-4°

Arte-Cultura

Serena Vitale: «La meglio gioventù» in un Paese assurdo

Serena Vitale: «La meglio gioventù» in un Paese assurdo
0

di Giuseppe Marchetti

Il grido festoso che fa da titolo al più recente volume di Serena  Vitale, «A Mosca, a Mosca!» (Mondadori editore) è tutt'altro che  festoso. Eppure, tale straordinario viaggio a ritroso è così ricco di  presente da sembrare l'invito più pressante e felice a raggiungere  la capitale russa. Serena Vitale, già allieva di Angelo Maria Ripellino (indimenticabile studioso e poeta, che avrebbe potuto  gridare anche lui l'invito a trovarci tutti in Europa!), docente di  Lingua e Letteratura russa a Milano, Genova, Napoli, Pavia e oggi  all'Università Cattolica di Milano, ci fu rivelata da un saggio  narrativo di stupenda evocazione poetica e sentimentale, «Il  bottone di Puskin» (Adelphi '95) che trovò nel 2006 arduo e  affascinante corrispettivo romanzesco ne «L'imbroglio del turbante» (Mondadori) premiato in quell'anno con il riconoscimento del Pen Club Italiano. «A Mosca, a Mosca!» si ribalta sulla   «meglio gioventù» dell'autrice e sul tempo di una gioiosa e  turbinosa età che, scavata nel gran mare della politica, degli  studi, dello spionaggio e della giovanile intemperanza, narra  l'assurdo quotidiano della Russia brezneviana non ancora uscita dalle secche staliniane persino buffe e tragiche allo stesso  tempo. Serena Vitale per merito di una borsa di studio viene  precipitata in questo universo che lei conosce solo attraverso gli  scrittori e le cronache occidentali, ma subito si rende conto  d'essere seguita, spiata, ascoltata e giudicata con minacciose e  grottesche presunzioni e accuse. Un falso e velenoso senso di  amicizia pervade tutto il libro e muove un eccezionale tessuto di  sospetti, compromessi, menzogne e contraddizioni. Come in un  romanzo d'azione, Serena Vitale riafferra, di pagina in pagina, la  paradossale situazione sua e dei suoi  amici italiani e russi divenendo quasi un'involontaria pedina di lotte e spionaggi in ternazionali, di fughe e di sotterfugi, d'impensabili sarcasmi e di  imprudenti e pericolose ironie.
Entro una siffatta storia, Serena Vitale ricolloca poi le voci  indimenticabili di alcuni autori che fanno grande la letteratura  russa del Novecento, da Solzenicyn alla Cvetaeva, e le figure di  ignoti funzionari, poliziotti, giovani conoscenti, impiegati e semplici cittadini che l'aiutarono in questo sforzo di recupero culturale e umano e di vera e propria necessità di salvezza dalla  galera. Il tutto quasi incredibile, ma vero, e adesso persino con  una venatura di rimpianto e di non celata autoironia. 
 
A Mosca, a Mosca! - Mondadori, pag. 238,  19,00 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Gli amici: Filippo persona speciale

Il ritratto

Gli amici: Filippo persona speciale

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video