17°

Arte-Cultura

Guareschi e la Messa di Natale

Guareschi e la Messa di Natale
0

di Egidio Bandini

Che l’archivio di Giovannino Guareschi rappresenti qualcosa che si avvicina molto ad una fonte inesauribile di sorprese ed inediti interessantissimi, probabilmente non è più una novità; lo è però che anche la biblioteca del papà di Peppone e don Camillo continui ad offrire spunti straordinari, che aiutano a capire meglio, non solo le opere, ma anche la vita dello scrittore. Così è accaduto, in queste ultime settimane, di trovare, infilate all’interno di volumi che Giovannino ha letto, lettere davvero singolari. Fra tutte ce n’è una profondamente commovente, scritta da Padre Paolino Beltrame Quattrocchi, per il Natale del 1963, alla vigilia del suo ingresso nella Trappa di Frattocchie in quel di Roma. Padre Paolino, con la lettera, accompagna un suo libro, stampato dal Monastero di San Paolo a Sorrento, dal titolo emblematico: «Questo sconcertante evangelo…».
«Caro Guareschi, – scrive Padre Paolino – un anno, per Natale, Guareschi era in clausura e Padre Paolino, ch’era a piede libero, fece in modo di poter venire a celebrare la Messa e a parlare in S. Francesco, proprio per poter “restituire” a Guareschi una parola buona. Dico proprio restituire: riferendomi alle tante parole buone che Guareschi gli aveva donato su Candido attraverso le prime (e le migliori) puntate di Don Camillo. Specialmente quella del Presepio. E nel parlare, al Vangelo, ai “claustrali”, in quella fredda mattina di Natale, P. Paolino alluse intenzionalmente a quella puntata, in modo che solo “Giovannino” potesse capire. E Giovannino capì e si commosse (non so se oggi ricorda ancora). Oggi le parti sono – per così dire – cambiate: Padre Paolino è in clausura (volontaria, amorevole, feconda, oh! quanto diversa!) e Giovannino è libero. Tuttavia, è Natale, e come allora, vengo ancora a trovarla, con la stessa simpatia, sperando che come in quel giorno mi ascoltò volentieri, questa volta mi legga, anche Lei con la stessa simpatia di quel giorno».
Il riferimento è ad un episodio che aveva segnato profondamente la vita di Guareschi durante il periodo di carcerazione in San Francesco a Parma. Giovannino scontava 405 giorni di prigione, a seguito della condanna per diffamazione nei confronti di Alcide De Gasperi. Era il Natale del 1954: Padre Paolino convinse il Cappellano del carcere a darsi malato, così poté celebrare lui la Messa natalizia per i carcerati. Scrive Guareschi da San Francesco: «A proposito di don Camillo, bisogna che ne parli: anche perché non si chiama don Camillo bensì padre Paolino. E io lo conobbi nel settembre del 1945 a Pescantina perché egli era là, con la Pontificia Opera d’Assistenza, ad accogliere noi reduci dai Lager. Ha celebrato lui la Messa, questa mattina, perché il Cappellano era malato, e, quando io riudii la sua voce, sussultai perché era la voce del mio don Camillo. E quando iniziò il sermone io ancora sussultai perché, se il mio don Camillo fosse non un povero prete di campagna, ma uno smagliante oratore come padre Paolino, così parlerebbe ai suoi fedeli». Dopo la Messa, Giovannino potè incontrare Padre Paolino e, come scrive lo stesso frate, commuoversi fino alle lacrime in un abbraccio fraterno. Avrà risposto Guareschi a Padre Paolino, gli avrà ribadito ciò che aveva scritto a proposito di don Camillo?
Forse l’archivio di Roncole nasconde ancora questa lettera. Ma, indirettamente, Giovannino aveva già risposto, in anticipo di nove anni sulla missiva di Padre Paolino, con quelle righe dalla prigione, e anche Padre Quattrocchi gli rispose idealmente, dall’introduzione del libro: «Accordiamo gli strumenti per quello che poi sarà il lavoro della sinfonia, che cercheremo di elaborare insieme da domani in poi».
Con la stessa simpatia e la stessa commozione di quel Natale in San Francesco, Padre Paolino in clausura e Guareschi a piede libero.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò

Fotografia

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò Foto

Le spose di Giulia & Jean Louis David

pgn

Le spose di Giulia & Jean Louis David Foto

Incidente, grave l’attore di Un posto al Sole Giuseppe De Rosa

napoli

Incidente, grave l’attore di Un posto al Sole Giuseppe De Rosa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa

VELLUTO ROSSO

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Tribunale

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Quattro anni e due mesi per un romeno 39enne

bilancio partecipativo

Ecco gli 11 progetti dai consigli dei cittadini volontari che il Comune finanzierà

1commento

Carabinieri

Folle inseguimento nelle vie di Guastalla: recuperata Bmw rubata a Montechiarugolo

Era una "banda delle ville"?

1commento

Montechiarugolo

Il custode era in realtà il ladro: denunciato moldavo

1commento

Guardia di Finanza

Bancarotta: 165 immobili sequestrati, Parma coinvolta nell'indagine

Sono riconducibili a 25 persone collegate a Mario Di Raffaele, costruttore ed ex presidente del Pomezia Calcio

2commenti

via mazzini

Aggressione al banchetto della Lega: un patteggiamento

Degli altri due aggressori: un'assoluzione e un rinvio a giudizio

Parma

Straniera picchiata in strada, rifiuta l'aiuto di un'anziana e scappa

3commenti

foto dei lettori

Vasche pericolose nella ex-Star di Corcagnano

segnalazione

Sporcizia nei campetti di via Giulio Cesare

Parma

Il Forlì mette a disposizione dei tifosi un pullman gratuito

Lunedì il match al Tardini (ore 20.45)

Parma Calcio

Sebastian Frey al Museo del Parma: "E' favoloso" Video

Con lui, Angelo Manfredini

PARMA

Completata la pista ciclopedonale fra Gaione e il Campus Video

Parma

Vento in città: chiusi per alcune ore Parco Ducale e Cittadella

2commenti

JOINT VENTURE

La Pizzarotti sbarca in Australia

Montanara

Esche avvelenate: nuovo allarme

4commenti

tg parma

Zuffa tra un barista di via Repubblica e un trentenne, spunta una pistola

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quanto affetto per il grande Giorgio Torelli

IL CINEFILO

L'Oscar sbagliato, "la più grande farsa della storia del premio" Video

di Filiberto Molossi

3commenti

ITALIA/MONDO

san casciano

Mostro di Firenze: è morto Pucci, ultimo compagno di merende

il caso

Biotestamento, la legge approderà alla Camera il 13 marzo

1commento

SOCIETA'

"esperimento"

Scambio di smartphone tra fidanzati: risate e imbarazzo

pazzo mondo

Gli oggetti (strani) sequestrati in aeroporto: perfino un fagiano morto

SPORT

CALCIO

Il Parma riprende l'allenamento. D'Aversa alle prese con gli infortuni Video

calcio e polemiche

Due rigori pro Juve, furia Napoli. Mazzocchi: "Inaccettabile" Video

1commento

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella del primo Suv del Biscione

PACK

Performance Line: la gamma DS sempre più esclusiva