-2°

Arte-Cultura

Un pittore di impegno e di natura

Un pittore di impegno e di natura
0

Tiziano Marcheselli

«Pittore di impegno e di natura»: così si presenta Giancarlo Colli, per un’antologica aperta fino a metà mese nella Sala Francesco Virga di Inveruno (Milano). E, in effetti, questo robusto pittore (di origini contadine, come ama definirsi a causa delle mani grosse dei suoi personaggi), un terzo parmigiano (per i tanti soggiorni e le tante personali allestite nelle nostra città), un terzo santilariese (per le amicizie affettuose) e un terzo lombardo (ma di campagna), merita un’attenzione particolare: in un mondo artistico nel quale ognuno dipinge in maniera diversa, alla caccia di chissà quali conquiste commerciali, la pittura di un saldo creativo come Colli, da mezzo secolo coerente con i propri personaggi sorpresi nei prati o svolazzanti dietro un aquilone, i cimiteri di macchine, le accuse alla violenza, i bambini-vecchi carcerati in un girello, le nuvole così carnose da sembrare corpi umani, i fiori rapaci, i deportati, il Ticino dalle barche a punta come frecce nell’anima, dicevamo, questa pittura costruita con pennellate che sembrano coltellate, con rossi sanguinosi o con verdi abbacinanti, viventi di luce propria, resta tale da sempre, robusta e indistruttibile, legata ad antiche tradizioni terragne ma perfettamente attuale per la componente sociale e aggressiva nei confronti di un’umanità che sembra non avere più niente da comunicare. In certe colorazioni improvvise e in certi disegni frantumati, Colli rievoca addirittura van Gogh (anche se - in fondo - è chiaramente un realista), così come certi temi staccati dall’atmosfera contadina (vedi le Crocifissioni o i momenti sportivi) completano la definizione di questo personaggio (molto poco «personaggio») e autore (di doti eccezionali) che trova nella mostra antologica la misura totale delle proprie capacità e del proprio mondo.«Nelle opere qui raccolte - scrive Giorgio Seveso, curatore della mostra - c’è una pittura colma e c’è una filosofia della pittura stessa, un pensiero iconico appropriato al tempo nostro, laddove soprattutto la turbata identità degli uomini e delle donne di quest’Italia di crisi e disvalori, di speranze e disperazioni, viene a specchiarsi nell’immaginario di un artista che dell’alienazione esistenziale, ma anche del suo riscatto nella poesia del vivere, ha fatto radicalmente e ostinatamente il proprio motore interiore. Ed è proprio in questa radicalità decisiva, appassianata e fedele a se stessa, insieme linguistica e tematica, segnica e poetica, che Colli ha affondato le mani per trarne la straordinaria vicenda delle sue immagini».Immagini che partono negli anni Cinquanta (i parmigiani e i reggiani hanno scoperto Colli con i premi Sant’Ilario d’Enza), con il «Contadino col ferro» (falce e motocicletta) del 1964; «Il mangiafagioli (da Annibale Carracci)», dal volto e dalle mani fatte di pietra; il «Paesaggio con la neve» sempre del 1964; il «Che Guevara», dai grandi piedi, del 1967; il «Campo di grano» del 1960; il bambino strozzato sul «Balcone» del 1965-66; il tetro «Paesaggio urbano» del 1965; i vari bimbi che giocano o scendono le scale (sempre degli anni Sessanta); i temi della violenza dei primi anni Settanta, compresa una mossa «Donna che fugge» del 1971. Ancora, le coppie abusive sorprese sui letti o sui prati, i lavoro accanto alle presse, corpi di gente uccisa durante le manifestazioni sociali o politiche, i paesaggi fluviali, i ponti e i cieli; poi, foglie e fiori pulsanti come esseri umani, altalene sognate, attacchi alle guerre, operai in croce e tanti disegni a matita su carta, dalle ragazze alle mucche, dalle modelle al padre del pittore. Certo, un’antologica ricca e importante, dalla quale esce un Colli versatile e sempre coerente con la propria pittura realista ma poetica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

rogo

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

8commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video