Arte-Cultura

Letti per voi - Aurora Boreale

Letti per voi - Aurora Boreale
Ricevi gratis le news
0

di Lisa Oppici

L'alba del primo giorno del 1938. Un uomo cammina per le strade deserte di Maribor, città di confine, d’incontro e di scontro, tra mondo slavo e mondo tedesco. Davanti si trova un tipo strano, a metà tra il folle e l’allucinato: una sorta di fantoccio che ciondola di qua e di là, e che annuncia la resurrezione di Cristo. «E gli occhi, a calamitare il suo sguardo furono anche quei piccoli occhi, vuoti e profondi, come fossero l’orlo di un abisso, o di una tenebra senza fine.[...]. Non erano gli occhi di un alcolizzato o di un folle. Erano gli occhi di chi teme qualcosa. Ma non una cosa qualsiasi. Qualcosa che semplicemente, fatalmente, avverrà, e che non è possibile eludere». Comincia così «Aurora Boreale» di Drago Jancar, che ad oltre un ventennio dall’uscita in patria arriva anche in Italia (da Bompiani) nella traduzione di Darja Betocchi e Enrico Lenz. Un romanzo bello e doloroso, capace di coniugare un’indubbia forza fantastico-onirica con un’altrettanto innegabile potenza «realistica». L'uomo dei primi «fotogrammi» si chiama Josef Erdman, e a Maribor attende un compagno d’affari che però non arriva mai. L’attesa lo spinge anzi in un gorgo senza uscita, sabbie mobili limacciose nelle quali finisce per essere completamente assorbito, tra osterie di quart'ordine e serate con amici improvvisati, amanti trovate per caso e giocatori: la sua è di fatto la discesa in un abisso. Discesa personale e collettiva di un mondo allo sfacelo, in progressiva e spaventosa decomposizione. Potente, feroce, durissimo, il romanzo di Jancar - il sovversivo Jancar, il dissidente, quello che nella Jugoslavia titoista s'è fatto anche un anno di carcere - non può non colpire il lettore: con effetto quasi disturbante. Innanzitutto per la qualità della scrittura, per la capacità dell’autore sloveno di sfruttare le pieghe delle parole: basti pensare alle descrizioni di Maribor e delle sue vie, e a quelle di alcuni personaggi (su tutti l’impiegata delle poste, che nel suo zoppicare testimonia un dolore «strutturale» e non eliminabile). E in secondo luogo per la lucidità di visione dello scrittore, per la forza con la quale in questa strana vicenda di un uomo che attende un Godot che non arriva mai riesce a dipingere la caduta vertiginosa di un mondo verso il nulla: l’alba del delirio, il primo passo verso lo sfacelo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

verso le elezioni

Da "W la fisica" a "Poeti d'azione" e "Rinascimento" (Big compresi) Ecco tutte le liste

Chiuso il termine per la presentazione in Viminale dei simboli: tra 48 ore si saprà chi è ammesso

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

1commento

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

11commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti