11°

Arte-Cultura

"La Rabbia" dei figli di Guareschi: chieste e ottenute le dimissioni di Bertolucci

"La Rabbia" dei figli di Guareschi: chieste e ottenute le dimissioni di Bertolucci
Ricevi gratis le news
1

I figli di Giovannino Guareschi, Alberto e Carlotta, Guareschi, con una lettera al presidente del Comitato nazionale per il centenario di Giovannino Guareschi, Vincenzo Bernazzoli, chiedono le dimissioni dallo stesso organismo di Giuseppe Bertolucci.
Sotto accusa le frasi del regista riportate dalla "Gazzetta di Parma" (in un articolo che pubblichiamo in fondo a questo) che riguardano il lungometraggio "La Rabbia", prodotto nel 1963 da Gastone Ferranti e realizzato per metà da Pier Paolo Pasolini e per metà da Guareschi. Interpellato sulla parte di Guareschi, Bertolucci risponde che «Guareschi è un autore che ha avuto i suoi meriti. Ma qui il suo testo è insostenibile, addirittura razzista. Una delle sue cose peggiori. Gli abbiamo fatto un piacere a non recuperarlo». Il regista ha invece curato la ricostruzione della versione originale della parte realizzata da Pasolini, che è stata presentata ieri a Venezia e sarà nei cinema il 5 settembre.
«Lei capirà benissimo – scrivono Alberto e Carlotta Guareschi riportando le frasi della Gazzetta – che non possiamo, pur rispettando l’opinione del Maestro Bertolucci, accettare che da un autorevole esponente del Comitato d’Onore per Giovannino Guareschi escano affermazioni di questo tenore, soprattutto considerando la circostanza del centenario. Così saremmo del parere che, in qualità di Presidente del Comitato d’Onore, Lei invitasse il Maestro a rassegnare le proprie dimissioni, per permetterci di non trovarci in assoluto imbarazzo a rimanere all’interno di un Comitato dove, evidentemente, c'è chi pensa che Guareschi sia tutto fuorchè un autore da celebrare».

Anche la parte de "La rabbia" firmata da Guareschi, comunque, sarà recuperata. «A suo tempo – ha detto ieri a Venezia il presidente dell’Istituto Luce, Luciano Sovena – La rabbia era stata un’operazione mal riuscita, che aveva messo insieme due caratteri così diversi come quelli di Pasolini e Guareschi: l’intenzione era di dare agli spettatori una visione 'da sinistrà e una 'da destrà, come si usava dire allora. Il risultato – ha proseguito - è che ad entrambi i film era stato amputato un pezzo. Adesso, completato il lavoro su Pasolini, stiamo facendo una ricerca, perchè abbiamo intenzione di fare la stessa cosa per ridare dignità dell’opera di Guareschi, andando a riprendere quello che anche lì era stato eliminato».
A livello produttivo si farà un accordo con la Cineteca di Bologna, analogo a quello che ha portato alla ricostruzione della parte del film realizzata da Pasolini.

ORE 18: BERTOLUCCI SI DIMETTE

Il presidente della Cineteca di Bologna, Giuseppe Bertolucci, si è dimesso dal Comitato nazionale per il centenario della nascita di Giovannino Guareschi.
Le dimissioni erano state chieste da Alberto e Carlotta Guareschi, figli dello scrittore emiliano, per le critiche espresse da Bertolucci al testo guareschiano de 'La rabbià, il film realizzato per metà da Pier Paolo Pasolini e per metà da Guareschi. «Consapevole che le mie affermazioni possano aver irritato o amareggiato Alberto e Carlotta – scrive Bertolucci – ritengo assolutamente legittima la loro richiesta di mie dimissioni che rassegno nelle mani del presidente Bernazzoli, riaffermando il mio rispetto e la mia stima per un autore così significativo di una fase importante della nostra storia».
Il presidente della Cineteca bolognese, tuttavia, ribadisce il giudizio fortemente critico rispetto a un testo che considera «tra i suoi meno felici». «Tale giudizio, che riguarda un aspetto particolare dell’opera di Guareschi – sottolinea – non mi ha impedito di partecipare alle celebrazioni del suo centenario, promuovendo, come presidente della Cineteca, il restauro della versione edita di quel film, e producendo una bella esposizione di fotografie e di documenti dedicati soprattutto alla saga di Don Camillo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio Vecchi

    31 Agosto @ 13.49

    Bertolucci ci ha dato una lezione di onestà intellettuale. Da tempo “subiamo” le celebrazioni di Guareschi, maestro di banalizzazione e machismo da bassa padana, senza che nessuno metta in discussione la sua opera. Ma adesso è cosi, si entra nel coro e si bela con gli altri. Bertolucci, questa volta, ha deciso di “parlare”. Niente di trascendentale, giusto forse, po’ di verità. Bravo Giuseppe. Giorgio Vecchi

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Balli, brindisi e bellezza al Primo Piano: una serata con Francesca Brambilla

FESTE

Balli, brindisi e bellezza al Primo Piano: una serata con Francesca Brambilla Foto

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

GAZZAFUN

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

22commenti

Gianni Morandi "D'amore d'autore" il nuovo album di inediti  in uscita venerdì 17 novembre

MUSICA

Gianni Morandi, nuovo album e nuovo tour Videointervista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Funerali

FONTEVIVO

Folla al funerale di Mattia Carra. Lo striscione: "Non ti diremo mai addio"

Il 15enne ha perso la vita in uno scontro fra un'auto e la sua Vespa

PARMA

Riina, la figlia Maria Concetta al Maggiore. Il legale ai cronisti: "Andatevene, è scandalismo"

Stamattina l'autopsia di Riina, poi la salma sarà portata in Sicilia

1commento

WEEKEND

Sabato: appuntamento con lupi, fantasmi e ghiottonerie

PARMA

Raffica di furti in tutta la città: porte e finestre forzate, svaligiati diversi appartamenti

In strada Parasacchi è stata recuperata, abbandonata a bordo strada, una scatola portagioie a forma di valigetta

TRIBUNALE

Tre anni e sei mesi a Jacobazzi

Scuola

Il Romagnosi sarà anche linguistico

1commento

PARMA

Ruba una borsetta da un'auto parcheggiata: arrestato 45enne

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri nel parco di via Leporati

serie b

Parma non ti distrarre e batti anche l'Ascoli Diretta dalle 15

I crociati hanno fatto 12 punti nelle ultime 5 gare e hanno ritrovato la verve offensiva. Gli ospiti sono ultimi. Ci sarà festa per Lucarelli

SALSO

Si fingono i vicini di casa: anziana derubata

FESTIVITA'

Accese le luminarie di Natale a Parma Foto

Stazione

Cibi mal conservati in due negozi: multe e disinfestazione dei locali

Controlli della polizia municipale

ECONOMIA

Lanzi, via al collegamento tra l'interporto e la Norvegia

tg parma

Renzi alla Galloni di Langhirano: "Esempio per l'Italia" Video

1commento

Lutto

E' morta Liliana, la maestra di Lagrimone

1commento

FECCI A ROMA

Delrio: «La tangenziale di Noceto si farà»

Ponte chiuso

Casalmaggiore chiede lo stato d'emergenza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Imprenditrici e donne. Il valore aggiunto

di Patrizia Ginepri

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

In fiamme un palazzo a New York: 5 feriti Video

Tribunale

Allarme bomba a Milano, trovata granata

SPORT

Intervista

Il «Re Leone»: nello sport non contiamo più nulla

GAZZAFUN

Cittadella-Parma: finalmente gli attaccanti...

SOCIETA'

IL DISCO

Sound e riti tribali: Peter Gabriel fa IV

A macchia d'olio

Violenze, accuse (anche) a Stallone. Lui: "Falso e ridicolo"

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto