Arte-Cultura

Guareschi e la Messa di Natale

Guareschi e la Messa di Natale
0

di Egidio Bandini

Che l’archivio di Giovannino Guareschi rappresenti qualcosa che si avvicina molto ad una fonte inesauribile di sorprese ed inediti interessantissimi, probabilmente non è più una novità; lo è però che anche la biblioteca del papà di Peppone e don Camillo continui ad offrire spunti straordinari, che aiutano a capire meglio, non solo le opere, ma anche la vita dello scrittore. Così è accaduto, in queste ultime settimane, di trovare, infilate all’interno di volumi che Giovannino ha letto, lettere davvero singolari. Fra tutte ce n’è una profondamente commovente, scritta da Padre Paolino Beltrame Quattrocchi, per il Natale del 1963, alla vigilia del suo ingresso nella Trappa di Frattocchie in quel di Roma. Padre Paolino, con la lettera, accompagna un suo libro, stampato dal Monastero di San Paolo a Sorrento, dal titolo emblematico: «Questo sconcertante evangelo…».
«Caro Guareschi, – scrive Padre Paolino – un anno, per Natale, Guareschi era in clausura e Padre Paolino, ch’era a piede libero, fece in modo di poter venire a celebrare la Messa e a parlare in S. Francesco, proprio per poter “restituire” a Guareschi una parola buona. Dico proprio restituire: riferendomi alle tante parole buone che Guareschi gli aveva donato su Candido attraverso le prime (e le migliori) puntate di Don Camillo. Specialmente quella del Presepio. E nel parlare, al Vangelo, ai “claustrali”, in quella fredda mattina di Natale, P. Paolino alluse intenzionalmente a quella puntata, in modo che solo “Giovannino” potesse capire. E Giovannino capì e si commosse (non so se oggi ricorda ancora). Oggi le parti sono – per così dire – cambiate: Padre Paolino è in clausura (volontaria, amorevole, feconda, oh! quanto diversa!) e Giovannino è libero. Tuttavia, è Natale, e come allora, vengo ancora a trovarla, con la stessa simpatia, sperando che come in quel giorno mi ascoltò volentieri, questa volta mi legga, anche Lei con la stessa simpatia di quel giorno».
Il riferimento è ad un episodio che aveva segnato profondamente la vita di Guareschi durante il periodo di carcerazione in San Francesco a Parma. Giovannino scontava 405 giorni di prigione, a seguito della condanna per diffamazione nei confronti di Alcide De Gasperi. Era il Natale del 1954: Padre Paolino convinse il Cappellano del carcere a darsi malato, così poté celebrare lui la Messa natalizia per i carcerati. Scrive Guareschi da San Francesco: «A proposito di don Camillo, bisogna che ne parli: anche perché non si chiama don Camillo bensì padre Paolino. E io lo conobbi nel settembre del 1945 a Pescantina perché egli era là, con la Pontificia Opera d’Assistenza, ad accogliere noi reduci dai Lager. Ha celebrato lui la Messa, questa mattina, perché il Cappellano era malato, e, quando io riudii la sua voce, sussultai perché era la voce del mio don Camillo. E quando iniziò il sermone io ancora sussultai perché, se il mio don Camillo fosse non un povero prete di campagna, ma uno smagliante oratore come padre Paolino, così parlerebbe ai suoi fedeli». Dopo la Messa, Giovannino potè incontrare Padre Paolino e, come scrive lo stesso frate, commuoversi fino alle lacrime in un abbraccio fraterno. Avrà risposto Guareschi a Padre Paolino, gli avrà ribadito ciò che aveva scritto a proposito di don Camillo?
Forse l’archivio di Roncole nasconde ancora questa lettera. Ma, indirettamente, Giovannino aveva già risposto, in anticipo di nove anni sulla missiva di Padre Paolino, con quelle righe dalla prigione, e anche Padre Quattrocchi gli rispose idealmente, dall’introduzione del libro: «Accordiamo gli strumenti per quello che poi sarà il lavoro della sinfonia, che cercheremo di elaborare insieme da domani in poi».
Con la stessa simpatia e la stessa commozione di quel Natale in San Francesco, Padre Paolino in clausura e Guareschi a piede libero.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti