, pag. 116,  14,00.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

1commento

Viabilità

Pericolo nebbia sulle strade: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: chiusa la statale 63 del Cerreto nel Reggiano

AL VOLANTE

I consigli utili
per guidare nella nebbia

2commenti

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

1commento

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

5commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Rugby

La partita delle Zebre anticipata alle 15

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

LA GT

Renault, arriva la Twingo «cattiva»