11°

29°

Arte-Cultura

Tra sensualità e astrazione: emozioni di pietra

Tra sensualità e astrazione: emozioni di pietra
0

di Manuela Bartolotti

Alla Galleria antiquaria Le due Torri di Tommaso Tomasi a Ponterecchio di Noceto da qualche giorno sono esposte, nel giardino antistante alla villa, sculture di due artisti, uno già noto come il nocetano Maurizio Catellani e l’altro al suo debutto, il giovane architetto parmigiano Graziano Garaffa. Quest’ultimo, come prima opera si è provato su un pezzo di grandi dimensioni in pietra di Modica, raffigurante Eva che sta per assaporare la mela. Si tratta di una figura indubbiamente classica ma permeata da una sensualità mediterranea (capelli a richiamare le onde del mare, curve morbide e piene della donna distesa), giustificata anche dalle origini siciliane dell’autore.
Maurizio Catellani, dagli inizi figurativi, dopo aver assecondato la natura nel lavoro di levigatura dei pezzi di legno e delle pietre ricuperate lungo i fiumi delle nostre zone, proseguendo con la sua arte l’opera di erosione del vento, dell’acqua e del tempo, si è ultimamente indirizzato verso una sempre maggior astrazione, quasi a ribadire che ciò che conta non è quello che uno vede e riconosce, ma quello che uno sente. L’operazione astratta, in linea con le teorie di Kandinsky, padre di questa corrente, indica la strada di una lettura interiore, emozionale della realtà, stimolo alla creatività dell’osservatore, attraverso forme semplificate ed essenziali, per condurre a sensazioni sempre più individuali. Come scriveva nel XVIII secolo il geniale William Blake, non si guarda più con l’occhio, ma attraverso l’occhio, essendo la vista solo il medium per penetrare i segreti delle cose. Servono poi l’intuizione, la sensibilità, la fantasia per andare «oltre le soglie della percezione» e scoprire onde, colline, profili di terra, corpi nelle sintesi senza tempo, nelle strutture di pietra, di metallo, di legno di Maurizio Catellani.
Prima era più vicino alla poesia limpida di Hans Arp, a Henry Moore, a Brancusi, ora invece si è spostato, grazie anche alla collaborazione - fruttuosa per entrambi – con Garaffa, verso «costruzioni» parzialmente cubiste di piani sovrapposti, alla Lipchitz, con una connotazione chiaramente architettonica: non più solo forme di natura, ma paesaggi antropizzati a ricordare, con estrema essenzialità, ad esempio i sassi di Matera.  Graziano Garaffa, da parte sua, ha risentito dell’influenza del maestro, ricuperando in termini figurativi (ossia nelle curve del corpo e nell’impostazione non tradizionale di Eva) le sinuosità di certe sculture di Catellani e richiamando nella donna distesa le ondulazioni del paesaggio. E’ qui la novità iconografica: Eva non è raffigurata come esclusa dall’Eden, avendo ormai compromesso l’armonia con la natura, ma al contrario pare abbandonarsi a un piacere dei sensi che è anche fusione e abbraccio con la terra. Eva è progenitrice, ma ancor più, nel ricupero di miti ancestrali, individuabile come Dea Madre e questo giustifica il ventre leggermente prominente. Non c’è ripudio e colpa, un patto spezzato, piuttosto un inno alla vita. E anche, viste le premesse, un buon auspicio per uno scultore che ha appena iniziato la sua carriera. Infine, accompagnano i due scultori le creazioni neo-barocche di Giovanna Tomasi, inventrice del «magmatismo». Cerca d’imprigionare le cose, gli altrimenti effimeri dettagli della vita, tenta la «persistenza dell’effimero», con un’operazione in parte opposta a quella di Catellani, che vuole invece far risuonare forme eterne, essenze di natura, nuclei di pietra, legni fossili che però paiono morbidi, caldi, duttili, leggeri, vivi e quasi carnali. Tutte creature magiche che sussurrano nel silenzio di questo insolito, antico giardino d’inverno.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Furti all'Esselunga

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Anteprima Gazzetta

Inchiesta Pasimafi: spariti due computer, giallo all'ospedale Video

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

2commenti

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

8commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

7commenti

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

5commenti

gazzareporter

Boccone avvelenato? Allarme in Cittadella Le foto

L'INIZIATIVA

Parma città creativa dell'Unesco: nasce la Fondazione

L'organismo è aperto. Per ora ne fanno parte Comune, Fiere, Upi, Cciaa e Università

tardini

Al via la prevendita per Parma-Lucchese

sondaggio

Dall'anno prossimo torna la Serie C (addio Lega Pro): siete d'accordo?

4commenti

Elezioni 2017

Cattabiani denuncia un attacco hacker al suo sito e parla di atti intimidatori

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

1commento

WEEKEND

Cantine aperte, moto, maschere: 5 eventi da non perdere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

TAORMINA

G7, bozza finale: sì alla difesa dei confini Video

torino

Con la fionda riforniva di droga il figlio in carcere: condannata

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima