15°

Arte-Cultura

Vasca votiva di Noceto. Ritorno alla preistoria

Vasca votiva di Noceto. Ritorno alla preistoria
0

Mariagrazia Villa
 Un altare d’acqua. Più grande di un trilocale. Forse edificato per ingraziarsi l’abbondanza del Divino. O per specchiare una comunità prospera e felice. Benché, come mette in guardia Popper, non esista alcuna storia del passato come questo davvero accadde, perché abbiamo solo interpretazioni storiche, e neanche definitive, sembra chiaro che la vasca lignea dell’età del Bronzo, rinvenuta a Noceto, avesse per i nostri progenitori una funzione rituale. «Si tratta - spiega Maria Bernabò Brea, direttore del Museo archeologico nazionale di Parma e curatrice, con Mauro Cremaschi, del volume “Acqua e civiltà nelle terramare – La vasca votiva di Noceto” (Skira, 2009) – di un’opera il cui significato va ricercato nella sfera del sacro».
La scoperta è del 2004, durante uno sbancamento in un cantiere edile a Torretta di Noceto: di colpo affiorano i segni di quella che, grazie all’intervento promosso dalla Soprintendenza per i Beni archeologici dell’Emilia Romagna, condotto con il Dipartimento di Scienze della terra dell’Università di Milano, si rivela un’ampia vasca in legno di quercia, datata al 1.500 avanti Cristo, scavata ai margini di un villaggio del periodo delle terramare. «È una poderosa opera di ingegneria e carpenteria: misura 12 metri per 7, con 24 pali verticali alti più di 3 metri, piantati a distanze regolari e bloccati alla sommità e alla base da un reticolo di travi ortogonali e diagonali per contrastare la spinta del terreno».
La vasca è la versione recente di una sottostante, andata distrutta. «Fu scavata una cavità di 22 metri per 13 e 4 di profondità, in cui fu costruita una vasca di legno dalla struttura molto accurata, ma così rigida che implose». Se si è subito ricostruita un’altra vasca, imparando dai propri errori, doveva trattarsi di un’opera collettiva di capitale importanza, «forse realizzata per la celebrazione di un evento speciale».
La sedimentazione nella vasca superiore testimonia che è stata riempita subito d’acqua e ne è sempre rimasta colma. «Un riempimento forse dovuto alla pioggia, perché non esistono strutture di adduzione dell’acqua». All’interno, erano deposti «oltre 150 vasi di ceramica interi o ricomponibili, 25 vasi miniaturistici, sette figurine di animali e una umana legati al culto domestico, poi resti di fauna tra cui molti bovini, cestini, ciottoli di fiume accuratamente scelti e tanti frammenti e strumenti lignei, tra cui quattro aratri». Rilevante, per interpretare questo eccezionale monumento della civiltà terramaricola, la posizione dei vasi: «Giacciono con l’imboccatura in alto e talora impilati: non sono stati gettati, ma posati. E questo fa pensare a un bacino artificiale atto a ricevere offerte votive».
Il restauro e il consolidamento della vasca e dei reperti in essa contenuti è in corso, finanziato dal ministero per i Beni e le attività culturali e Fondazione Cariparma. «Per la ricostruzione della vasca e l’allestimento museale in un nuovo edificio polifunzionale del Comune di Noceto mancano ancora i fondi, ma arriveranno, vista la straordinaria rilevanza del manufatto, che non ha eguali né in Italia né al mondo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

INCHIESTA

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

1commento

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

La pagella

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

1commento

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

2commenti

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

9commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

1commento

usa

Aereo Cessna si schianta sulle case: tre vittime

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia