22°

Convegno

Toscanini, l'Italia, il mondo

Documenti inediti forniranno un’immagine nuova del genio nato in borgo Rodolfo Tanzi. Venerdì a Parma e sabato a Milano, una due giorni dedicata al grande direttore d’orchestra parmigiano

Toscanini, l'Italia, il mondo
Ricevi gratis le news
0

Parma e Milano sono due poli fondamentali nella storia artistica e personale di Arturo Toscanini: Parma rappresenta le radici - mai dimenticate dall'artista, nato in borgo Rodolfo Tanzi, nel cuore dell'oltretorrente - e gli anni di formazione presso l’allora Regia Scuola di Musica (oggi Conservatorio di Musica «Arrigo Boito»), Milano è la città in cui il Maestro ha vissuto più a lungo e dove ha realizzato significativi progetti artistici.
Le due città dedicano un Convegno al grande direttore d’orchestra, in occasione dei 150 anni dalla sua nascita: «Toscanini, l'Italia, il mondo: formazione, carriera, eredità musicale e civile» è il titolo delle due giornate di studio che si svolgeranno venerdì 29 settembre, nel Conservatorio e nella Casa della Musica di Parma, e sabato 30 settembre, nel Conservatorio e nell’Archivio di Stato di Milano.
L’iniziativa è inserita nel programma di celebrazioni «Toscanini 150» ed è organizzata dal Conservatorio «A. Boito» di Parma, Conservatorio «G. Verdi» di Milano, Sezione Musicale Biblioteca Palatina di Parma, Istituto Nazionale di Studi Verdiani, Archivio di Stato di Milano, Comune di Parma, Casa della Musica di Parma, Università di Parma, con il contributo di Fondazione Cariparma.
Il Convegno – il cui comitato scientifico è composto da Marco Capra, Carlo Lo Presti (coordinatore), Gabriele Manca, Alessandra Carlotta Pellegrini, Federica Riva – intende gettare nuova luce su alcuni aspetti della biografia e della carriera del grande Direttore.
Per la prima volta, l’Archivio Storico del Conservatorio di Parma e lo Studio Toscanini saranno assoluti protagonisti: documenti inediti, studiati da un gruppo di docenti dell’Istituzione, forniranno un’immagine nitida e dettagliata della formazione ricevuta dal giovane Toscanini presso la Regia Scuola di Musica di Parma.
Nella giornata di apertura del Convegno, il 29 settembre alle 9, sarà possibile effettuare una visita guidata al Museo storico "Riccardo Barilla" del Conservatorio di Parma, che custodisce lo Studio Toscanini. Numerosi i temi affrontati nelle due giornate di studio: i concerti sinfonici diretti a Torino a inizio carriera; il confronto con un altro grande Maestro parmigiano, Cleofonte Campanini; le Celebrazioni del 1967; l’impegno civile di Toscanini, il suo rapporto con il fascismo e quello con i media.
Le due giornate si concluderanno con il concerto “Al pianoforte con Toscanini. Le liriche da camera” che si terrà venerdì 29 settembre alle 20.30 a Parma, nell’Auditorium del Carmine, sabato 30 settembre alle 20.30 a Milano, nella Sala Conferenze dell’Archivio di Stato. Tania Bussi (soprano), Ana Isabel Lazo Solorzano (soprano), Chungman Lee (tenore) e Raffaele Cortesi (pianoforte) interpreteranno musiche di Arturo Toscanini accostate a romanze di altri autori dello stesso periodo.
Nella data di Parma, il concerto si svolgerà sul pianoforte Steinway del 1934 regalato da Vladimir Horowitz a Toscanini, oggi conservato presso il Conservatorio di Parma. L’ingresso a convegno e concerti è libero e gratuito.
Il programma completo è consultabile al sito del conservatorio www.conservatorio.pr.it

  Venerdì 29 settembre. Toscanini: formazione, carriera, eredità musicale e civile  

CONSERVATORIO A. BOITO
Museo «Riccardo Barilla» del Conservatorio
Ore 9,00-10,00

Arturo Toscanini allievo della Regia Scuola di Musica di Parma (1876-1885): nuovi documenti dall'Archivio storico del Conservatorio.
Esposizione documentaria e visita guidata agli Studi Toscanini e Boito, a cura di Federica Riva, responsabile del Museo del Conservatorio, con la collaborazione di Federica Collorafi, archivista

CASA DELLA MUSICA
Sala dei Concerti
Ore 10,30-11,00

Saluti istituzionali
Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma
Michele Guerra, Assessore alla Cultura
Luigi Ferrari, Sovrintendente Fondazione «Arturo Toscanini»
Andrea Chiesi, Presidente del Conservatorio di Parma
Riccardo Ceni, Direttore del Conservatorio di Parma
Simone Verde, Direttore del Complesso Monumentale della Pilotta
Nicola Sani, Presidente dell'Istituto Nazionale di Studi Verdiani
Diego Saglia, Direttore del DUSIC (Dipartimento di discipline umanistiche, sociale e delle imprese culturali) dell'Università di Parma

I sessione
Ore 11,00-13,00

Tavola rotonda: Documentare Toscanini: la formazione del direttore d'orchestra nella seconda metà dell'Ottocento (a cura dei docenti del Conservatorio di Parma)
Moderatore: Carlo Lo Presti
Raffaella Nardella (Sezione Musicale della Biblioteca Palatina)
Il fondo Regia Scuola di Musica della Sezione Musicale della Biblioteca Palatina
Gabriele Mendolicchio
Direttori e insegnanti della Regia Scuola di Musica: Giovanni Rossi direttore d'orchestra
Per una storia dell’insegnamento della musica a Parma: la formazione di Toscanini nelle fonti d’archivio. Federica Riva, Le fonti; Michele Ballerini, Il diploma in violoncello; Sauro Rodolfi, Il diploma in composizione.
Emilio Ghezzi
Le composizioni di Arturo Toscanini

Pausa Pranzo

II sessione
Ore 15,00-15,50

Arte e cultura al tempo di Toscanini: intorno allo Studio Toscanini nel Museo del Conservatorio di Parma
Moderatore: Marco Capra (Università di Parma)
Elisabetta Matteucci (Istituto Matteucci, Viareggio)
Toscanini fra note e colori
Emanuele d’Angelo (Accademia di Belle Arti di Bari)
A proposito di Toscanini e la letteratura

III sessione
Ore 15,50-18,00

La carriera italiana di Arturo Toscanini
Moderatore: Alessandra Carlotta Pellegrini (Istituto Nazionale di Studi Verdiani)
Ruben Vernazza (Université François Rabelais de Tours - Università di Milano)
Prima di Toscanini: il direttore d'orchestra-direttore artistico nel teatro d'opera italiano del secondo Ottocento
Stefano Baldi (Università di Torino Biblioteca DAMS - Istituto per i Beni Musicali in Piemonte)
Toscanini direttore di concerti sinfonici a Torino: cronologia, repertorio e riflessi nella critica

Coffee break 16,40-17,00

Marco Capra (Università di Parma)
Toscanini e Campanini ovvero: le divergenze parallele
Daniele Spini (Direttore artistico Orchestra Haydn di Bolzano)
Toscanini cinquant'anni dopo (1967-2017)

Ore 18,00-19,00
Tavola rotonda e discussione finale
Moderatore: Mauro Balestrazzi
Partecipano, oltre ai relatori, Federica Biancheri, Daniele Agiman, Paolo Russo, Harvey Sachs (in videoconferenza)


PARMA CONSERVATORIO «A. BOITO»
Auditorium del Carmine
Ore 20,30

Concerto
Al pianoforte con Toscanini. Le liriche da camera
Pianoforte Steinway 1934 donato da Vladimir Horowitz ad Arturo Toscanini
Tania Bussi, Chungman Lee, Ana Isabel Lazo Solorzano, canto
Raffaele Cortesi, pianoforte
Musiche di Toscanini, Bottesini, Boito, Dacci, Verdi, Ponchielli, Ricordi, Alfano, Pizzetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»