Arte-Cultura

Il racconto della domenica - La ragazza del borgo

Ricevi gratis le news
0

 Gianni Croci

Diego Cantoni non si era mai curato più di tanto dell'origine, della radice, dell'identità, della vita di Carla: una bellezza. L'aveva tallonata e tampinata, seguita e voluta fin dal tempo del borgo, quando Diego frequentava la scuola con notevole profitto e ambizione, e i suoi professori già gli pronosticavano una brillante e remunerata carriera nell'attività dell'economia finanziaria, nelle assicurazioni, nella dirigenza d'azienda, di un istituto di credito. Avrebbe avuto, soltanto, l'imbarazzo della scelta. Diego aveva inseguito il suo sogno e l'aveva realizzato. Anche se alcune cose come il carattere impulsivo e istintivo di Carla, le sue cupe ombrosità, le sue simpatie ideologiche e politiche, le sue amicizie, le letture di certi quotidiani e di libri dal taglio ancora forcaiolo e rivoluzionario, la dicevano lunga sul pensiero e il carattere di Carla, sul modo in cui leggeva le sue giornate tentando di operare sul versante di una terapia d'urto che coinvolgeva l'assetto della società con una delirante missione di giustizia privata e sociale. Carla era una ragazza del borgo, famiglia di operai, manovalanza, poveri. Bella. Inquieta. Proletaria. 
Una di quelle ragazze in sorte a molti uomini o a nessuno. Destinata a più talami come quelle dive che non vogliono dividere con nessun'altra donna il proprio orgoglio di artiste e di femmine. 
Carla era sposa e amante fino al punto in cui ogni richiesta diveniva un pegno d'amore: l'unità di una coppia apparentemente irregolare dentro la regolarità di compiti legati a una realtà oltre gli schemi di famiglia e di lavoro, quando il quotidiano diventa l'oggetto del proprio desiderio o della propria ambizione. Quando si vuol dare una sterzata al destino. Provocare una frattura.
Carla era sempre legata al suo sapone da bucato. Sì, il privilegio di avere sposato Diego era la spinta a non mollare ciò che il suo istinto le suggeriva.
Carla vestiva Laura Biagiotti ma amava le barricate.
Diego con la ricchezza che si era costruito aveva avuto Carla e saziarla di capricci, regalarle la luna e un contorno di stelle, farle dimenticare gli stenti del quartiere, della sua giovinezza, era una sua meta, una promessa fatta a sé stesso come la preghiera di un monaco.
Carla era una giovane donna matura, ma anche bizzarramente incompiuta, quasi un'adolescente col carattere di una sposa esperta e capricciosa. Sapeva quanto valeva il suo corpo. Una valutazione che non aveva mai permesso a nessuno per trarne vantaggi, semmai era la sua assicurazione sulla vita, sul futuro, sul destino che a suo modo continuava a depistare a renderlo sempre più una sua scelta e non la mera attesa di una constatazione del fato.
La bellezza di Carla e la ricchezza di Diego. Dovevano fidarsi una dell'altro, accettare i propri difetti prima di metamorfizzarli in procaci buoni acquisto e sentirsi in qualche modo in sintonia, appagati, innamorati e liberi allo stesso tempo. Carla non si vendeva e Diego non voleva comprare.
La notizia della rapina alla Stazione di servizio all'imbocco dell'autostrada era pubblicata sul giornale che Diego aveva già letto e che al momento del rientro in casa teneva in tasca.
Carla e Diego sapevano. Tutti e due erano a loro modo coinvolti, ma tutti e due tacevano. 
Ognuno con la sua verità da contrabbandare: per la strana ricerca di una giustizia sociale più equa da una parte, difendere il proprio egoismo dall'altra senza tener conto di cosa accadeva di tragico nel mondo, di quanto orrore macinava la realtà di una generazione o duemila secoli di storia. Si guardavano e non parlavano... 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande