-3°

Arte-Cultura

La lezione di Armando Marchi: farsi domande e capire gli altri

La lezione di Armando Marchi: farsi domande e capire gli altri
Ricevi gratis le news
0

 Augusto Schianchi

Armando Marchi è stato un intellettuale trasversale. E il suo libro di saggi pubblicato postumo, «Il dragomanno e il dilemma del senso»,  lo dimostra ampiamente. Con una vocazione intima per la filosofia (ma i meccanismi della carriera accademica sono spietati), Marchi è stato dirigente editoriale ed esaurita quell’esperienza, è poi diventato manager di una grande impresa industriale. I saggi raccolti riflettono questa duplice esperienza; rimbalzano dalle risorse umane ai cambiamenti organizzativi, con un grande fattore comune: l’attenzione alle persone.  Sullo sfondo il sogno olivettiano dell’impresa come comunità, e la Barilla, con le sue radici affondate nella tradizione di un cibo che si è fatto cultura, impegnata nell’esplorazione di un futuro nel quale esserci (per usare l’espressione heideggeriana più amata da Armando). I saggi scaturiscono dalle diverse esperienze professionali e dai contesti in cui Armando si è trovato, per l’appunto, ad esserci; il filo di lettura non può essere costituito dalla ricerca di un’assoluta coerenza rispetto ad uno sguardo immutabile.
 La coerenza nell’esposizione va ricercata nell’autenticità dello sguardo, e questo è ancor più vero per Armando, nella continuità del suo interrogarsi. In questo risiede non solo il filo dei suoi scritti, ma il senso compiuto della sua biografia intellettuale e anche personale.  
Il suo sguardo rivelava un’inquietudine profonda, nella ricerca di una comprensione del mondo che andasse sempre oltre le apparenze di motivazione semplici ed immediate. Alla presentazione di questo libro, Guido Barilla ha detto: «Abbiamo dialogato per anni con Armando; spesso avevamo la percezione che Lui non capisse la dinamica della vita aziendale. Ma Lui aiutava noi a capire noi stessi». Ogni commento ulteriore sarebbe superfluo. Armando rilanciava sempre con nuove domande, senza mai pervenire alla tranquillità di un approdo. E’ evidente che questo approccio «è incompatibile» con la necessità di decisioni da parte dell’impresa. D’altra parte, proprio di questo l’impresa ha bisogno se vuole «cambiare per esserci». Parafrasando Saint-Exupèry, Marchi è stato un fertile creatore di cultura, non vendendo libri, ma diffondendo un’insopprimibile passione per non smettere mai di farsi domande. 
Il dragomanno e il dilemma del senso. Scritti editi e inediti
Guerini e Associati, pag. 20320,00
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La top 7 delle bellezze da cinepanettone: Belen Rodriguez

L'INDISCRETO

La top 7 delle bellezze da cinepanettone

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

REGIONE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: 55 milioni di euro per il Parmense

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

TG PARMA

Urta un ciclista e se ne va: caccia all'auto pirata Video

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Treno deraglia e finisce sulla superstrada: almeno sei morti

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Milan in ritiro fino a data da definirsi

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento