Arte-Cultura

"Quando a indagare è la Forestale"

"Quando a indagare è la Forestale"
1

 Chiara Cabassi

Torna con un poliziesco di foresta la coppia del giallista bolognese Loriano Machiavelli e del cantautore e scrittore Francesco Guccini.  Il loro avatar, l’ex maresciallo campano Benedetto Santovito, partigiano e poi esule volontario tra quei monti che gli sono entrati nella pelle, fin qui ha fatto i conti con delitti sepolti dal dopoguerra, le epopee dei nostri migranti verso la Francia, e la tensione dei controversi anni’70. Il romanzo «Malastagione» segna un cambio di  registro. Scorrevole, con pochi rimandi di memoria,  il il libro ha un plot da fiction televisiva, ed è ambientato sempre a cavallo tra Toscana e Emilia, nel buen retiro dei due autori, in quell’«intermezzo» d’Appennino che è la loro radice atavica, e che rimarca forte lo scarto tra chi vive la montagna sul serio e chi ci arriva solo per due settimane in case d’affitto. 
Salto nell’oggi e salto d’anagrafe, anche per il nuovo giovane eroe. Il protagonista ha  un soprannome da rapace di bosco e spazi aperti: Poiana. «Cambiamento doveroso -  dice Guccini -. Santovito, se facciamo i conti, avrebbe più di cent’anni, le sue prime indagini sono del '39. Dovendo inventare c’è arrivata anche l’idea della Forestale, novità assoluta nei polizieschi, ma coerente, perché al verificarsi di delitti, ha  compiti di indagine tali e quali a quelli dell’Arma dei carabinieri». Macchiavelli conferma: «Era arrivato il momento di chiudere con la montagna del come eravamo, di dare voce ad un progressivo mutamento che si chiama massacro edilizio. Un problema che non riguarda solo le vette. Tanto per fare un esempio di pianura, possiamo considerare Vignola, dove è quasi scomparsa la ciliegia da mora. Al posto dei frutteti ci sono gli insediamenti. E’ un grido d’allarme che parte dalla montagna, ma riguarda un po’ tutti». Poiana è giovane, ma «senza averne l’aria», tutto sigarette e utopia di ripopolare di gamberi i ruscelli delle sue parti. «Ma è Adùmas la maschera dietro cui si nascondono gli autori. Non fosse altro per quel rimando letterario ai tre moschettieri. Una passione che ha spinto l’Adùmas-padre verso quell’omaggio all’autore poco rispettoso di punteggiatura e maiuscole. Lui, non hanno dovuto inventarlo, dice Guccini: «L’ho conosciuto. Unico abitante con la moglie e la figlia di Chiapporato. Sentieri bestiali su, fino al monte e lunghi fino al primo paese. La nipotina per andare a scuola se la caricava sulle spalle, andata e ritorno. Un’altra vita, altre fatiche». Proprio Adùmas, in mimetica e fiaschetta di grappa mentre fa la posta al cinghiale è il primo testimone di una catena di delitti, di «una cosa che proprio non aveva mai visto»: un piede umano tra le fauci del suide. 
Oltre al proprietario del piede e al vecchio bracconiere, ci sono due vedove barricate in un casolare senza luce e acqua corrente «sa, a noi piacciono le nostre comodità», i cattivi aridi e incravattati, le maestranze extracomunitarie nel bar e nei cantieri, una mamma hippy e naturalmente un amore. Una Francesca di città, ma abbastanza sanguigna da essere in bilico tra il tornare e il restare. Alla fine decisive e particolari due prove: lingerie di pizzo e un flacone di Acqua di Parma. «Non vorrei dire perché proprio l’acqua di Parma rappresenti il lusso, la femminilità prepotente, il peccato. C’è qualcosa di personale»  dice Macchiavelli. 
Poiana continuerà a dividersi tra il lavoro di forestale e quello di investigatore? «Spero di sì. Ma spero più ancora che qualcuno voglia vederli questi boschi aspri. Magari prendendo uno di quei treni lenti sulla Pistoiese. Dal finestrino si vedono tante Casedisopra, frazioni arrampicate e castagni». E Guccini pronto: «Quello, tra l’altro, è stato il primo tratto ferroviario che ha unito l’Italia del nord a quella del centro, un’opera di ingegneria notevole, con mosse ardite, gallerie lunghissime, salti tra dislivelli e tornanti, nel versante pistoiese le svolte sembrano buttare il treno nel vuoto prima che un’altra galleria ti prenda». Allora rumore di treno, mosaico di crinali e una canzone nell’aria: «vorrei conoscer l’odore del tuo paese, incontrare le pietre, le strade, gli usci, i ciuffi di parietaria attaccati ai muri…». 
Malastagione
Mondadori, pag. 305, 18,00
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pagno

    18 Febbraio @ 15.20

    ...troppo bella la canzone citata nel finale... E ricordiamoci che il 14 aprile Guccini viene a cantare a Parma!!!!!!! Imperdibile!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti