22°

LIBRI

Tutta un'altra storia, Ken Follett racconta l'Inghilterra del XVI secolo

«La colonna di fuoco»: misteri, amorie complotti

Ken Follett

Ken Follett

Ricevi gratis le news
0

Non è fra gli autori preferiti da critici e intellettuali che, anzi, di solito, davanti al suo nome storcono il naso. Ma di certo ogni libro di Ken Follett è un evento editoriale a livello mondiale. E non fa eccezione l'ultimo arrivato, «La Colonna di fuoco», pubblicato da Mondadori. E' uscito in libreria in contemporanea in tutto il mondo la scorsa settimana ed è già nelle prime posizioni delle classifiche dei best seller.
Follett, che è riuscito a vendere oltre 150 milioni di copie con i suoi trenta libri precedenti, è uno degli scrittori più amati e più letti per i suoi gialli e per i suoi thriller, alcuni magistrali come la Cruna dell'ago.
Ma è famoso soprattutto per le sue saghe storiche. «La Colonna di fuoco» è il terzo capitolo della trilogia di Kingsbridge, aperta ormai quasi trent'anni fa da «I pilastri della terra». E continuata con il «Mondo senza fine» e ambientata nell'Inghilterra medioevale.
Una formula ben collaudata, quella scelta dallo scrittore di origine gallese, che consiste nel raccontare la storia attraverso le vicende di decine di personaggi condendo il tutto con una buona dose di intrighi, misteri, complotti e amori. Ne escono delle grandi rievocazioni storiche malviste dagli storici di professione ma graditissime dai lettori.
Con «I pilastri della terra» Follett era riuscito a far appassionare il pubblico alle vicende di monaci, mercanti, nobili e artigiani che ruotavano intorno alla costruzione di una cattedrale gotica nell’Inghilterra medievale del XII secolo, epoca caratterizzata da guerre civili, carestie, conflitti religiosi e lotte per la successione al trono.

Circa duecento anni dopo si svolgono invece le vicende de «Il mondo senza fine», ambientato sempre nella città immaginaria di Kingsbridge, mentre tutt'intorno si svolgono i principali fatti della storia inglese del XIV secolo dalla deposizione del re Edoardo II per mano della moglie Isabella fino alla peste nera e alla guerra dei cent’anni.

Parte da Kingsbridge anche questo terzo capitolo della trilogia, che, è giusto dirlo chiaramente - come gli altri due - vive senza problemi di vita autonoma ed è leggibile anche da chi non avesse affrontato le oltre duemila pagine dei primi due volumi.

La trama è ambientata in un'altra epoca cruciale e turbolenta della storia inglese ed europea: siamo nella seconda metà del XVI secolo. Sullo sfondo c’è sempre la cattedrale dove tutto scorre come sempre ma solo in apparenza. In realtà, il mondo sta cambiando: la città è lacerata dal conflitto religioso che vede contrapposti i protestanti anglicani ai cattolici.
Una contrapposizione aspra e violenta, talvolta crudele, dove vengono calpestati i valori tradizionali di amore, lealtà e amicizia. Il libro si apre con il ritorno a casa sotto la neve di Ned Willard, figlio di un ricco mercante protestante. Il giovane vorrebbe sposarsi con Margery, figlia del sindaco cattolico della città, ma non c'è nulla da fare contro le barriere degli opposti schieramenti religiosi che insanguinano l’Inghilterra.
Costretto a lasciare Kingsbridge, Ned viene ingaggiato da Sir William Cecil, consigliere di Elisabetta Tudor, futura regina di Inghilterra. Dopo la sua incoronazione, la giovane Elisabetta I vede tutta l’Europa cattolica rivoltarsi contro di lei, prima tra tutti Maria Stuarda, regina di Scozia. Decide così di creare una rete di spionaggio per proteggersi dai numerosi nemici decisi a eliminarla e per contrastare i tentativi di ribellione e invasione del suo regno.
Il giovane Ned diventa uno degli uomini chiave del primo servizio segreto britannico della storia. E anche qui la trama romanzesca messa in piedi da Follett si muove sulla base di fatti storici visto che il primo servizio segreto inglese venne in effetti ideato da William Cecil e da uno dei suoi principali collaboratori, Francis Walsingham, che viene considerato uno dei padri del moderno spionaggio e, di certo, fu colui che raccolse le prove decisive per portare al patibolo Maria Stuarda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»