11°

Arte-Cultura

Savoia, le note come espressione di patriottismo

Savoia, le note come espressione di patriottismo
Ricevi gratis le news
0

di Giuseppe Martini

Fra un Canto degli Italiani di qua e un Va' pensiero di là ad alimentare blande scaramucce e fastosi riassunti celebrativi che in questi giorni accompagnano il centocinquantesimo anniversario dell'unità d'Italia,   non si può sottovalutare il ruolo che ebbero nel nostro Ottocento le bande, uno dei più clamorosi simboli legati alle fortune della nuova Italia. Non bisogna perdere di vista infatti il ruolo primario della vita militare nell’immaginario risorgimentale, con i suoi simboli legati sia alla rivoluzione sia al mantenimento dell’Unità così faticosamente raggiunta, siano marce e inni da una parte o rielaborazioni del grande repertorio operistico dall’altra.
Anzi, si può dire che le bande siano stati proprio uno dei veicoli principali di costruzione a posteriori del mito risorgimentale verdiano, accreditato a lungo, con molte mistificazioni, come uno dei fattori primari del processo risorgimentale. Nella pletora di bande, militari e civiche, che pullulavano in Italia all’indomani della proclamazione del Regno (e stiamo parlando di più di mille), quelle del Regio Esercito rappresentano una storia a sé.
Fu proprio a partire dall’opportunità di uniformazione delle bande militari locali che si affacciarono tutti i problemi legati alla cultura musicale italiana, dalla didattica alla riconsiderazione della figura del direttore di banda nella gerarchia militare, legati a doppio filo con quelli della riforma dell’insegnamento musicale, scacchiera di querelles eloquenti sulle idee unificatrici della nuova Italia, e non senza significato culminati nell’istituzione di una cattedra di composizione per banda al Conservatorio di Santa Cecilia a Roma nel 1896. Con la consueta acribia di ricerca e piacevolezza di esposizione che i lettori dei suoi libri conoscono - massime l’ultimo preziosissimo e badiale sulla cronologia del Teatro Ducale di Parma dal 1687 al 1829 - Gaspare Nello Vetro si è misurato con la storia delle compagini musicali del Regio Esercito in un volume di 280 pagine da poco edito dall’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito («Le bande musicali del Regio esercito - Dalla proclamazione del Regno d’Italia alla Prima Guerra Mondiale. 1861-1915»), che, tenuto conto delle pagine tutte patinate e delle illustrazioni tutte a colori, ha un prezzo al pubblico irrisorio, 17,50 euro: un’occasione d’oro per accedere a una notevole quantità d’informazioni sulla formazione delle bande militari e sulle vicende delle bande dell’esercito regio, una storia di grande momento che raccoglie alcuni passaggi capitali fra cui l’introduzione per la prima volta in Italia, e per la prima volta grazie alle bande dell’Esercito, di quel diapason unico (sib3 di 456 vibrazioni doppie), tanto auspicato anche da Verdi, che finalmente poneva l’Italia al pari delle culture strumentali europee più avanzate. Come fa spesso Vetro, non manca al volume un apparato completo, frutto di ricerca minuziosa e appassionata, con i regesti di tutti i capibanda dei 94 reggimenti di Fanteria e degli 8 di Granatieri, di cui fornisce anche brevi e assolutamente inedite schede biografiche, in molti casi con foto dei singoli capi delle bande, piccoli eroi di un’avventura che prima di essere militare è incontestabilmente culturale.

Le bande musicali del Regio esercito
Stato Maggiore dell'Esercito, pag. 280, euro 17,50
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gli Harlem Globtrotters stregano il Palaraschi (1986)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Controlli congiunti della polizia municipale e ispettori Ausl: sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione in un esercizio commerciale

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

1commento

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

4commenti

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

3commenti

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

2commenti

Tg Parma

Parco Ducale sempre più insicuro Video

1commento

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

Tg Parma

Smog, per tre giorni consecutivi Pm10 fuori norma Video

1commento

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

2commenti

Traffico

Strada chiusa per recuperare il camion incidentato

La provinciale Parma-Mezzani

PARMA

Black Friday: sale la febbre per gli sconti Video

CALCIO

Il Parma verso Carpi con un ballottaggio per il "vice Calaiò" Video

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

5commenti

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

spagna

Italiano ucciso in una rissa a Barcellona

MILANO

Ladro ucciso: l'oste pubblica le sue ricette per pagarsi il processo

1commento

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Milan e Atalanta, pari per la Lazio: tutte qualificate

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Francia

Ustionato al 95%, vive per il trapianto di pelle dal gemello

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery