-1°

Arte-Cultura

I "fabbricanti di sogni" visti da Ferdinando Lauretani

I "fabbricanti di sogni" visti da Ferdinando Lauretani
0

Stefania Provinciali

Un regista si scopre guardando i suoi film più volte, analizzandoli, lasciandosi coinvolgere dallo scorrere della pellicola, dalle scelte narrative e formali che portano a individuare i significati e il tempo di un’opera. Un territorio tematico che va ampliandosi di fronte alla personalità di Ferdinando Lauretani, regista, coautore di programmi Rai, docente di cinema e, fin dalla giovinezza, artista versatile, allievo dello scultore Pietro Corradi. In 4  anni di lavoro Lauretani ha realizzato una serie di sculture dedicate ai «Fabbricanti di sogni» del cinema italiano, 15 opere, di cui 13 in marmo e 2 in terracotta, fino al 10 marzo, alla Galleria Centro Steccata. Un itinerario che racchiude l’animo e l’arte dei più importanti registi del nostro Paese, quasi un film, pur nella unicità dell’espressione scultorea, così da suggerire un «mondo a parte», in cui esigenze diverse di rappresentazione, arti figurative e visive, si incontrano. Le figure di grandi protagonisti del cinema del '900 si «misurano», così, in un mondo fatto di realtà e simbologie nel desiderio di racchiudere in una unica immagine la «voce» e l’arte di quel personaggio, attraverso il gesto e la sua rappresentazione. Ecco allora farsi strada Roberto Rossellini e la filosofia dell’attesa, Michelangelo Antonioni in un’oscillazione di stupore dinanzi alla sua enigmatica luminosa rivelazione, Fellini e la poetica della luce, ma anche registi viventi come Bernardo Bertolucci e l’istrionico Roberto Benigni. E’ un primo approccio anche se, dal punto di vista puramente formale, non mancano altri modi d’intendere queste sculture. Bisogna guardare alla «limpidezza» del marmo di Carrara, alle forme da leggere nella loro «assoluta» tridimensionalità in cui si fa strada l’intento dell’autore. Non è la perfezione o la certezza della composizione che salta all’occhio bensì la «voce narrante» che, con quel pizzico di ironia necessario, scava nei difetti e nelle virtù per raccontare il cinema attraverso l’uomo, fra simboli che sono indizi, fra ricordi che prendono forma, fra gesti che interpretano un destino, fantastico o reale. E non si cerchi l'approccio immediato con una riconoscibilità fisionomica, anche se va sottolineato che sempre traspare, quello che interessa all’autore delle sculture è l’espressione di un mondo di sogni, il «motore immobile» che sta dietro alle storie, alla vita narrata nei film. In questo contesto il marmo di Carrara si rivela materia «illusoria» di sogni, pur nella fissità delle immagini., affidate al segno scavato di un volto, all’abbraccio di un corpo, alla mano che indica l’amplesso, all’ironia di un gioco, in un insieme di combinazioni da intendere nel loro complesso più che in una lettura formale, dettata dalle esigenze compositive, della scultura. «Ci sono un nugolo di registi che sono passati nella galassia del cinema italiano come meteore: una o due opere e poi scomparsi per sempre. E le loro opere non sempre erano inguardabili. A questi signori registi anonimi ho dedicato un po' del mio tempo» dice l’autore, da buon fabbricante di sogni, quelli suoi e quelli degli altri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Parrocchie in campo contro le povertà

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Epidemia

Legionella: domani la svolta

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Istituto Sanvitale Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video