Arte-Cultura

"Pilotta, un patrimonio da riqualificare"

"Pilotta, un patrimonio da riqualificare"
0

 Stefania Provinciali

 Quando sono tornata a Parma mi si è presentata in tutta la sua desolazione la Pilotta, un complesso che
va senz'altro riqualificato». Giovanna Damiani è tornata nell’ottobre scorso alla guida della Soprintendenza per il patrimonio storico artistico che aveva già guidato come reggente dal gennaio 2005 all’agosto 2006. 
E nel commentare i dati dell'affluenza nei monumenti di «competenza statale» si sofferma sui progetti per il polo della Pilotta: «Fra breve sarà messo a punto un progetto di pronto intervento per chiudere lo scalone d’accesso e ripulirlo, e per allestire il piano su cui si aprono il Farnese, la Galleria Nazionale e la Palatina così da restituire dignità e decoro. Altro intervento necessario di ripulitura deve essere fatto sotto i voltoni. E’ prevista poi la gara per i servizi aggiuntivi. La Pilotta rappresenta il cuore culturale della città dove si concentrano tutti gli istituti, bisogna quindi offrire i servizi necessari dal book shop al ristoro alla biglietteria. E’ indispensabile  anche una segnaletica adeguata. Chi non conosce Parma difficilmente trova la Pilotta nonostante la sua imponente struttura».
Di recente, Giovanna Damiani ha ottenuto anche la nomina ad interim per il Polo Museale Veneziano. «Tornando in una città i raffronti diventano inevitabili - esordisce -. La prima impressione è stata che ci fosse un gran lavoro da fare. E' vero, la situazione è diffusa ma qui mi è sembrata abbastanza critica, anche dal punto di vista finanziario. Quando sono andata via uscivo dall’esperienza della mostra dedicata ai Novecento anni della Cattedrale, frutto di una attività corale e, quindi, ho avuto l’impressione che questa coralità fosse per Parma un fatto consolidato. Quando sono rientrata ho visto invece tante iniziative sparse qua e là e questo mi ha fatto pensare ad una realtà un po' diversa. Procedere in direzioni diversificate può essere segno di vivacità ma credo che ormai non ci sia più la forza e che si debba lavorare per progetti che possano essere condivisi da tutti. Parma è una bella città e merita senz'altro, per il patrimonio che ha, la massima attenzione, merita progetti di qualità e di alto livello così come è stato nel tempo, ma per dare questa garanzia bisogna unire le forze».
La collaborazione è comunque un aspetto che, come sottolinea la Soprintendente, appare nella volontà di tutti, istituzioni pubbliche e private. «Ho riscontrato nei colloqui avuti grande disponibilità e la volontà di far convergere le risorse, intellettuali e materiali, in progetti condivisi». Il primo banco di prova sarà la mostra che verrà inaugurata a settembre in Galleria Nazionale, dedicata a Giovanni Battista Guadagnino, liutaio piacentino che lavorò per lungo tempo alla corte di Filippo di Borbone dove il ministro Du Tillot aveva creato uno spazio di mercato appetibile e la presenza di un’orchestra di corte condizioni ottimali. «Si aprirà una bella mostra dedicata alla liuteria di questo artigiano artista, una proposta espositiva che ha visto nelle fasi di progettazione una partecipazione totale. Accanto alla Soprintendenza sono state coinvolte le amministrazioni di Parma e Piacenza, terra d’origine del liutaio, il Teatro Regio, la Casa della Musica, i conservatori e le orchestre, enti ed istituzioni che hanno permesso di realizzare un grande laboratorio dove tutti concorrono. L’idea - spiega Damiani - è nata da alcuni giovani parmigiani di grande competenza, che restaurano strumenti a corda e che ci hanno proposto l’iniziativa poi cresciuta. Parma d’altronde è città votata alla musica ed è importante coinvolgere forze nuove».
La rassegna comprenderà non solo un’esposizione di strumenti ma anche opere ed oggetti inerenti il periodo, una sezione didattica sulla costruzione e sulla musica ed una serie prestigiosa di concerti per una full immersion in quell'ampia cultura settecentesca che fece di Parma la «petite capitale». Ma le proposte non si fermano all’attività espositiva e non mancano alcune priorità. 
 Tra gli incontri istituzionali ricorda quello con l’assessore Marini e l’idea del biglietto unico per i musei, ampliato a Torrechiara ed alla Fondazione Magnani Rocca. «Un progetto - dice - che insieme ci piacerebbe condurre in porto. Rendere più facilmente fruibile i luoghi della cultura può portare un vantaggio ed un indotto alla città» - conclude.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

2commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

parma calcio

D'Aversa è il nuovo allenatore: "Diamo un'anima alla squadra" (Video) 

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video)

3commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

3commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

15commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

10commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

6commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

tg parma

Referendum costituzionale: domani urne aperte dalle 7 alle 23 Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

CALIFORNIA

Incendio al concerto: 9 morti

GRAN BRETAGNA

Chiude la fonderia della campana del Big Ben

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

sesso

E' italiano il primo strumento che misura l'intensità dell'orgasmo

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti