21°

31°

Arte-Cultura

Ironia come conoscenza

Ironia come conoscenza
0

Penso con nostalgia a Edoardo Sanguineti che ci ha lasciato improvvisamente pochi mesi or sono. E la nostalgia aumenta oggi nello sfogliare i suoi due ultimi libri: le poesie raccolte in «Varie ed eventuali» e i saggi critici che Erminio Risso ha radunato in «Cultura e realtà».
In questi testi pubblicati da Feltrinelli, ancora una volta lo spirito dello studioso e del letterato finissimo e curiosissimo si saldano in corsi e ricorsi di felice natura poetica e descrittiva, che ci fa rimpiangere, appunto, le belle conversazioni di un tempo inesorabilmente passato.  «Varie ed eventuali» comprende testi composti tra il '95 e il 2010: testi che Niva Lorenzini nella Postfazione definisce di «caos controllato» tra ironia e «automaschera» con il pedale continuo della beffa e del più doloroso sberleffo.  Nei saggi, invece, l'altra natura di Sanguineti, il suo humour colto ed erudito, si allargano con incredibile proprietà di sperimentazione sul mondo della Letteratura, della pittura e della musica, rincorrendosi da Dante a Campana, da Seneca e Petronio a Pound e Landolfi, da Piranesi ad Antonio Bueno, da Burri a Bai, da Tristano a Petrolini senza venir mai meno alla scomposizione fantastica delle prospettive e dei giudizi più meditati.  Mentre oggi i giovani critici, o tanti di loro, non son capaci d'intavolare un discorso se non fanno ricorso a mille citazioni pescate nei più diversi angoli delle loro affastellate biblioteche, Sanguineti (che fu insignito della Cttadinanza poetica parmigiana al ParmaPoesia Festival) compone il proprio lavoro intellettuale con mirabile lucidità, ricorrendo ad una precisione focalizzante immediata e convincente che s'attaglia all'autore considerato sotto una luce che l'investe direttamente e completamente.  Tra gli 1995 e l'anno della morte, l'esperienza poetica di Sanguineti registra una impennata di derisione mistificatoria eccezionale; non ci troviamo più davanti, infatti, solo un libro di poesia, ma semmai i brandelli di mille libri scompaginati e saccheggiati, ricomposti poi per sfida e insulto in un turbine di vocazioni parodiche e paronimiche. E' la vera espressione di Sanguineti, la sua avanguardia condotta alle estreme conseguenze e dunque sino al limite del balbettamento ossessivo o dell'implosione. Un fiume di parole (verbi, sostantivi, avverbi, interiezioni, richiami fonetici, assimilazioni di suoni) scorre in queste poesie che non sono più tali, bensì spezzoni di un infinito conversare che si torce su se stesso in un caos controllato, come dice la Lorenzini, ma talvolta nemmeno ben controllato, e quindi avviato verso un enorme cumulo di rumori che sono sonetti, canzonette, rebus sonori, haiku, distichetti, ballatelle e altre invenzioni tenute però al segno di una deriva quasi classica, erudita e dissacrante al tempo stesso. Nei saggi, invece, questa caracollante libertà scompare di colpo. Torna il professore e le pagine assumono una quadratura di semplice eleganza anche in presenza di un «Elogio dell'anarchia», un pezzo del '96 dove lo scrittore si ferma a riflettere sulla famosa frase di Rimbaud «il faut être absolument moderne» traendone le dovute e anche le meno ovvie conclusioni sino al paradosso del metodo dell'anarchia come guida e indice. Tra le pagine di «Cultura e realtà» lo spirito dei tempi è ben presente e tenuto a livello di continuo controllo o addirittura di paragone contestuale. I saggi su Leopardi e su Landolfi ne sono la più diretta esemplificazione, quella cioè che caratterizza dal fondo l'analisi sanguinetiana nel suo essere storica, politica e poetica insieme, perché - come scrive Risso - la presente «è l'opera che rivela appieno come la committenza in e per Sanguineti sia rappresentata dalla realtà stessa» nel suo essere presente, dibattito, scontro, memoria e alta letteratura: una lezione e un apprendistato che non finiscono mai.
Varie ed eventuali - Feltrinelli, pag. 161, 18,00
Cultura e realtà - Feltrinelli, pag. 347, 28,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Ancora risse davanti alla stazione

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

fidenza

Catena di soccorsi e affetto salva un capriolo investito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse