10°

20°

Arte-Cultura

Il racconto della domenica - Il segreto dell'amico Achille

0

di Gianni Croci

Con l'insistente invecchiare del tempo mi trovo ogni giorno sempre meno disposto verso quella realtà che fino a ieri ha dettato prudenza o fretta ai miei passi, ha accertato sogni e ambizioni senza mai perdere di vista la misura della libertà che ha reso piacevole il mio modo di vivere, di percorrere la strada del mondo con la clessidra dei miei gusti, dei miei pensieri, dei miei tempi di movimento, dei pieni e dei vuoti, della misura che non era mai la certezza, ma il persistente dubbio che permetteva alle giornate l'intensità di una svolta nello stesso crogiuolo di una continuità che non conosce particolari desideri di successo o facili visioni di sognatore di provincia.
Ho sempre vissuto la mia libertà. Forse la mia anarchia. Il mio modo di prendere le cose in maniera del tutto personale: un'anarchia casereccia di artigiano di una piccola città. Provinciale. Ho sempre lavorato al desco di calzolaio col piede di ghisa sulle ginocchia per battere il cuoio e il coltello per tagliare modelli di scarpe e montarli. Questo lavoro mi ha aiutato a trascorrere il tempo della vita in sintonia con me stesso e il mondo. Anche quando se ne sono andati i miei genitori non ho sofferto di solitudine; ho semplicemente ricordato i bei giorni trascorsi insieme, e la mia attività, che ho sempre svolto da solo, senza soci, rifiutando benevoli e ricche offerte di lavoro in fabbriche di calzature, mi ha aiutato a superare brutti momenti anche sentimentali, dei quali, a distanza di anni, anche il ricordo e la memoria si sono affievoliti, spuntandosi in una nuova energia che si è fatta strada nell'ambito della mia fortunosa povertà che ha sempre accarezzato i miei intenti, le mie scelte di vita.
La maturità ha portato con sé la ricerca del silenzio. La memoria. La domenica mattina, e non ne salto una, vado al camposanto non solo per salutare i miei vecchi, ma per ricordare e rivedere l'amico Achille che se n'è andato nel 2002 dopo una lunga malattia sofferta in solitudine e senza mai un lamento, una confessione di dolore o di sofferenza. Come ha scoperto, il male se lo è tenuto segretamente per sé. La sua malattia non doveva sconvolgere il buon andamento della famiglia. Pur di nascondere il male a sua moglie Romana e ai suoi due figli, Achille aveva rifiutato quelle cure più drastiche che alleviano il dolore e danno tregua al malato nella misura in cui è capace di rendersi conto della gravità del suo stato e rispondere con gagliarda vivacità agli attacchi sempre più profondi e incisivi della malattia.
Achille ha certamente sofferto più di quanto ha vissuto. Ha subìto tutto il dolore senza versare una lacrima. Senza mai confessare il suo patimento quotidiano. Ha continuato a lavorare fino a quando il male non lo ha costretto a fermarsi. Non si è confidato neppure con me.
Lo vedevo cambiato ma non riuscivo a immaginare una forza così oscura e crudele che se lo stava portando via giorno dopo giorno. Mollare non era nella sua natura. Darsi per vinto e abbandonare il campo non gli passava nemmeno per l'anticamera del cervello. Romana e i figli se la sarebbero cavata. Inutile farli soffrire oltre la bastarda natura di un dolore che non conosceva momenti di vero abbandono.
Vado nel campetto dove Achille è sepolto. Dalla bella fotografia sulla lapide mi sorride, un sorriso speciale e tutto suo: aperto, coinvolgente, amico; sincero nella confidenza che rafforza l'amicizia e la fa resistente al tempo e alla memoria.
I suoi occhi neri come tizzoni ardenti di vita stroncata troppo presto, mi guardano e quasi mi sfidano, accumunandomi nel coraggio vissuto durante la malattia. Cercano ancora il silenzio complice, anche se sono certo che Achille lo abbia raggiunto e voglia assicurarmi che passeggia ancora con me amico di ieri e di oggi. Di sempre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scialpi

Scialpi

social network

Scialpi, la verità di quei tweet sul Pride

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Sorbolo: i vini della Botte Gaia

PGN FESTE

Sorbolo: i vini della Botte Gaia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Maltempo: vento forte in Appennino

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

2commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

1commento

lega pro

Parma, parlano i tifosi: "Qualcosa si è rotto"

I presidenti dei Club credono ancora nella squadra, "ma serve un cambio di passo"

1commento

BORETTO

Sfilano i cavi di un edificio in disuso per rubare il rame: denunciati un parmigiano e un complice Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

LONDRA

Brexit, sondaggio: per la prima volta c'è un ripensamento

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

SOCIETA'

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

Medicina

Le nove regole per prevenire i tumori

SPORT

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

tg parma

Parma in ritiro a Collecchio, Giorgino squalificato Video

1commento

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling