-5°

Arte-Cultura

Quei 45 giorni che Parma visse in «fiduciosa attesa»

Quei 45 giorni che Parma visse in «fiduciosa attesa»
0

Il periodo tra il 25 luglio e l’8 settembre 1943, ricordato come il governo dei 45 giorni, cambiò il destino del nostro Paese nella Seconda guerra mondiale. In quel mese e mezzo, che coincise con la fine del regime fascista, la popolazione italiana poteva soltanto coltivare sentimenti di speranza e di attesa verso un futuro più roseo. S'intitola proprio «La “fiduciosa attesa”» il volume di Fiorenzo Sicuri che, attraverso una visione imparziale, ricostruisce quel che accadde a Parma in quei 45 giorni cruciali che vanno dalla caduta di Mussolini alla firma dell’armistizio. Il titolo scelto dall’autore, proviene da una frase - tratta da un articolo apparso sulla «Gazzetta di Parma» il 1° agosto 1943 - che cercava di esprimere lo stato d'animo dei parmigiani di fronte governo presieduto dal maresciallo d’Italia Pietro Badoglio. Il volume - edito da Uni.Nova - è stato presentato nella sala ragazzi della Biblioteca Ilaria Alpi. «Questa - precisa l'autore - è la prima ricostruzione di quei 45 giorni che viene realizzata nella nostra città, seguendo principalmente un metodo analitico: la mia visione della storia di Parma cerca di essere il più possibile oggettiva, senza menzogne e senza omissioni. Da questo punto di vista la storiografia locale parmense soffre in generale, con le lodevoli eccezioni del caso, di numerose imperfezioni per ciò che riguarda lo studio del Novecento e, in particolare del fascismo, dell’antifascismo e del periodo tra il 1943 e il '45, dove generiche esposizioni si alternano o si intrecciano con descrizioni lacunose e approssimative, talvolta fallaci». Tanti personaggi, tanti aneddoti. Come quello dell'impiegato del Consorzio Agrario, Gislamerio Pegoraro: il giorno dopo la caduta del regime, cominciò a rimuovere tutti i simboli del fascismo che si trovavano nel suo ufficio, pronunciando invettive contro il duce e i fascisti: «Ci vorrebbe Alberto Sordi per descrivere al meglio la scena», annota Sicuri. Il volume, nelle intenzioni dell’autore, dovrebbe essere il preludio di un lavoro più ampio: «Spero di aver messo le premesse - per cominciare ad indagare in maniera più sistematica su ciò che è avvenuto dopo l’8 settembre, perché a differenza di altre realtà, la provincia di Parma non ha mai prodotto una storia della guerra civile che abbia una sua compiutezza». Storico Fiorenzo Sicuri ripercorre il periodo del governo Badoglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto