Arte-Cultura

Quadri come fotogrammi

Quadri come fotogrammi
Ricevi gratis le news
0

di Lisa Oppici

E' una mostra d’arte, certo, ma dentro c'è tanto cinema. Lo stesso allestimento è pensato in chiave cinematografica. Del resto il cinema e l’arte in tutto quello che ho fatto s'inseguono e s'intrecciano: succede sempre così». Francesco Barilli non nasconde l’emozione: alla vigilia dell’inaugurazione, prevista per oggi alle 18, chiacchiera volentieri della mostra «Francesco Barilli. Tutta una vita», che sarà aperta da oggi  al 31 ottobre alla Galleria Sant'Andrea (via Cavestro). È un vero e proprio vulcano d’idee e di parole, diviso com'è tra l’allestimento dell’esposizione parmigiana, che cura personalmente, il set milanese del nuovo film dei fratelli Vanzina («L'ultima sfilata», thriller ambientato nel mondo della moda a 25 anni da «Sotto il vestito niente») e i progetti cinematografici da regista. Partiamo dalla mostra, 120 opere dalle tecniche più disparate, dall’acquerello all’inchiostro: «Sono quadretti abbastanza piccoli... Quasi fotogrammi, quasi piccoli film suddivisi in settori: c'è la guerra, c'è l’Italia, gli interni, il Po, gli animali... Tutta la mia roba, più o meno. In più ci sono cinque quadri grandi. E c'è un’intera parete, che si chiama ''Cinema'', dove sono esposti lavori sui film che non ho fatto: ho trovato storyboard, materiali di un film che doveva chiamarsi ''Diavoli a Natale'', disegni e altro ancora. E' tutto montato come se fossero fotogrammi: sembreranno sequenze vere e proprie», spiega l’autore, che delle opere in mostra dice: «Luca Sommi è venuto a casa mia a Roma, ha visto tutti questi lavori e mi ha detto che era un peccato non esporli: da lì l’idea della mostra». L’esposizione, realizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con Ucai - Centro culturale S. Andrea e Fondazione Monte di Parma, sarà accompagnata da un corposo catalogo curato dallo stesso artista e pubblicato da Mup Editore. Per Barilli questo non è che uno dei «lavori in corso». Gli altri sono tutti cinematografici. «C'è il film dei Vanzina, che sto facendo da attore: sono un vice questore. E poi ci sono i progetti da regista, alcuni dei quali in fase già molto avanzata».

Tutti progetti che manifestano la passione di Barilli per il noir, filone per il quale è considerato tra i grandi autori non solo in Italia ma anche all’estero. I suoi «Il profumo della signora in nero» e «Pensione paura» sono cult per gli appassionati del genere, ed è anche grazie a questo che Barilli sarà dal 7 ottobre a Barcellona nella giuria del Sitges Film Festival. Eccoli dunque, i tre progetti cinematografici in cantiere: «Il primo s'intitolerà ''La piccola signora nella grande casa'', e le riprese partiranno a marzo. È la storia di una persona che arriva in una casa e non ne esce più se non alla fine - racconta - dopo che è successo di tutto. Il meccanismo sarà quello delle scatole cinesi, che a me piace molto. Stiamo scrivendo la sceneggiatura con Federico Zampaglione e mio figlio Bernardo, che sarà anche produttore con Buddy Gang. Tra gli interpreti ci sarà Claudia Gerini, e Zampaglione curerà anche le musiche. Vorrei girare gli interni a Roma, ricreando l’appartamento in studio per potermi muovere al meglio con carrelli e macchine, e per gli esterni mi piacerebbe andare a Trieste». Il secondo è un film su cui Barilli sta lavorando da tempo. Mentre parliamo mostra felice un fascicolo: non un copione vero e proprio ma un trattamento già molto avanzato, con tanto di immagini. Lo sta scrivendo con Guido Conti: «S'intitola ''L'uomo dei fiumi profondi'' - spiega - ed è un film curioso, composito. È ambientato sul Po e c'entrano dei mostri, ma è fondamentalmente una storia d’amore, di musica e di sentimenti». Qui non ci sono date d’inizio set, ma Barilli si sta muovendo per arrivarci. Terzo e ultimo progetto: «Sto scrivendo un horror che mi hanno chiesto solo per il video. Sarà un horror a basso costo tutto girato qui. Ma non a Parma città: ai Boschi di Carrega, al Museo Guatelli di Ozzano, sulla frana di Corniglio». Tanta carne al fuoco, dunque, per l’artista parmigiano. «Diciamo che in questi anni non sono rimasto con le mani in mano. In questi momenti di crisi non solo economica ma anche di idee ho continuato a lavorare, a progettare e a pensare: ho preparato quello che sto facendo adesso».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

Orietta Berti in una foto d'archivio

Par condicio

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Intervista

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era

PGN

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

INSERTO

In edicola lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Arrestato un altro spacciatore di viale dei Mille

Foto d'archivio

carbinieri

Viale dei Mille, si mette in bocca le dosi di cocaina e inforca la bici: arrestato

polizia

Insegue e molesta la ex in Cittadella: la fuga finisce contro un'auto. E poi in cella

1commento

'NDRANGHETA

Sarcone, il nuovo re della cosca che tentava di intimidire i testimoni dell'affare Sorbolo

2commenti

POSTALLUVIONE

Ponte della Navetta, appalto all'impresa Buia

3commenti

Lutto

L'ultimo viaggio di Cavatorta

Colorno

Rubata l'auto a servizio di un malato di Sla

Avis

Izzi: «Pochi disposti a tenere gli stili di vita sani necessari per donare»

ODONTOIATRI

Falsi dentisti, c'è l'app per stanarli

NOCETO

Addio a Mario Reverberi, colonna del volontariato

Appello

Il sindaco di Collecchio: «Cerchiamo padroni per 15 cani»

1commento

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

2commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

8commenti

OSPEDALE

Day hospital oncologico al Cattani: lavori verso la conclusione. Ecco come sarà: foto

Intervento da 1,3 milioni di euro. Parcheggi riservati ai pazienti in cura

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

15commenti

FATTO DEL GIORNO

Giovanni Reverberi, parmigiano prigioniero a Dachau: la sua storia in un libro toccante Video

La nipote di Reverberi, Natalia Conti, è fra coloro che tengono viva la memoria di quanto accadde in quegli anni

TG PARMA

Le elezioni 2018 costeranno 584mila euro al Comune di Parma Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'indispensabile ruolo di Silvio l'ineleggibile

di Vittorio Testa

2commenti

L'ESPERTO

Un immobile in successione? Si può vendere. Ecco come

ITALIA/MONDO

afghanistan

Attaccata la sede di Save The Children: almeno 11 feriti

PIACENZA

Tenta di gettarsi dal ponte, i carabinieri lo salvano

1commento

SPORT

GAZZAFUN

Vota i grandi dello sport di Parma (e non)

TENNIS

Australian Open, l'eterno Federer in semifinale. Contro la sorpresa Chung

SOCIETA'

GUSTO

Carbonara: ecco la vera ricetta romana  Video

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

3commenti

MOTORI

novita'

Honda Civic, finalmente il diesel. Il 1.6 spiegato in tre mosse

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video