10°

22°

Arte-Cultura

"Pilotta, un patrimonio da riqualificare"

"Pilotta, un patrimonio da riqualificare"
Ricevi gratis le news
0

 Stefania Provinciali

 Quando sono tornata a Parma mi si è presentata in tutta la sua desolazione la Pilotta, un complesso che
va senz'altro riqualificato». Giovanna Damiani è tornata nell’ottobre scorso alla guida della Soprintendenza per il patrimonio storico artistico che aveva già guidato come reggente dal gennaio 2005 all’agosto 2006. 
E nel commentare i dati dell'affluenza nei monumenti di «competenza statale» si sofferma sui progetti per il polo della Pilotta: «Fra breve sarà messo a punto un progetto di pronto intervento per chiudere lo scalone d’accesso e ripulirlo, e per allestire il piano su cui si aprono il Farnese, la Galleria Nazionale e la Palatina così da restituire dignità e decoro. Altro intervento necessario di ripulitura deve essere fatto sotto i voltoni. E’ prevista poi la gara per i servizi aggiuntivi. La Pilotta rappresenta il cuore culturale della città dove si concentrano tutti gli istituti, bisogna quindi offrire i servizi necessari dal book shop al ristoro alla biglietteria. E’ indispensabile  anche una segnaletica adeguata. Chi non conosce Parma difficilmente trova la Pilotta nonostante la sua imponente struttura».
Di recente, Giovanna Damiani ha ottenuto anche la nomina ad interim per il Polo Museale Veneziano. «Tornando in una città i raffronti diventano inevitabili - esordisce -. La prima impressione è stata che ci fosse un gran lavoro da fare. E' vero, la situazione è diffusa ma qui mi è sembrata abbastanza critica, anche dal punto di vista finanziario. Quando sono andata via uscivo dall’esperienza della mostra dedicata ai Novecento anni della Cattedrale, frutto di una attività corale e, quindi, ho avuto l’impressione che questa coralità fosse per Parma un fatto consolidato. Quando sono rientrata ho visto invece tante iniziative sparse qua e là e questo mi ha fatto pensare ad una realtà un po' diversa. Procedere in direzioni diversificate può essere segno di vivacità ma credo che ormai non ci sia più la forza e che si debba lavorare per progetti che possano essere condivisi da tutti. Parma è una bella città e merita senz'altro, per il patrimonio che ha, la massima attenzione, merita progetti di qualità e di alto livello così come è stato nel tempo, ma per dare questa garanzia bisogna unire le forze».
La collaborazione è comunque un aspetto che, come sottolinea la Soprintendente, appare nella volontà di tutti, istituzioni pubbliche e private. «Ho riscontrato nei colloqui avuti grande disponibilità e la volontà di far convergere le risorse, intellettuali e materiali, in progetti condivisi». Il primo banco di prova sarà la mostra che verrà inaugurata a settembre in Galleria Nazionale, dedicata a Giovanni Battista Guadagnino, liutaio piacentino che lavorò per lungo tempo alla corte di Filippo di Borbone dove il ministro Du Tillot aveva creato uno spazio di mercato appetibile e la presenza di un’orchestra di corte condizioni ottimali. «Si aprirà una bella mostra dedicata alla liuteria di questo artigiano artista, una proposta espositiva che ha visto nelle fasi di progettazione una partecipazione totale. Accanto alla Soprintendenza sono state coinvolte le amministrazioni di Parma e Piacenza, terra d’origine del liutaio, il Teatro Regio, la Casa della Musica, i conservatori e le orchestre, enti ed istituzioni che hanno permesso di realizzare un grande laboratorio dove tutti concorrono. L’idea - spiega Damiani - è nata da alcuni giovani parmigiani di grande competenza, che restaurano strumenti a corda e che ci hanno proposto l’iniziativa poi cresciuta. Parma d’altronde è città votata alla musica ed è importante coinvolgere forze nuove».
La rassegna comprenderà non solo un’esposizione di strumenti ma anche opere ed oggetti inerenti il periodo, una sezione didattica sulla costruzione e sulla musica ed una serie prestigiosa di concerti per una full immersion in quell'ampia cultura settecentesca che fece di Parma la «petite capitale». Ma le proposte non si fermano all’attività espositiva e non mancano alcune priorità. 
 Tra gli incontri istituzionali ricorda quello con l’assessore Marini e l’idea del biglietto unico per i musei, ampliato a Torrechiara ed alla Fondazione Magnani Rocca. «Un progetto - dice - che insieme ci piacerebbe condurre in porto. Rendere più facilmente fruibile i luoghi della cultura può portare un vantaggio ed un indotto alla città» - conclude.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

5commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto