21°

31°

Arte-Cultura

«La cartella rossa»: memorie e mappe della Resistenza

«La cartella rossa»: memorie e mappe della Resistenza
Ricevi gratis le news
0

 Margherita Becchetti

Nella mansarda del pittore  Elio Corradini, di fronte a piazza  della Steccata, per alcuni mesi  funzionò un ciclostile, piuttosto  rudimentale, certo, ma capace di  duplicare decine e decine di volantini clandestini che, in tutta  fretta e solitamente nascosti  nell’imbottitura delle spalle del la giacca, venivano distribuiti  per le strade cittadine, nei cinema, nelle cassette postali, nei  quartieri popolari. E, così, altre  veline venivano stampate  all’ospedale Maggiore, nell’ufficio del dottor Bruno Tanzi, o in  alcuni locali della biblioteca Palatina e delle Poste centrali. Gran  parte di essi incoraggiavano i  giovani a non presentarsi alle armi, a far disertare quelli già arruolati e a passare coi partigiani;  altri invitavano i lavoratori al sabotaggio, ad impedire i conferimenti agli ammassi dei cereali;  altri ancora si rivolgevano alle  ragazze, col consiglio di non partecipare alle feste da ballo organizzate dai tedeschi. In via Bixio,  poi, in un negozietto di generi  alimentari, i messaggi venivano  nascosti dentro la «pasta buca» e  ritirati insieme alla spesa, mentre dalle suore Chieppine di borgo Bernabei, per diverso tempo,  rimasero seppellite nell’orto mitragliatrici e fucili da inviare in  montagna, alle giovani formazioni partigiane.
 Tra il settembre 1943 e l’aprile  1945, in città molti altri furono  gli spazi in cui fu possibile nascondere le armi per la Resistenza, così come molti furono i luoghi su cui l’organizzazione partigiana poteva contare, magazzini, osterie, falegnamerie, botteghe, appartamenti che venivano utilizzati per incontri e riunioni o per nascondere ricercati  o partigiani di passaggio.
 A raccontarci tutto questo, finalmente, dopo oltre sessantacinque anni, è una mappatura  della città partigiana – quella che  non si piegò all’occupazione tedesca e alla violenza della repubblica mussoliniana – il  volume di Renzo Bianchi «La Cartella rossa. La Resistenza in città: memorie e testimonianze raccolte  da un vecchio combattente clandestino», a cura di Massimo Giuffredi e Guido Pisi, Anpi-Anppia. Il libro sarà presentato oggi, alle 17,30, all'Istituto storico della Resistenza in vicolo delle Asse. Interverranno Giorgio Paini presidente dell'Istituto,  Gabriella Manelli, presidente della sezione locale dell'Anpi e lo storico Guido Pisi.  L'autore  è un «vecchio combattente  clandestino» che, poco prima  della morte, ha ricostruito minuziosamente, ricercando luoghi, racconti, fotografie e testimonianze di un tempo lontano  che rischiava di andar perso con  la scomparsa di chi, quel tempo,  aveva vissuto. Renzo Bianchi,  partigiano «Cecè», ha dunque individuato, censito e commentato  i luoghi della Resistenza in città,  dove anch’egli aveva combattuto  – strade, case, palazzi, conventi –  e ce ne ha lasciato una memoria  concreta, «di pietra» appunto,  raccolta in una cartella rossa che  la sua morte, avvenuta nel maggio 2003, ha lasciato in eredità a  due noti storici cittadini – Guido  Pisi e Massimo Giuffredi – che  hanno ora curato e dato alle  stampe il suo prezioso lavoro. Ai presenti verrà data in omaggio una copia del libro. 
_____________
La Cartella rossa.  La Resistenza  in città
 Anpi-Anppia,  pag. 80, 12,50
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Lutto

Morto Maurizio Carra

Teatro

E' morta l'attrice Tania Rochetta

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti