12°

SCUOLE

«La mia vita nell'orrore di Dachau»

«La mia vita nell'orrore di Dachau»
Ricevi gratis le news
0
 

Quando ti trovi davanti alla storia, non puoi che stare ad ascoltare: 400 studenti del Giordani hanno spalancato le orecchie in religioso silenzio al Teatro al Parco, davanti ad Enrico Vanzini, sopravvissuto al campo di sterminio di Dachau. Una storia difficile da ascoltare ma anche da raccontare.

Come ha spiegato il moderatore, l’amico Gabriele Roma, Enrico, chiamato da tutti «nonno Enrico», per 60 anni non ha raccontato niente a nessuno, nemmeno all’amatissima moglie, morta nel 2010. Ha cercato di rimuovere il ricordo finché un giorno, un’infermiera che lo stava medicando, ha visto la sovrapposizione di pelle sull’avambraccio e lo ha spinto a raccontare.

Una lunga storia che da allora Enrico, oggi 95enne, fedele alla promessa fatta al presidente Napolitano quando nel 2013 ha ricevuto la medaglia d’onore, continua a raccontare a quanti più studenti possibili. Va ovunque lo invitino da Cittadella di Padova, dove vive, senza lasciarsi intimorire dalla fatica o dalle distanze.

«La presenza di Enrico Vanzini è una testimonianza incredibile - ha detto agli studenti del Giordani la vicesindaco Nicoletta Paci - È una delle poche persone rimaste a poter raccontare e dovete fare tesoro delle sue parole perché sarete voi a portarle avanti nel tempo e farle conoscere alle generazioni future».

L’incontro è stato organizzato dalle insegnanti del Giordani Lucia Ghizzoni e Lidia Grandi. «Da 10 anni lavoriamo con i ragazzi sulla memoria grazie al progetto “Liberi di ricordare”» , ha spiegato Lucia Ghizzoni.

Nonno Enrico, accolto da un’onda di applausi e calore, ha raccontato tutta la sua storia: nato nel ‘22 nel varesotto, chiamato a 18 anni alle armi, finito di stanza in Grecia come artigliere, dopo l’8 settembre, rifiutando di allearsi ai tedeschi, è stato deportato in Germania in treno, e dopo 40 giorni di carro bestiame, è arrivato in Baviera, a Ingolstadt, dove ha lavorato come prigioniero in una fabbrica bellica.

Quando la fabbrica è stata bombardata, lui e due compagni hanno tentato la fuga verso l’Italia, per 15 giorni, a piedi. Denunciati da una ventenne italiana in cambio di denaro, sono stati portati a Buchenwald dove sono stati condannati alla morte per fucilazione, pena sospesa quando erano già legati mani e piedi ai ceppi, per essere divisi e inviati in diversi campi di concentramento. A Enrico toccò Dachau.

E qui il racconto di Enrico dei sette mesi nella baracca 8, mangiando vermi e subendo vergate al minimo sgarro, come non riconoscere quando veniva chiamato in tedesco con il suo numero di matricola, si fa terribile.

«Ero il 123.343. Il mio nome non esisteva più. Quando ci hanno liberato gli americani ci hanno ridato il nome. Mi sono salvato perché non ero ebreo di origine e perché ho mantenuto la voglia di tornare. Ho mangiato i vermi. Come ho fatto? L’ho dovuto fare, o sarei morto». Tremendo il ricordo dei 15 giorni da «sonderkommando» (i prigionieri costretti a collaborare con i tedeschi: Enrico è l’ultimo sonderkommando italiano vivente), quando gli fu intimato dalle SS di gettare nei forni crematori i cadaveri dei suoi compagni internati.

Enrico, prestante calciatore del varesotto, quando è partito pesava oltre 80 chili. Alla liberazione dal campo ne pesava 29. Dagli studenti del Giordani ha ricevuto in regalo una sciarpa perché abbia cura della sua voce, in modo di poter raccontare la sua storia a tanti altri ragazzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS