-2°

Libro

Un contadino in trincea

Il calvario di un soldato, la febbre, il tifo, le angherie e la crudeltà dei tedeschi

Un contadino in trincea
Ricevi gratis le news
0

 

Con una meticolosa e puntuale ricchezza di notizie, commenti, trascrizioni, osservazioni e riprese da inediti che hanno quasi l'esemplarità di un'edizione critica affettuosamente curata, Paolo Bongrani e Giuliano Masola hanno proposto alla nostra attenzione il «Diario di guerra e di prigionia (1917-1919)» di Arturo Cantadori nelle edizioni Monte Università Parma. L'opera si avvale di una Prefazione di Piergiovanni Genovesi e si inquadra nel progetto «Parma e la Grande Guerra» avviato dal Dipartimento di Lettere, Arti, Storia e Società dell'Università di Parma.

Il volume - primo titolo della collana «Extravagante», curato da Paolo Bongrani e Giuliano Masola - sarà presentato domani alle ore 17,30, nelle Sala Polifunzionale dei Musei della Fondazione Monteparma (Strada Cairoli 10/A).

L’incontro sarà aperto dai saluti di Roberto Delsignore, presidente di Fondazione Monteparma, e vedrà la partecipazione dei curatori, del direttore della collana «Extravagante» Piergiovanni Genovesi e del ricercatore dell’Università di Parma Fabrizio Solieri.

Nel corso dell’incontro, grazie alla collaborazione con Argante Studio, si terrà un reading del testo a cura di Paolo Briganti.

Il «Diario» è un testo steso e rivisto più volte dal giovane autore, ma conserva immediata memoria delle sofferenze patite prima al fronte, nei tragici giorni di Caporetto, e poi durante i lunghi e non meno tragici mesi di prigionia nei campi tedeschi e austro-ungheresi. E' un libro che ha accompagnato la breve esistenza del suo autore, nato a S. Andrea di Torrile il sette settembre 1898 e morto il 18 marzo 1929 a causa della tubercolosi. Grazie a Maria Gigliola Cantadori, custode dei quaderni del nonno, ora possiamo leggerli sotto questo titolo che li appaia, con assonanza gaddiana, ai ricordi del grande scrittore milanese. Il «Diario» in realtà è costituito da una trentina di pagine che i curatori hanno arricchito, come dicevamo, di un consistente apparato critico e documentario anche se il «Diario» di per sé già estremamente preciso e denso di informazioni che offrono sincera e tempestiva realtà, di vita, di sentimenti, di emozioni e di cronache ora improvvisamente fitte di timori e ora di inaspettate speranze. Arturo Contadori è un contadino (uno di quei contadini del Nord e del Sud che, come scrisse Malaparte, la guerra fece precipitare nell'orrore di un'avventura che non conoscevano e che avrebbero mai immaginata così tremenda); è un contadino che però sa ben vedere e ben raccontare le vicende di cui è protagonista, e che si muove nelle proprie memorie con un'attenta intelligenza delle persone, dei luoghi e delle occasioni concependo così - come lui dice - un diario «scritto alla meglio (come sono buono) ma coi particolari reali».

Ed è proprio questa realtà che intende fissare nelle note per darne una testimonianza che sia ad un tempo memoria di un'epoca tragica ma anche segno di una consapevole nobiltà d'animo. In queste pagine che riaffiorano a cent'anni dalla loro stesura così nette, pulite e dignitose - si leggano gli appunti sulla paura per una epidemia di tifo che coglie i prigionieri proprio «alla vigiglia di rivedere la Mia Patria, la mia casa, la mia famiglia che da 23 mesi non vedo» - Arturo Cantadori accenna sia al tempo della guerra, sia ai patimenti della prigionia, sia all'amara sorpresa che attende i reduci appena arrivati a Chiasso: «Passiamo la frontiera la sera del giorno 14 Marzo 1919. Ma appena arrivai a Chiasso dove si sperava dimostrazioni di amore, abbiamo la delusione più grande. Nessuna mano si alza per salutarci, nessun viso ci sorride, anzi qualche voce mormora la parola Traditori». Sarà l'inizio di un'altra storia: di una ben diversa storia tutta italiana.

Diario di guerra e di prigionia di Arturo Cantadori (a cura di Paolo Bongrani e Giuliano Masola) - Mup ed., pag. 112, euro 10,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

1commento

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande