19°

Arte-Cultura

Scuola italiana e degrado culturale: grido d'allarme

Scuola italiana e degrado culturale: grido d'allarme
2

Lisa Oppici
Non è solo una sorta di diario di viaggio: il viaggio di Antonella Cilento nelle scuole italiane, in qualità di «esperto esterno di scrittura creativa».
Il suo libro «Asino chi legge. I giovani, i libri, la scrittura», pubblicato da Guanda, non è solo questo: è anche molto altro.
È anche la «prova materiale» di una passione senza confini, una dichiarazione d’amore incondizionato per la letteratura, la lettura e la scrittura: per ciò che i libri e la parola scritta possono fare.
Più forte, l’amore, delle avversità, dello stato di salute oggettivamente critico in cui si trova oggi la scuola italiana, del «chi me lo fa fare» che ogni tanto la Cilento pensa (paga modesta, condizioni di lavoro difficili, tanta tanta fatica), di una società sempre meno attenta al valore della parola e al suo peso formativo, educativo, perché convinta che ciò che conta sia altro («Da qualche anno leggere è considerato un errore, una perdita di tempo, un insignificante vizio. [...] Abitiamo un mondo che si è arenato nella stupidità collettiva, nell’abbandono di ogni memoria, nella replica indistinta di un finto e ripetitivo sentito dire. Siamo tutti addormentati nel bosco: svegliamoci, please»).
Lo si avverte molto bene che questo amore c'è ed è forte. In tutto il volume, certo, ma soprattutto nel finale, che tira le fila del viaggio: «In un Paese che ha deciso di disinvestire sulla cultura, che non considera, a ragion veduta, la cultura come un valore, che preferisce addomesticare le nuove generazioni a un analfabetismo mentale e globalizzato, non so bene a cosa serva ancora essere scrittori senza essere il giallista del mese o il profeta dell’anno. Al momento, in quest’istante, non lo so. So che servirà passata l’onda, come è sempre stato e sempre sarà, finché la nostra specie sarà capace di leggere e di scrivere e dunque di sentire e pensare [...] Una sola pagina in più letta in una scuola, un altro libro, un altro sentimento espresso, un nuovo pensiero: per tutte queste cose, anche le più piccole, vale la pena di continuare a scrivere. Vale la pena di scrivere anche a scuola».
Poi naturalmente nel libro (che sarà presentato domani  alle 18 all’Hub Cafè di piazzale Bertozzi nell’ambito di «Inchiostri d’autore», con l’autrice intervistata da Mariangela Guandalini) c'è tutto il resto, che è tanto.
Perché quello della Cilento è davvero un bel viaggio.
Diciassette anni tra scuole, ragazzi e insegnanti, in zone anche (soprattutto?) non facili, dove la letteratura, la passione per la pagina scritta, non è esattamente la prima cosa («Signorì, ma che v'applicate affà? V'avisseva credere c' 'a cultura serve a coccosa? La scuola non è importante, passate avanti»), e dove ti può capitare di avere in classe i figli del capoclan della zona. Da Napoli a Bolzano, dall’Irpinia alla Sicilia e a mille altri luoghi, il diario di un lavoro sul campo, per certi versi «di frontiera», ma anche, al tempo stesso, la fotografia - vera, intensa, forte: viva - delle giovani generazioni, della nostra scuola e di chi l’abita, di ciò che sta attorno a loro, a quei ragazzi, e a noi (molto belle le pagine sullo squallore dei contesti, sul brutto imperante), di un paese sgangherato e in debito d’ossigeno. 
Ecco, quello della Cilento è un libro da leggere anche per questo: per guardarci dentro e intorno, anche.
Asino chi legge - Guanda, pag. 184, 16,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Davide

    12 Novembre @ 11.37

    bellissima esperienza... ora però che si pensi che nella scuola si guadagna poco... io da ingegnere sogno lo stipendio da prof delle medie che ha mia moglie insegnante e sto pensando seriamente di andare ad insegnare... si guadagna molto bene.

    Rispondi

  • Davide

    12 Novembre @ 10.53

    bellissima esperienza... ora però che si pensi che nella scuola si guadagna poco... io da ingegnere sogno lo stipendio da prof delle medie che ha mia moglie insegnante e sto pensando seriamente di andare ad insegnare... si guadagna molto bene.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

"Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro"

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

collecchio

Lo strazio dell'addio a "Gio", sempre a fianco degli ultimi

arresti

Droga, in manette la banda-azienda con base a Parma: ai pusher 1500 euro al mese Foto

5commenti

tg parma

Fisco, 36 evasori totali scoperti nel 2016 dalla Finanza a Parma Video

1commento

San Leonardo

Quel «rito» del lancio di mini ovuli tra pusher

23commenti

TORRILE

Uccisero un uomo e schiacciarono il corpo con l'auto: condannata confermata 

MOBILE

Giovane rapinato al Postamat, arrestato lo Smilzo

2commenti

Parma

Ergastolano detenuto ma "non troppo" al Maggiore: il caso fa discutere Video

Il sindaco sbotta in Consiglio: Comune poco coinvolto nelle scelte sul carcere

6commenti

fallimento

Crac Parma Calcio: fissata l'udienza per i ricorsi di Ghirardi e Leonardi

EDITORIALE

La Turchia, l'Europa e l’arma demografica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano