10°

20°

Arte-Cultura

I ritratti fedelissimi di Brugliera

I ritratti fedelissimi di Brugliera
0

Tiziano Marcheselli
Si è appena conclusa  nelle eleganti sale di TPalazzo di strada al Duomo una mostra personale di soli ritratti di Lucio Brugliera, artista di lunga milizia e di eccezionali doti figurative. Brugliera viene da una «stagione artistica» in cui era privilegiata la professionalità, il saper stendere i fondi, il difficile rapporto con l’affresco, il disegno classico a supporto di una pittura mai improvvisata o casuale. Artista silenzioso e isolato (da Parma - per stare tranquillo - qualche anno fa è andato ad abitare a Fidenza), Lucio Brugliera, che  - come tutti possono constatare - possiede doti non comuni di pittore, si stacca nettamente dalla media dei colleghi locali sia che affronti composizioni ritmiche al limite dell’astrazione, sia che si dedichi alla figura umana. Così, da qualche tempo, per stare ancora più tranquillo e solitario (con la salute che a tratti fa i capricci), ha aperto studio in quel di Borgo San Donnino (l’anno prossimo si parlerà spesso della cittadina sulla via Emilia, per il 150° della scalata al Parlamento da parte di Giuseppe Verdi, che nel collegio fidentino raccolse più voti di Garibaldi), dove, lontano da beghe e invidie locali, dipinge quasi da misantropo, con un’abilità sempre più professionale (se possibile...) e di grande qualità. Recentemente Brugliera ha terminato il ritratto di monsignor Carlo Mazza, vescovo di Fidenza (che vediamo nella mostra), cogliendone perfettamente caratteristiche fisiche e spirituali, compreso quel velo di simpatica ironia che distingue da sempre l’alto prelato borghigiano. Ma nella personale sono anche da segnalare i ritratti della moglie e della figlia dell’artista, oltre a quelli dei figli del professor Umberto Squarcia, altro personaggio di grosso spessore per la medicina. Nelle non frequenti mostre personali che ha tenuto negli anni passati, Lucio Brugliera ha sempre esposto paesaggi, nature morte (ha realizzato un perfetto «Cestino del Caravaggio», fedele all’originale) e composizioni in interni, ma mai figure e ritratti: quindi,è ancora più stimolante osservare, per la prima volta riuniti tra loro, questi somigliantissimi ritratti, che testimoniano le capacità dell’artista nell’affrontare la figura umana. D’altra parte Brugliera vanta lunghi trascorsi artistici: nato a Milano nel 1937, è stato allievo, a Parma, di quel raffinato pittore che è stato Bruno Zoni, e si è diplomato all’Istituto d’arte «Toschi»; poi, dagli anni '50 agli anni '70, ha svolto una ricerca pittorica prettamente figurativa, fino a giungere, attraverso un’evoluzione che seguiva i tempi, a un personalissimo informale dagli anni '80 fino a oggi. Ma il filone figurativo non è mai stato abbandonato, anche se l’artista afferma che il suo futuro sarà probabilmente «astratto». Brugliera ha tenuto poche ma selezionate personali, l’ultima delle quali a Parma, alla Galleria comunale San Ludovico nel 2002, una mostra di notevole intensità e rigore intellettuale. Oggi questi ritratti, da quello del vescovo di Fidenza a quello della moglie, alla figlia Cristina, al pittore Sabini, a Miki, Lori, Marco, Ludovica, Tony, Giulio, Riccardo, Yannia, Roberta, e tutti gli altri, rappresentano quindi una piccola scoperta, anche se chi conosce da tempo l’artista sapeva già di questa capacità figurativa, fino a oggi poco sbandierata. Infatti, la «colpa» è proprio di Lucio, che forse prova una sorta di «pudore» professionale nel presentare questi dipinti così tecnicamente perfetti; probabilmente, dopo le esperienze più attuali e meno figurative, ha paura di venire accusato di essere ritornato al «classico», in un momento in cui la pittura sta cercando altra strade, dalla fotografia al computer, dal comportamento alle installazioni. Ma chi possiede doti di disegnatore e di pittore, non deve aver paura di mostrarle. Anzi, ce ne fossero...


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scialpi

Scialpi

social network

Scialpi, la verità di quei tweet sul Pride

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Sorbolo: i vini della Botte Gaia

PGN FESTE

Sorbolo: i vini della Botte Gaia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Maltempo: vento forte in Appennino

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

2commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

1commento

lega pro

Parma, parlano i tifosi: "Qualcosa si è rotto"

I presidenti dei Club credono ancora nella squadra, "ma serve un cambio di passo"

1commento

BORETTO

Sfilano i cavi di un edificio in disuso per rubare il rame: denunciati un parmigiano e un complice Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

LONDRA

Brexit, sondaggio: per la prima volta c'è un ripensamento

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

SOCIETA'

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

Medicina

Le nove regole per prevenire i tumori

SPORT

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

tg parma

Parma in ritiro a Collecchio, Giorgino squalificato Video

1commento

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling