14°

26°

Arte-Cultura

Premio Malerba, identità e passione

Premio Malerba, identità e passione
0

di Laura Ugolotti
L'identità come valore fondante di una cultura fatta di conoscenza, legame con il territorio e apertura al mondo; come chiave di lettura con cui interpretare e raccontare la nostra contemporaneità. E’ lo spirito che animava Luigi Malerba, scrittore e sceneggiatore nato a Berceto, tra i protagonisti più importanti della cultura italiana del Novecento e lo stesso che il premio di narrativa e sceneggiatura a lui intitolato vuole perseguire.
Lo stesso, anche, che la giuria del premio (nato dalla collaborazione tra l’associazione «Learn To Be Free Onlus»,  il Comune di Berceto e il Miur) ha ritrovato nell’opera del vincitore, Roberto Moliterni.
Ieri mattina all’Istituto Toschi (che ha partecipato alla giuria con la classe 5ª A Discipline dello spettacolo) il vincitore e alcuni membri della giuria hanno incontrato i ragazzi per approfondire i motivi che hanno spinto l’associazione ad indire il premio.
«Oggi il contributo dei giovani al cinema è fondamentale - ha spiegato il regista Fabrizio Costa -; la scrittura è ciò di cui si avverte di più la mancanza. Non c’è più la capacità di raccontare storie».
«Voi siete linfa vitale - ha aggiunto rivolto agli studenti -, ma questo è un mestiere che non si improvvisa: servono impegno e preparazione».
Ed è quello che i ragazzi stanno facendo, frequentando un corso (l’unico in Italia, come ha ricordato il preside Roberto Pettenati) che insegna materie come storia del cinema e regia.
Anche Irene Pivetti, ex presidente della Camera e oggi assessore a Berceto (dove nel pomeriggio si è tenuta la premiazione ufficiale), li ha esortati ad essere protagonisti del premio a cui hanno partecipato come giuria: «L’Italia è piena di premi letterari - ha spiegato - facciamo in modo, insieme, che questo sia diverso. Rendetelo parte della vostra vita, metteteci carne e sangue; noi siamo qui per dialogare con voi e solo la nostra unione può creare il potere dinamico della cultura».
L’assessore, che ieri era presente insieme al sindaco di Berceto Luigi Lucchi, si è poi soffermata sul valore del legame con le proprie radici, che lo stesso Luigi Malerba non ha mai tradito.
«Solo se sappiamo chi siamo - ha detto - possiamo capire dove vogliamo andare. La lingua italiana, così come i dialetti, le culture, sono un patrimonio; sono tanti, in Italia, i Comuni come Berceto che hanno un’identità forte e molte potenzialità ma pochi mezzi e progetti come il premio Malerba servono a valorizzarli». Lo ha dimostrato Roberto Moliterni, il vincitore: «Una sceneggiatura di straordinaria qualità, profondamente legata al territorio - ha spiegato Irene Bignardi, critica letteraria e cinematografica e membro della giuria -, che sa raccontare in modo realistico e preciso, senza pretese intellettuali. Uno sguardo attento, carico di ironia e passione, che non cade mai nel tragico». «Se questa sceneggiatura potesse diventare un film - ha aggiunto -, e io lo vedrei bene realizzato da Virzì, allora il premio Malerba prenderebbe le ali».
«Il legame con il territorio per me è fondamentale - ha confermato Moliterni -, è da lì che i personaggi della mia storia prendono forza e, d’altra parte, capire da dove si viene è indispensabile per diventare la migliore persona possibile». «Anche Luigi era molto legato alle sue colline bercetesi - ha ricordato commossa Anna Malerba, moglie dello scrittore  e presidente onoraria del premio -, e per questo ne parlava poco. Non voleva cadere nel sentimentalismo e allora, invece di parlarne, ne scriveva. La scrittura era per lui come un filtro».
«Come lui - ha poi aggiunto rivolta ai ragazzi - siate capaci anche voi di non essere troppo pazienti e di conservare, forte, il senso di indignazione. La cultura deve essere il mezzo con cui leggere la realtà, con cui guardare la televisione, ascoltare i telegiornali; solo con la cultura possiamo difenderci dalle aggressioni a cui assistiamo quotidianamente». E, ha aggiunto Paolo Mauri, giornalista e critico letterario, «Non aspettate il futuro; le cose che dovete fare, fatele subito».  

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

anteprima gazzetta

Il voto a Parma, un "laboratorio" per tutta l'Italia

Nell'edizione di domani: bocconi avvelenati, scherzi pericolosi di ragazzini a Sorbolo e Traversetolo

tg parma

Ladri e vandali al Palaciti Video

Incursione nella notte al palazzetto. I malviventi mettono tutto a soqquadro , danneggiano uffici e spogliatoi poi fuggono con scarpette da ginnastica e tute

1commento

Traversetolo

E sotto il futuro Conad spunta un villaggio neolitico

Lo scavo sotto il Torrazzo porta alla luce 32 strutture e 4 tombe risalenti al V millennio avanti Cristo

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

19commenti

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare