15°

Arte-Cultura

«La storia indica valori: riscopriamoli»

«La storia indica valori: riscopriamoli»
0

Mariagrazia Villa

Quella freschezza d’esistenza nuova, ancora tutta da annusare. Come fosse un vero debutto, non l’ennesima replica. La scena è la stessa e noi pure, ma gli attori e il copione sono da spacchettare. È un viaggio dell’anima, il romanzo «La schiuma della memoria» (Edizioni Montag, pp. 224, euro 16) del parmigiano Mattia Toscani. Un reincarnarsi in vita, rinascendo allo spirito nel medesimo abito corporeo. Un miracolo della bellezza innata e incorruttibile in una tela già consunta dall’uso. Il libro, presentato domani alla Biblioteca Guanda alle 17.30 da Roberta Roberti e Luca Toscani, fratello dello scrittore e autore del dipinto su tela di jeans da cui è stata tratta la copertina, inizia con un cielo di latte che fiocca niveo, incessante ed equanime «upon all the living and the dead», come scriveva Joyce alla fine dell’ultimo racconto dei «Dubliners». Ma qui non siamo in Irlanda, siamo nella Bassa reggiana, dove un’auto percorre una strada sull'argine del Po, in un paesaggio bianco e silenzioso per la gran neve. Una frenata brusca e la vettura esce di strada, il conducente sbatte la testa e, voilà, non ricorda più chi sia, da dove venga e cosa ci faccia un contrabbasso nella sua Panda. Il romanzo parte così, in un pomeriggio di gennaio del 2006, e si svolge nell’arco di quattro giorni, tra Parma e la Liguria. Lo smemorato protagonista comincia un percorso che si snoda attraverso il corpo, tra lunghe camminate, procacciamenti di cibo e avventure sessuali, e scende nella psiche, a caccia di una memoria che riaffiora a poco a poco, per fare il punto al bivio di una scelta, chissà se a capo oppure di seguito. «Scrivere questa storia è stata una necessità», racconta l’autore, docente di ecologia, economia ed estimo in un istituto superiore di Parma e teatrante nella compagnia Civico Teatro Inesistente. «E una sfida: pur avendo già pubblicato libri di saggistica e una raccolta di racconti, è il mio primo romanzo, e probabilmente non sarà l’ultimo». Lo spunto creativo gli è venuto da un’amarezza: «La società contemporanea italiana sembra affetta da Alzheimer, ma la memoria individuale e collettiva è fondamentale: serve a recuperare ciò che la storia ha selezionato come valori rispetto ai disvalori».  Nel romanzo, la memoria personale del protagonista s'intreccia a quella sociale, «ad altre storie che sono un limpido riferimento valoriale e meritano di non essere dimenticate», come la vita libera di un barbone ex-partigiano, il manicomio di Colorno negli anni '60 e '70, un’infanzia durante la seconda guerra mondiale. La narrazione decentrata e abbracciante è, tra il flusso dell’oralità e l’occhio della cinepresa, quella giusta, anche per il suo tono, a tratti di un’ironia stranita e molto emiliana, a tratti di una commozione perplessa, che cerca di capire e mai riesce. I personaggi, fili diversi di un’unica matassa, confermano il canto XIII della Bhagavad Gita: la distinzione degli esseri si fonda sull'unità. Hanno molti punti in comune, per esempio l’amore per De André, e respirano un solo respiro, quello dell’autore. «Dentro i film ci sono un sacco di cose vere», si legge nel romanzo, e qui c'è tanta autobiografia. «Benché il protagonista mi somigli più degli altri, in ciascuno dei personaggi c'è un modo di porsi verso il mondo che mi appartiene». Mattia ama il cinema, la lettura, il rumore e l’odore del mare e le camminate in montagna. In città si sposta quasi esclusivamente in bici e gli piacerebbe vivere a Genova. Tal quale le figure che ha creato.

La schiuma della memoria
Montag, pag. 224, € 16,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia