19°

29°

Arte-Cultura

Art Brut, una pittura "da slegare"

Art Brut, una pittura "da slegare"
Ricevi gratis le news
0

Stefania Provinciali
François Burland, Paul Duhem, Ted Gordon, Dan Miller, Donald Mitchell, Michel Nedjar, Heinrich Reisenbauer, e il «padano» Pietro Ghizzardi: non un elenco di pittori ma in primo luogo uomini che nell’espressione artistica hanno trovato sfogo ai silenzi della mente. Sono alcuni dei protagonisti dell’Art Brut, concetto ideato nel 1945 dal francese Jean Dubuffet, per indicare le produzioni artistiche realizzate da non professionisti o da personalità «a parte», pensionanti dell’ospedale psichiatrico che nelle arti figurative avevano trovato una possibilità d’espressione. Art Brut significa ancor oggi opere realizzate al di fuori delle norme estetiche convenzionali, «lavori generati da impulsi creativi puri e autentici» senza intromissioni esterne, per riprendere il pensiero di Dubuffet. La mostra «Di qui e d’altrove», aperta fino al 27 marzo nelle sale espositive della Reggia di Colorno, racconta attraverso alcuni dei protagonisti quelle esperienze sollecitando l’attenzione verso un genere poco indagato nel nostro Paese. Non a caso gli artisti portati dalla galleria d'arte torinese  «Rizomi» hanno origini diverse e solo Pietro Ghizzardi ha una precisa connotazione dentro i confini territoriali. Le sue figure femminili, quelle celebri e quelle semplicemente incontrate, considerate una chiave di lettura primaria per scoprire il suo mondo pittorico ed umano, fatto di passioni travolgenti e di inquietudini della mente, aprono il percorso assieme ad un ritratto e guidano, in aperto contrasto nell’incredibile gamma di colori di Paul Dhuem coi suoi «automi», uomini di un mondo composto di istanti, in cui l’opera si caratterizza per la geometria delle forme e le cromie piene e sgargianti, in cui ogni immagine rivela una emozione unica, istantanea e passeggera. Diverso è il mondo ripetitivo dei soggetti, mai uguale perché sempre diverso è l’uomo, di François Burland con la sua arte, «rubata» al mito ed all’incontro con civiltà diverse, che hanno avuto riflessi rilevanti sul suo agire artistico, capace di far fremere nel profondo, istintivo e spontaneo nelle origini. C'è poi Ted Gordon del Kentucky che ha lavorato in un ospedale psichiatrico e che pare «inseguire» lo spettatori coi suoi disegni ossessivi.
Dan Miller è nato in California, autistico e gravemente ostacolato nella comunicazione, ha imparato ad esprimere se stesso attraverso opere dove le parole si sovrappongono a trame grafiche o ad altre parole, a numeri e lettere, fino a perdere la loro consistenza. Al segno grafico è affidata l'intenzione figurativa che si fa linguaggio, voce graffiante e sofferta. Michel Nedjar proviene da una famiglia ebrea in gran parte vittima del nazismo. L’incontro con l’art brut è tanto entusiasmante da renderlo appieno partecipe come scopritore di artisti e come artista. Oggi è il più esposto al mondo.
Heinrich Reisenbauer ha invece vissuto per lungo tempo l’esperienza dell’internamento psichiatrico. La ripetizione del soggetto è la sua cifra stilistica. Ogni elemento è diverso come gli istanti coloratissimi del suo tempo. Si «inseguono» così, sulle pareti, percorsi diversi ma uniti dall’esigenza di comunicare. C'è chi ha concluso il proprio cammino con il compiersi della vita, chi ancora sta arricchendo quello straordinario vocabolario di «storie».
Gli artisti tutti assieme testimoniano di stanza in stanza, la possibilità di abbattere i muri del silenzio per gridare sofferenza e creatività, per dare nuova dignità all’uomo.
Curata dal sociologo  parmigiano Nicola Mazzeo, che ha ideato e progettato la galleria torinese  «Rizomi» e  da  Caterina Nizzoli (che da anni si occupa dell'art brut),  fondatrice dei due atelier d'arte parmigiani Laboratorio imperfetto e atelier Asfodelo, «Di qui e d’altrove» si rivela così voce di un mondo che «a parte» non è. Basta volerlo guardare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

2commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

3commenti

SPORT

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

il personaggio

«Chicco» Taverna l'ex rugbista che doma le onde

SOCIETA'

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti