libri

I racconti cubani di Barilli

La raccolta "El castillo de papel" protagonista alla "Feria del libro"

I racconti cubani di Barilli
Ricevi gratis le news
0
 

La stella che splende nella noche tropicale è Margaret Atwood, vincitrice del Booker Prize, insieme al premio Nobel Alice Munroe la scrittrice canadese più conosciuta al mondo. Ma c'è anche un altro nome di prima grandezza come l'irlandese Joseph O'Connor, autore di romanzi come “Desperados”, “Il rappresentante” o “Il gruppo”, editi in Italia da Guanda. E poi ci sono Daniel Chavarria, Leonardo Padura Fuentes, Pedro Juan Gutiérrez, Santiago Gamboa, Frei Betto, Ahmel Echevarría, Reinaldo Gonzales, Eusebio Leal Spengler, Roberto Fernández Retamar, Alberto Garrandes, Paco Ignacio Taibo II. Sono solo alcuni dei nomi dei prestigiosi ospiti della XXVI edizione della Feria internazionale del libro che si sta svolgendo alla fortaleza de San Carlos de la Cabaña all'Avana. Fra di loro anche un narratore italiano, il parmigiano Davide Barilli, invitato a partecipare all'annuale manifestazione che si svolge dal 9 al 19 febbraio nella capitale cubana - fra centinaia di presentazioni di libri, dibattiti, incontri, convegni- per parlare del suo libro di racconti “El castillo de papel” (Il castello di carta) tradotto e pubblicato dalle edizioni Colección Sur, una delle più importanti case editrici cubane. Il libro di Barilli - redattore della Gazzetta - è stato presentato mercoledì 15 febbraio nello stand della colección Sur alla Fortaleza San Carlos de la Cabaña in un incontro che prevedeva la presenza di altri due autori della casa editrice caraibica, il peruviano Eduardo Arroyo e la colombiana Ursula Lozano. “El castillo de papel”, introdotto dallo scrittore Alberto Guerra, responsabile della sezione narratori della Uneac (Unione artisti e scrittori cubani), raccoglie tre racconti di Barilli - oltre a quello che dà titolo al libro, El coleoptero sobre el malecón e El Gallo en bicicleta, già presenti nel volume “La nascita del Che” (ed. Aragno), tra i tre volumi vincitori del premio Chiara nel 2014. Il libro di Barilli, tradotto dalla filologa Arassay Carallero Marino, è stato individuato e scelto dal direttore editoriale Alex Pausides, nonché presidente dell'associazione scrittori della Uneac e dal comitato editoriale della casa editrice, convinti a pubblicare un testo che presenta per la prima volta a Cuba uno scrittore straniero che racconta fuori da ogni ideologia, la realtà di un paese contraddittorio e problematico attraverso le storie di personaggi anomali e surreali impegnati a luchar (lottare) per sbarcare il lunario attraverso mille stratagemmi e invenzioni. «Un libro - ha detto Guerra durante la presentazione - caratterizzato da personaggi beffati dal destino, personaggi impegnati in ricerche che si riveleranno impossibili, in cui ogni racconto inizia quasi come per gioco per poi trasformarsi in uno scenario di allucinazioni e sgomento dove, quando tutto sembra stia per avvenire, d'improvviso svanisce».

Il racconto che dà il titolo al libro si caratterizza per un crescendo di storie possibili che coincidono con un deposito di antichi volumi di cui si fa commercio clandestino. C'è un personaggio che si arrabatta a vendere edizioni d'epoca a turisti colti e che un giorno si trova in mano l'atto di nascita di Che Guevara, documento prezioso che però si rivelerà solo una fotocopia, finché poi tutto precita verso il deposito, ricavato in un antico palazzo fatiscente sul malecón, il lungomare avanero, dove la storia si richiude in un cataclisma, in una sorta di crollo della biblioteca borgesiana. Nell'altro racconto, “Il Coleottero sul malecon”, l'io narrante si perde, si cerca, in un girovagare senza meta, in taxi, su autobus scassati, lungo itinerari labirintici dell'isola, in un senso di stordimento, dove la trama si squaderna in una serie di infinite storie possibili all'interno di una ricerca estenuante e dispersa del fantasma di una misteriosa donna. In entrambi i racconti è la presenza di una fotocopia sbiadita (l'atto anagrafico di nascita di Che Guevara, da una parte, la fotocopia rovinata dell'immagine di una ragazza di nome Yanelis, dall'altra) il centro da cui si irradiano le storie. “Il gallo in bicicletta” narra invece le peripezie surreali di un anziano giocatore della bolita (la lotteria, severamente proibita a Cuba su ordine di Fidel Castro) alla prese con un teatro immaginario di elucubrazioni nell'intento di inventare nuove regole nell'azzardo della fortuna che si tramuta in delirio esistenziale.

La pubblicazione nel catalogo della casa editrice avanera colección Sur Editores dello scrittore parmigiano (accanto ad autori come, oltre alla stessa Atwood, Edoardo Galeano, Rafael Alberti, Pablo Neruda, Yannis Ritsos, Senel Paz, José Lezama Lima, Nicolás Guillèn, Nazim Hikmet, Pedro Juan Gutiérrez e Eliseo Diego) conferma come Barilli stia diventando anno dopo anno figura di riferimento della narrativa italiana contemporanea nell'ambito letterario cubano. Il libro di Barilli è stato presentato in anteprima in programmi culturali di tre fra le più importanti emittenti radiofoniche nazionali (Radio Progreso, Radio Metropolitana e Radio Taíno). Una lunga intervista all'autore è apparsa su Cubapoesia, sul sito della Uneac e sulla pagina Facebook del Festivalcubapoesia. Ricchissima di appuntamenti questa XXVI edizione della Feria, con oltre 700 novità presentate, convegni, dibattiti: una giornata di studio è stata dedicata al novantesimo anniversario della nascita di Gabriel García Márquez, il premio Nobel colombiano scomparso pochi anni fa, autore di un libro simbolo del tropicalismo caraibico come “Cent'anni di solitudine”. Nel corso della manifestazione è stata inoltre presentata la traduzione, per le edizioni Unión, del libro di Italo Calvino “Seis propuestas para el próximo milenio” con una introduzione di Miguel Barnet, presidente della Uneac, narratore reso noto in Italia, proprio grazie a Calvino, attraverso la pubblicazione dei romanzi “Cimarron. Autobiografia di uno schiavo” (1968 e 1998), “Canzone di Rachel” (1972), entrambi editi da Einaudi. Assiduo ospite di manifestazioni culturali organizzate all'Avana, Barilli negli scorsi anni ha tenuto conferenze e presentato altri suoi libri di ambientazione cubana (“Le cere di Baracoa”, “Carte d'Avana”, “Lettere cubane”, il primo edito da Mursia, gli altri da Fedelo's) alla Settimana della Lingua italiana, alla Fondazione Guillen, alla Uneac, alla Flex (università di lingue straniere), alla biblioteca Villena. Alla Feria internazionale del libro, con il patrocinio dell'ambasciata italiana, ha presentato nel 2014, “La nascita del Che”, con relatori i docenti universitari e saggisti Gianni Oliva e Giovanni Tesio. A Cuba ha realizzato un libro d'arte (intitolato “Historietas de mujeres y humo”) in edizione numerata in collaborazione con il pittore Ramon Perez Pereira. Nel febbraio 2016 ha presentato alla Feria internazionale del libro il volume di racconti “Gli amanti del secondo piano” (Nuova editrice Berti, traduzione di Pedro Mori) con testi inediti in Italia di Alberto Guerra, Marcial Gala e Emerio Medina, antologia da Barilli stesso curata e introdotta con un'ampia prefazione. Nel novembre del 2016 ha partecipato alla XIX edizione della Settimana della cultura italiana a Cuba con il progetto fotografico-letterario “Mantua, Cuba”, realizzato con il fotografo Paolo Simonazzi, che attraverso l'ambasciata italiana ha portato all'Avana la mostra, esposta nello spazio espositivo Carmen Montilla e il libro-catalogo “Mantua, Cuba” (Greta editrice). Il prossimo novembre lo scrittore parmigiano tornerà a Cuba a presentare “El castillo de papel” in un tour che lo porterà in varie località dell'isola caribeña fra cui la stessa Mantua dove, con lo stesso Simonazzi, presenterà il volume “Mantua, Cuba”, nel corso di una giornata di studi organizzata dall'historiador de la ciudad Enrique Pertierra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

Lealtrenotizie

Arrestato insegnante di musica: i due anni da incubo di un'allieva

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

protagonista

Colorno, il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

Ieri mattina la storia a lieto fine nella frazione di Copermio

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

6commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

5commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

STORIA

Parma, Reggio e Modena celebrano la Via Emilia

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

GAZZAREPORTER

L'acqua invade la Reggia di Colorno: il video del lettore Andrew

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita la Rugby Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS