12°

Arte-Cultura

Cara Maria, caro Gesù Bambino

Ricevi gratis le news
0

Isa Guastalla
Fra i doni natalizi di quest'anno è da mettere, fra i primi, il prezioso libretto di Don Domenico Magri, «Lettere Natalizie», edito or ora dalla Tipografia Donati di Parma. Si tratta in realtà di una seconda edizione, risalendo la prima al 2008 a Genova, presso l'Editrice Golden Press, per iniziativa di Grazia Apisa e Tonino Gloria. La nuova edizione esce ora arricchita della lettera finale, indirizzata ai Re Magi.
Come spiega nella introduzione, Don Magri ha raccolto qui le lettere che nel corso degli anni leggeva ai suoi parrocchiani nella notte di Natale, indirizzandole ai personaggi del presepio, Gesù Bambino, Maria, Giuseppe, l'asino e il bue. Dopo un intervallo di qualche anno, si aggiunsero le lettere agli angeli e alle pecorelle; ultima, recentissima, quella ai Re Magi.
Queste annotazioni sulla storia del libro servono a sottolineare il fatto che la sua struttura non è improvvisata, ma nasce da una relativamente lunga gestazione: sette in tutto sono le lettere, precedute da una Lauda di Anonimo del XIV secolo, seguite dalla Presentazione dell'autore e  dalla Prefazione di  monsignor James Schianchi. Alla fine, appaiono un commento e due poesie di Grazia Apisa Gloria. Un volume, quindi, che presenta una sua storia e una sua struttura ben meditate e calibrate. Nella prefazione monsingor  Schianchi paragona le lettere di Don Magri a quelle che, per un'antica abitudine ormai perduta, i bambini mettevano sotto il piatto del papà, durante la festa, per ricevere i pochi e modesti regali del Natale. Ebbene, con queste lettere Don Magri rinnova la tradizione natalizia della lettera, rivolgendosi ai destinatari con il tu confidenziale di un figlio. Ma non si creda che si tratti di lettere ingenue. L'apparente semplicità del linguaggio, che scorre piacevolmente piano, si rivela in realtà densa di cultura, con l'esegesi dei testi sacri a cui si fa riferimento, e l'espressione di una fede profonda e di un sentimento lirico sapientemente alternati e fusi insieme. Leggere ma acutamente puntuali le annotazioni sulla realtà sociale e culturale del nostro tempo.
Se esaminiamo la lettera scritta per ultima, quella ai Re Magi, in essa l'autore si pone tante domande, riguardanti l'esattezza del numero dei re, la loro provenienza, il significato dei doni; ma soprattutto sottolinea il tema della stella, della luce che guida, che anticipa la funzione che Gesù avrà nella sua vita, di portare la luce della verità e della gioia agli uomini. Storicamente drammatico il soggiorno da Erode, che, come tutti i tiranni, si spaventa alla notizia della nascita di un altro re, di cui teme la potenza. Di qui la tragedia immane di cui i Magi sono inconsapevole causa, l'uccisione degli innocenti e il dolore delle madri, tragedia «necessaria» alla salvezza di Gesù che «contiene già in germe tutti gli elementi di sofferenza e di morte  che culmineranno nella Croce del Calvario». Mentre si compie il misfatto, la famiglia di Nazareth è in fuga verso l'esilio in Egitto, un dramma che viene comparato a quello odierno, e di tutti i tempi, dei rifugiati politici.
Nel commento alla lettera agli Angeli di Grazia Apisa e nelle due poesie ad essa dedicata, si riconosce una profondità di pensiero che rivela come nella sua «leggerezza» il dettato di Don Magri sia in realtà capace di suscitare riflessioni acute sul tema del messaggio, sulla necessità per l'uomo moderno di trasformarsi a sua volta in messaggero di amore e della luce divina.
 I versi, che non indulgono alla liricità, esprimono in una successione incalzante di domande l'angoscia del mondo contemporaneo che si sottrae alla presenza di un Dio che è lasciato alla sua solitudine e al suo dolore, o pongono il quesito sul senso del Tutto, nel momento in cui un Angelo, una «forza celeste» permise il «miracoloso abbraccio» che ha unito l'uomo a Dio «per l'eterno». Corredano il testo numerose riproduzioni di opere d'arte che ricordano l'evento del Natale, scelte con cura e mirabili nella loro funzione di commento alle lettere.
Lettere natalizie
Tipografia Donati, pag. 64, 5,00 - In vendita alla Libreria Fiaccadori. I proventi in beneficenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS