Arte-Cultura

Il racconto della domenica - Quei due falchi nell'alba rosa

0

di Marta Silvi Bergamaschi

Più che uno squillo sembrò una voce, una voce roca e rugosa, che attraversò la stanza e ruppe il sonno, come un sasso rompe un vetro. – A quest’ora, disse Giovanna, chi può essere a quest’ora? Io, brontolò, non rispondo.
 – E se fosse successo…- Andrea uscì dalle coperte, nudo.  – E’ mezzanotte…accid…- Non finì. La sua voce era come il ronzio di un insetto. Prese il cordless dal ripiano del cassettone:- Chi parla,- chiese a voce troppo alta. Un attimo di silenzio. - Ah… rispose qualcuno, Aldo, scusa.- -Non sono Aldo. Al diavolo. Stia più attento. Sa che è già passata la mezzanotte?- Chiuse. – Un errore,- riferì a sua moglie. – E ora, rispose Giovanna, chi dorme più.- -Infatti, replicò Andrea, hai voluto il cordless? Eccolo, è un rompisonno. Troppe comodità entrano nella vita e la trasformano in una insopportabile dipendenza. E tu, mia cara, con le “primizie” esageri davvero. Aveva indossato il pigiama. – Ora dove vai,- chiese Giovanna. –A preparare il caffè. Sì, certo, te ne porto una tazza,- concluse con la sua voce bassa, arrabbiata. Era veramente inquieto: ripeteva tra sé (e Giovanna lo udiva) “Niente basta a chi non basta ciò che è sufficiente”. -E ora citi Epicureo, urlò Giovanna, la solita tua erudizione in tutte le salse. Ma fammi il piacere! Chissà a quante persone capita di essere svegliate durante la notte. Ne facciamo una tragedia?- Andrea non rispose. Era stata una serata bellissima: si erano amati con dolcezza, una passione tenera, una tenerezza illuminata da buffe parole infantili. Andrea tornò dalla cucina con il vassoio rosso, le tazze rosse, la zuccheriera rossa striata di bianco. Diritto, alto, bello, allungava le braccia come un bambino impacciato. Giovanna rise. Gli disse: -Sei davvero un amore, Prof. Andrea Folli.- Bevvero il caffè: la rabbia era svanita. Le luci della città illuminavano il silenzio vuoto, un silenzio che si sentiva con il suo odore di fresco pulito. –Ricordi com’ero al ginnasio?- chiese Giovanna. -Eri alta, con delicate curve che subito apprezzai. Ma fui attratto dal tuo viso: un ovale minuto, occhi verdi sempre un poco sgranati, quasi volessero indovinare la vita…poi le ciocche biondorosse intorno al capo, come fasce di sole.- -E tu, mio caro, eri il più bel ragazzo della scuola. Al liceo, quando dissi che stavamo insieme, le ragazze mi guardavano male.- Erano sposati da cinque anni: lei insegnante di filosofia, lui un medico ricercatore. I ricordi già erano un bene segreto, nel quale potevano trovare ombre dolci o amare del percorso fatto insieme. Giovanna parlava, ma sentiva Andrea diverso dal solito: afferrato da pensieri suoi, che non voleva condividere. –Andrea, gli disse, dimmi che cosa ti turba. La verità, ricordi? Ci diremo sempre la verità: fu una solenne promessa.- Andrea la strinse a sé: l’alba sbadigliava ormai tra le imposte, pallida, incerta. -“La ricerca” è in grave pericolo, sussurrò Andrea, tagli enormi. Chi ci governa non conosce il significato della parola cultura: la cultura è la nostra vera ricchezza, è il pane dello spirito. “Loro” sono convinti che il denaro e il potere siano valori profondi. Il “fare” è una specie di commercio. Comprano anche le persone, le fragili persone prive di ideali. Andiamocene, Giovanna, andiamo all’estero.- -No, rispose Giovanna, lotteremo, andremo in piazza, ci aiuterà internet, ci organizzeremo. Dovranno ascoltarci. Vogliamo continuare a essere seri, dignitosi. Noi crediamo in qualcosa d’importante: nella vera democrazia, nell’onestà, nella Costituzione. Dovranno ascoltarci. La ricordi quella bella frase di Papini che mio padre ripete ancora? “Il paziente indagatore è falco che lungamente dall’alto fa la sua ruota sopra quella designata preda ch’è il vero”. Noi, Andrea, diventeremo falchi.- -Sei meravigliosa, disse Andrea rasserenato, ma dimmi: sai che non conosco il femminile di falco? La femmina del falco? Non mi piace. Tu sarai la mia falca.- Risero, si abbracciarono nell’alba diventata rosa di speranza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Parma 1913: D'Aversa per la panchina, Sensibile-Faggioni ballottaggio ds

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Aemilia

I pm fanno appello contro il proscioglimento di Bernini

Il reato dell'ex assessore parmigiano era stato giudicato prescritto. Appello anche per il consigliere comunale di Reggio Emilia Pagliani.

prato

Sparita l'ultima lettera di Verdi: è giallo

1commento

Tg Parma

Verso il voto: primarie per Dall'Olio, nessuna alleanza per Alfieri

gazzareporter

Rifiuti e cartoni in Galleria Santa Croce Gallery

1commento

polizia

Lite al parco Falcone e Borsellino: recuperate tre bici rubate

5commenti

EMILIA ROMAGNA

Nuovi orari ferroviari sulle linee regionali dall’11 dicembre

tribunale

Botte e insulti alla moglie: due anni ad un 47enne romeno

Mezzani

300 grammi di cocaina scoperti dai carabinieri

Arrestato 32enne albanese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery